Nobilitas
L'autore con un linguaggio semplice e coinvolgente tratteggia l'avventurosa... vita della Marchesa e della Sua Villa
Sergio Ferroni

Il Marchese Emilio della Fontanazza presenta a Viareggio il “Palcoscenico della Marchesa”

Foto cover:  da sx  Ass. Sandra Mei, Prof. Lorenzo Franchini,  Marchese Emilio della Fontanazza, Presid Cons Comun Paola Gifuni e Avv. Prof. Fausto Giumetti

   Si è conclusa una settimana impegnativa per la diffusione del bien vivre infatti dopo Montecarlo di Lucca e Castelnuovo di Garfagnana, l'Amministrazione comunale di Viareggio nell'ambito del progetto educativo -biblioteca fuori di sé- ha ospitato a Villa Paolina la presentazione del pluripremiato romanzo formativo, scritto dal Marchese Emilio della Fontanazza: "Il Palcoscenico della Marchesa - Una chic delle buone maniere" edito da OpenOne di Pietrasanta.

...Un phamplet di aneddoti familiari (il Vescovo nero Milingo, la Contessa tarocchista, l'eccentrico stilista) e storie di vita vissuta (feste, balli, colazioni, pranzi ma anche corse al Monte dei Pegni, aste di preziosi tra teste coronate e parvenu sempre per far quadrare i conti...). L'autore con un linguaggio semplice e coinvolgente tratteggia l'avventurosa... vita della Marchesa e della Sua Villa (il palcoscenico appunto), sempre condotta con stile, eleganza, attenzioni e buone maniere, tanto da ricavarne pomeriggi con i pargoli di casa Ascanio, Diletta Laura, Margherita e Maria, accompagnandoli alla conoscenza delle buone maniere.

Un testo che da quando è uscito, il primo marzo scorso, ha ottenuto riconoscimenti:

"nella Sala stampa della Camera dei Deputati rientrando nel fuori concorso del Premio Bancarella.  In Campidoglio a Roma il romanzo è stato premiato con il riconoscimento 2023 IusArteLibri per la diffusione delle buone maniere. A Barcellona su proposta della Real Casa di Spagna, l’autore ha ricevuto la Gran Croce al Premio Umanitario già ottenuto da italiani illustri come Rita Levi Montalcini per la scienza ed Umberto Agnelli per l’industria".

   Numeroso il pubblico presente in sala, tra cui spiccavano teste coronate come la Marchesa Monica Amari Staglieno vedova del Vice Presidente del Senato Marcello, il Barone Antonio Bellizzi di San Lorenzo, il Barone Fabrizio Formica, N.D. Tiziana Maschi con Arch. Giancarlo Dal Molin, il Presidente del Consiglio Comunale di Castelnuovo di Garfagnana Francolino Bondi, il Maestro Massimo Bomba stilista ed astrologo, il mondo dell'arte rappresentato da Elena Martinelli della Fondazione Alfredo Catarsini 1899, rappresentanti del mondo della formazione come Aldo e Alessandra Casali gruppo Esedra di Lucca, associativo come Benedetta Gatti Dei di Amitié Sans Frontieres, Bruno Ulisse Viviani con Maria Cristina Ercini del Rotary, Giò Elettra Livreri della Chaine des Rotisseurs e Paolo e Luisella Levi dell'Accademia Italiana della Cucina, Vanna Ceccatelli del Peperoncino Matto, l'ex Consigliere Stefania Carraresi, il Prof. Gianni Royer Carfagni con Elisabetta e Cristina Strambi, Gianna Grado Dini, Teresa Acacia, Simone Del Bergiolo ecc. . Ad accompagnare in un viaggio straordinario intriso di arte, cultura, valori, emozioni, stile, eleganza e buone maniere: Sandra Mei Assessore alle Politiche Culturali ed Educative del Comune di Viareggio che oltre a rappresentare il Sindaco per i saluti istituzionali ha tracciato la nascita della Città che attraverso i valori e l'amore per il bello si è affermata quale perla del tirreno ed oggi con i numerosi interventi portati a termine riesce ad essere sempre più bella e punto di riferimento per l'arte vedi la presenza in Piazza Puccini delle grandi opere ammirate ed oggetto giornaliero di selfie, Paola Gifuni Presidente del Consiglio Comunale della Città di Viareggio ha dialogato con l'autore facendo emergere con non poca commozione l'amore verso "maman" a cui il testo è dedicato, Lorenzo Franchini docente all'Università Europea di Roma ha moderato i lavori introducendo al legame che le famiglie storiche hanno con la propria dimora, soffermandosi sull'intellighenzia che da sempre frequenta Viareggio e Fausto Giumetti avvocato e docente all'Università Federico II di Napoli che ha affascinato tutti con un escursus sulla nascita delle buone maniere.   L'eleganza degli interventi è stata accompagnata dalle dolci note eseguite all'arpa da Francesca Nardi, medico musicista, il brindisi è stato curato da Federica del Caffè Shelley addolcito da prelibatezze della Storica Pasticceria Puccinelli.  Non sono mancati i doni da parte dell'autore, i fiori di loto per le relatrici, per la Biblioteca rappresentata dalla responsabile Teresa Giorgetti l'ultima fatica di cui è co-autore il Marchese della Fontanazza e presentata il 23 giugno scorso alla Camera dei Deputati: "I Predicati della Nobiltà Italiana con annesso l'Elenco generale dei Predicati della Nobiltà Italiana" pubblicato dalla Pisa University Press oltre al romanzo presentato.

News correlate
Napoli ritorna ai fasti borbonici con la presentazione dell’ Elenco dei Predicati della Nobiltà

I rappresentanti delle antiche Casate del Regno delle Due Sicilie si sono dati appuntamento all'Archivio di Stato di Napoli per la presentazione dell'ultima fatica curata dal compianto Prof. Antonio Palma


Gala benefico a Roma organizzato dalla Delegazione Lazio degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia

Ospite d’onore S.A.R. il Principe Emanuele Filiberto di Savoia al Charity svolto presso la splendida location del Casino dell’Aurora Pallavicini


I Predicati della Nobiltà Italiana

Concluso presso l’Istituto Centrale per la Grafica il tour di presentazioni per il 2023 del testo scientifico “I Predicati della Nobiltà Italiana”


La Marchesa torna a sfilare nel quadrilatero della moda…

Presentato a Milano durante il BookCity il fortunato romanzo: "Il Palcoscenico della Marchesa una chic delle buone maniere" del Marchese Emilio della Fontanazza (ed. OpenOne di Pietrasanta)


Storia di un'élite. La nobiltà italiana dal Risorgimento agli anni Sessanta

La nobiltà italiana fu un’élite che conservò fino al Novecento alcuni elementi fondamentali della sua cultura quali la famiglia e la riproduzione all’interno del proprio ceto contraendo matrimoni che solo in misura relativa riguardarono partners borghesi.


Parata di nobili e vip alla presentazione del libro  “E la Papessa chiese alla Luna” di Massimo Bomba

La nobiltà romana si è riunita nella splendida villa della principessa Josephine Borghese per la presentazione del libro dello stilista e astrologo Massimo Bomba “E la Papessa chiese alla Luna”


Metti una sera a cena nelle notti di agosto a Villa Benedetti a Sabaudia

Maria Teresa e Francesca Benedetti aprono le porte della loro splendida villa per festeggiare il successo dell’ ultimo spettacolo teatrale “Erodiade” magistralmente interpretato dall’attrice Francesca Benedetti


Presentato alla Camera dei Deputati l’elenco dei Predicati della Nobiltà Italiana

La presentazione si è tenuta nella prestigiosa Sala Matteotti - a Piazza del Parlamento - gentilmente messa a disposizione dal Presidente Lorenzo Fontana più volte ringraziato dagli organizzatori.


Vernissage d’autore. I disegni dell’artista-astrologo Massimo Bomba incantano aristocratici e attori

Vernissage coloratissimo ed evocativo. Massimo Bomba, lo stilista studioso e appassionato di astrologia e del mondo esoterico, presenta per la prima volta al pubblico i suoi disegni originali che corredano il suo libro “E la Papessa chiese alla Luna”.


Presentato un nuovo corso di studi sulla nobiltà europea

E’ stato il Circolo Pio IX il teatro dell’ottavo Convegno di Studi di Diritto Nobiliare, dal titolo: “Dinastie Europee a confronto: un dialogo storico-giuridico”.