Arte e cultura
Primo appuntamento con la Consulta Lingua-Mondo della Società Dante Alighieri
Sergio Ferroni

Abitare, scrivere, vivere l’italiano

Foto cover: Andrea Riccardi

 

Abitare, scrivere o parlare una lingua come se fosse un mondo: da questa idea nasce la “Consulta lingua-mondo” della Società Dante Alighieri, voluta dal Presidente Andrea Riccardi, che sarà presentata a Roma martedì 30 maggio in occasione della Giornata della Dante 2023.

La lingua è infatti per sua natura un insieme inclusivo poiché è specchio della dinamicità dei suoi parlanti; è un “mondo da abitare” che cambia costantemente e si apre ad accogliere apporti di altre lingue e culture.  Il progetto e i suoi obiettivi – presentazioni di libri, incontri, mostre – saranno presentati al pubblico martedì 30 maggio, alle ore 11, presso la sede romana della Società Dante Alighieri a Palazzo Firenze (Piazza di Firenze, 27) con autrici e autori che hanno già aderito e, in parte, cheavevano partecipato anche al progetto “Pagine di Confronti”. 
L’incontro sarà introdotto dal Presidente della Società Dante Alighieri Andrea Riccardi, cui seguirà l’intervento della Vicepresidente Edith Bruck, scrittrice, traduttrice e testimone della Shoah, ungherese e naturalizzata italiana, secondo cuil’italiano è “la lingua della libertà” e che guiderà i lavori della Consulta. Saranno inoltre presenti Jhumpa Lahiri, scrittrice nata a Londra da genitori bengalesi e cresciuta negli Stati Uniti, che ha conseguito un dottorato sul Rinascimento italiano e ha curato una versione in inglese della Divina Commedia, e Kossi A. Komla-Ebri, medico e scrittore togolese-italiano, particolarmente attivo nel valorizzare il ruolo degli autori che come lui sono portatori di “qualcosa di nuovo” nella cultura italiana. L’incontro sarà moderato da Paolo Conti, editorialista del Corriere della Sera.  Alle 12 il Segretario generale della Dante Alessandro Masi coordinerà una tavola rotonda con gli scrittori Ubah Cristina Ali FarahFarhad BitaniAdrián BraviHeddi GoodrichGabriella KuruvillaMuin MasriKarim MetrefIngy Mubiayi KakeseÇlirim MuçaOlena PonomarevaAlidad ShiriBožidar?StanišicYounis Tawfik e Nadeesha Uyangoda.  Interverrà anche, in collegamento, Lucilla Pizzoli, coordinatrice dei Presidi letterari della Società Dante Alighieri.   Ciascuno degli autori della Consulta rappresenta un’esperienza di vita e professionale che contribuirà a un importante momento di confronto aperto alle scuole, agli operatori e a chi desideri conoscere le loro ultime pubblicazioni.

 

 

 

News correlate
Chronology of a mind a Milano, la mostra di Filbert Kung

Madrina dell'evento Daniela Javarone Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana


L’italiano in digitale

Palazzo Firenze, Roma - “Italiano in digitale? Si, grazie!”


Leggerezza

Al via la mostra “Leggerezza“ - Evento organizzato in collaborazione con l' Associazione Culturale “Studio d’Arte Utopia“ a cura di Angelo Rossi Arte, presso l’ Atelier Borgolongo 26 (Quartiere medievale di San Pellegrino) di Viterbo


MUNCH. Il grido interiore

Edvard Munch torna a Milano dopo 40 anni, in una grande retrospettiva dal 14 settembre 2024, e a Roma dal 18 febbraio 2025, con 100 opere prestate eccezionalmente dal Munch Museum di Oslo


Coppedè: Et Lux in Tenebris

"Et Lux in Tenebris”: alla Galleria SpazioCima mostre ed eventi per i 100 anni del quartiere Coppedè


Metamorfosi Marmoree

La Galleria La Nuvola di Via Margutta è lieta di ospitare in esclusiva, la prima mostra personale di Reinhard Pfingst (Brühl, 1961), dal titolo “Metamorfosi Marmoree”, a cura di Alice Falsaperla e con i testi critici di Anna Imponente e di Eva Bellini.


Il podio della Dante per il Premio Strega 2024

I romanzi di Raffaella Romagnolo, Donatella Di Pietrantonio e Antonella Lattanzi sono i più votati dai Presidi letterari della Società Dante Alighieri.


Celestial Heights

La magia fluttuante delle opere di Achao protagonista alla Galleria Angelica di Roma


Itinerario di un’amicizia

La Fondazione Carlo Levi in collaborazione con l’Associazione Archivio Piero Martina inaugura la mostra virtuale Carlo Levi e Piero Martina artisti torinesi. Itinerario di un’amicizia


Sgaravatti:il concetto del cambiamento

Vedere le opere del maestro Eugenio Sgaravatti equivale a fare un viaggio all’interno delle regioni più innovative dell’arte contemporanea…