Arte e cultura
La mostra personale di Alina Ciuciu, “L' unicità del volto”, presentata nella sede dell'Accademia di Romania in Roma
Sergio Ferroni

Alina Ciuciu, L' unicità del volto

Il patrocinio dell'Ambasciata di Romania, e la scelta dell'Accademia rumena di ospitare le opere di Alina Ciuciu, che resteranno esposte dal 15 al 27 aprile 2024 presso la sede di via delle Belle Arti 110 a Roma, accrescono il prestigio di una mostra dedicata alla bellezza intesa non solo dal punto di vista estetico bensì da quello più artistico del termine, quel propagare emozioni e sensazioni dell'autrice all'interno di sguardi e di pose che dunque si arricchiscono di una sensibilità e capacità empatica irripetibile da qualsiasi innovativo mezzo tecnologico. L'intenzione di Alina Ciuciu è quella di sottolineare quanto la forma espressiva generata dall'uomo abbia quell'intenzionalità, quella forte e presente personalizzazione, sfaccettata e vitale proprio perché proveniente dalla singola e unica capacità interpretativa del singolo esecutore dell'opera; la serie di tele presentate alla mostra saranno tutte dedicate al volto, evidenziando quanto ogni singolo dettaglio, ogni minima pennellata, ogni atmosfera, mettano in luce la personalità del soggetto, la sensazione dell'istante colto dall'artista.

 La critica d'arte internazionale Marta Lock, che presenterà e introdurrà Alina Ciuciu al pubblico il giorno del vernissage, dice di lei:   "Lo stile Realista dei volti, perfettamente definiti nella carnagione, nel gioco di luci e ombre e soprattutto nella profondità degli sguardi, si trasforma in Impressionismo per tutto ciò che incornicia quei visi intensi, gli abiti e anche l'ambiente circostante, perché è attraverso la scomposizione dei colori che si amplifica il sentire, la sensazione che Alina Ciuciu descrive magistralmente esattamente in virtù di quella tendenza alla frammentazione. L'enfatizzazione del sentire diviene pertanto cornice, abbraccio nei confronti dei personaggi che si amplifica verso l'esterno giungendo diretta all'osservatore che non può non provare le stesse sensazioni di cui le tele sono immerse, dando vita così a una connessione di cui l'anima è protagonista [...] non solo del risultato dell'atto pittorico bensì anche della fase precedente, quella dell'osservazione a cui segue l'inizio della creazione poiché è in quell'esatto istante che si concretizza l'intenzione poetica dell'autrice da cui poi fuoriesce quella girandola di tonalità più o meno lievi che vanno a comporre il complesso puzzle della costruzione di un attimo irripetibile che giunge a far vibrare le corde interiori di chi quel risultato lo osserva."  

L'inaugurazione avrà luogo il giorno 15 aprile alle ore 17 e costituirà un'occasione per approfondire la conoscenza dell'artista Alina Ciuciu, già ampiamente conosciuta e apprezzata a livello internazionale, grazie alla sua partecipazione a importanti mostre e fiere in Italia e all'estero.

News correlate
Il gusto del design italiano

La mostra che racconta l’evoluzione del design nell’ambiente cucina, per celebrare l’ingegno e la creatività italiana


Antonio Fugazzotto presidente del Circolo delle Vittorie presenta il libro di Marco Travaglio “Israele e i palestinesi in poche parole “

“Israele e i palestinesi in poche parole” – Il libro delinea senza lungaggini e con chiarezza i tratti storici, importanti e forse fondamentali per comprendere meglio le dinamiche e anche le cause di uno tra i più annosi e sanguinosi conflitti


La critica d'arte internazionale Marta Lock presenta a Vienna la personale di Katia Papaleo

La magia pittorica di Katia Papaleo protagonista a Vienna, presso la prestigiosa e centralissima “City Gallery Vienna”


“AVEVO UN SOGNO…  con la mano sbagliata” -  Mostra personale di Miriam Brancia

Cinzia Cotellessa presenta nella sua galleria Studio CiCo di Roma la vincitrice della manifestazione SPACE ONE 2023 Miriam Brancia


… E la Luna rispose

“… E la Luna rispose. Taccuino notturno di visioni fiabesche e intuizioni astrologiche” di Massimo Bomba e Antonella Sotira Frangipane


Visse d’arte

Visse d’arte, Giacomo Puccini e le sue opere nella reinterpretazione pittorica di Corrado Veneziano


La Galleria Il Leone di Roma presenta la 2a edizione della mostra "La Magie dell'Erotisme"

Si è inaugurata una "intrigante" mostra alla Galleria "IL Leone" di via Aleardo Aleardi, a due passi dalla magnifico piazza di S. Giovanni in Laterano.


La Borgo Pio Art Gallery di Roma presenta - Evoluzione dell’arte “l’origine della vita-immagini”, mostra antologica dedicata al maestro Armando Arpaja  curata da Sveva Manfredi Zavaglia

Dare una definizione dell’arte del maestro Armando Arpaja non è facile, artista instancabile dalla carriera lunghissima, pittore, fotografo e poeta. Nato a Roma, ma cittadino del mondo, di quel mondo di cui è stato fedele testimone.


“Contemporanea – mente” - Un appuntamento d’arte all’Ambasciata della Repubblica dell’Iraq

Si è svolto nella splendida location dell’Ambasciata della Repubblica dell’Iraq il Vernissage “Contemporanea – mente” con l’ Ambasciatore dell’Irak a Roma: S. E. Saywan Barzani a fare gli onori di casa


Lo Spazio Espanso di Palazzo Capizucchi di Roma inaugura la mostra collettiva  “Artificialis”

La mostra curata dal marchese Roberto Bilotti Ruggi d'Aragona diviene palcoscenico della metamorfosi natura-artificio, aggregazione di singoli processi di percezione visiva volti al coinvolgimento emotivo del pubblico.