Altro
A Bastia Umbra dal 5 al 7 aprile la fiera nazionale dell’agricoltura, della zootecnia e dell’alimentazione ha visto un parco espositori di oltre 450 stand in rappresentanza di oltre 2.800 marchi e nuovi produttori di macchine e attrezzature agricole
Tania Turnaturi

Agriumbria giunge alla 55ª edizione

L’area espositiva di Umbriafiere si espande con la nuova Area Nord che consente di ospitare 50 nuovi espositori, come spiega il Presidente Stefano Ansideri: “Questo ampliamento significa poter dare risposte a quegli imprenditori che da anni bussano ai nostri cancelli, significa poter accogliere aziende che nelle passate edizioni non riuscivano a partecipare, significa offrire ai visitatori un’offerta più ampia e variegata. Un primo passo verso un ampliamento, un ammodernamento e una ri-funzionalizzazione del centro fieristico regionale

Nata dall’intuizione di Lodovico Maschiella, nel 1969 viene organizzata la prima fiera agro-zootecnica con l’intento di promuovere e sviluppare le attività agricole e zootecniche dell’Italia centrale. La continua crescita di espositori e visitatori ha segnato il lungo percorso di Agriumbria, punto di riferimento a livello nazionale per la valorizzazione del settore agricolo e momento di discussione e riflessione sulle prospettive e sul futuro dell’agricoltura.

All’insegna del claim “Orientati al futuro” sono stati affrontati in convegni e varie iniziative i temi legati alla sostenibilità economica e ambientale delle attività agricole e zootecniche, focalizzando l’attenzione al Made in Italy e alla qualità, il rapporto tra carne e alimentazione, le energie rinnovabili, le coltivazioni resilienti verso i cambiamenti climatici, l’allevamento bovino nella zootecnia del futuro, le certificazioni di qualità e tracciabilità, la tutela e il presidio dei territori, l’etichettatura di vini e oli, le caratteristiche sensoriali del miele monoflora.

Ampia la panoramica generale e organica dell’innovazione tecnologica raggiunta nei differenti settori merceologici. È la fiera di settore più grande del centro e sud Italia, con il più ampio comparto zootecnico, ufficialmente “Polo delle Carni Italiane” e curatrice dell’Osservatorio sui consumi di carme, luogo di elezione per accordi, contratti e sinergie.

Attenzione per le diverse agricolture italiane e i comparti produttivi e merceologici ad esse legate, come afferma Ansideri: “Siamo abituati a pensare l’agricoltura come unica entità, ma le proteste di questi giorni svelano quanto sia composito il mondo agricolo. Nelle semplificazioni della cronaca delle proteste, è passato il concetto che gli agricoltori siano contro alcune delle più importanti politiche per contrastare il cambiamento climatico. La questione è più complessa e i malumori sono il risultato di anni di incertezze economiche. In fiera lavoriamo per mostrare tutti gli strumenti e i mezzi tecnici e tecnologici utili alle imprese per lavorare al meglio, questa è la nostra mission”.

Presenti 600 capi di animali nei diversi ring e aree, 5 saloni specializzati e una mostra mercato di animali da cortile. La parte espositiva articolata in varie sezioni, dalla meccanizzazione alla tecnologia aziendale. I saloni specializzati Enotec, Oleatec e Bancotec sono stati dedicati alla viticoltura, all’olivicoltura e alla conservazione di cibi e alimenti.

La partnership tra la fiera a l’AIA (Associazione Italiana Allevatori) ha messo in mostra i migliori capi e migliori allevamenti italiani nei concorsi e nelle rassegne che rappresentano l’enorme biodiversità animale italiana, con le Mostre nazionali curate da ANABIC di Chianina e Romagnola e quella di ANACLI per Limousine e Charolaise. Marchigiana, Podolica e Maremmana erano presenti nell’ambito della tradizionale esposizione di Italialleva. In vetrina la Frisona italiana e la Pezzata Rossa italiana a doppia attitudine (latte e carne) e, a rappresentare la ricca biodiversità, le razze bovine Mucca Pisana, Pontremolese e Garfagnina. Comparto importante quello ovicaprino con il concorso degli Arieti della Razza Ovina Sarda e una significativa vetrina delle razze equine e asinine di Umbria e Marche.

Gli studenti degli Istituti Agrari si sono misurati nel concorso-gara sulla valutazione morfologica e attitudinale di Frisona, Chianica e Limousine.

Altra novità di questa edizione è il salone specializzato e l’area demo dedicati alla forestazione, settore spesso sotto rappresentato, con macchine e attrezzature per i lavori nel bosco relegate nelle aree dedicate alla meccanica agricola o al settore garden.

L’area dimostrativa dedicata alla forestazione sana questo deficit di visibilità con l’intento di dare spazio alle aziende italiane del settore agroforestale e attirare l’attenzione sui vantaggi della moderna meccanizzazione attraverso dimostrazioni di filiera che illustrano le varie fasi di lavoro, per una valorizzazione sostenibile del nostro patrimonio forestale.

L’Italia ha il 40% di superficie boscata in crescita ma importa dall’estero l’80% del legname. La valorizzazione sostenibile del legno italiano deve passare attraverso filiere corte bosco-legno a beneficio dell’economa locale e a tutela de patrimonio montano.

Numerosi gli stand dedicati alla vita all’aria aperta e agli hobby legati alla terra e alle eccellenze italiane dell’enogastronomia.

Il punto ristoro, insieme ad AIA, ha prodotto un’offerta di ristorazione completa e garantita con le migliori carni italiane dove era possibile anche confrontarsi con esperti in termini di sicurezza alimentare, proprietà nutrizionali e bontà delle carni di qualità certificata.

Tania Turnaturi

Giornalista Pubblicista Da anni si occupa di turismo, enogastronomia, arte e teatro. Collabora con numerose testate specializzate per le quali scrive reportage di viaggio, articoli di promozione del territorio, eventi enogastronomici, ristoranti, mostre d’arte, cultura, attualità e recensioni teatrali. Appassionata della buona tavola, ama raccogliere erbe selvatiche commestibili e molte specie di funghi che utilizza per piatti di cucina povera e tradizionale.

News correlate
Blues Highway - On the road

“Blues Highway - On the road” sulle tracce dei Miti, la nuova sfida dell’atleta paraolimpico Andrea Devicenzi… “Sport, Cultura e Inclusione Sociale”


Grand Bahama, calda accoglienza e versatilità

L’isola di Grand Bahama è incastonata tra chilometri e chilometri di sabbia bianca, riserve naturali e luminose acque marine verde smeraldo.


Crescono i matrimoni, ma a fare da traino sono le seconde nozze.  L’amore è over 40

Avv. Ruggiero: “Nonostante acceleri la fine di un matrimonio, il divorzio breve di fatto favorisce l’amore”. I nuovi incontri sono sempre di più online, su app che creano connessioni vere come PhaseApp, oltre il concetto di swipe tra le foto


“CHANGING”: al MIA Photo Fair Marilù S. Manzini espone “Greta”.

L’artista con l’esposizione dell’immagine di Greta Thunberg evidenzia l’autodistruzione dell’essere umano.


‘Life Pass Day’, sicurezza in pista a La Thuile

Quando si parla di sicurezza in montagna, si parla di rispetto per gli ambienti circostanti e per le persone che, come voi, vogliono praticare uno sport outdoor in tutta serenità.


Giovani: Agia -Cia Confagricoltori, finalmente arriva la legge per gli agricoltori under 40

Passa al Senato la Pdl Carloni. Associazione centrale nella stesura del testo. Servono più risorse


Internet couples: l’amore nasce online e nel 2037 la metà delle nascite sarà costituita da “e-bebè”

Cambiano i modi di relazionarsi e di cercare partner, con sempre meno tempo da dedicare a queste cose. PhaseApp ha ideato un sistema innovativo per capire sin da subito l’affinità e mantenere vivo il dialogo


Bacanal del Gnoco:  dietro le maschere carnevalesche, una storia lunga quasi 5 secoli

Che grande festa il Carnevale di Verona, condito di riti e tradizioni che affondano le radici nel 1500 e in una terribile carestia.


GE Distribuzione in partnership con Wizards of the Coast

Il player avvia la distribuzione diretta dei brand “Magic: The Gathering” e “Dungeons & Dragons”. L'accordo amplia il portafoglio di prodotti e rafforza la presenza commerciale di GE in Italia nel settore strategico delle Carte Collezionabili


"Christmas Word" continua fino al 7 gennaio

Numerosa l'affluenza di persone di tutte le età al parco di Villa Borghese