Eventi
“SOMNIUM. Urla dall'Universo”: un romanzo proiettato nel realismo fantastico
Sergio Ferroni

Bruno Scapini presenta a Roma il suo ultimo romanzo “SOMNIUM. Urla dall'Universo”

Foto Cover: Marina Pratici , Bruno Scapini ,  Remo Ruffini

Sorretto da giudizi e commenti critici d'eccezione, per il calibro dei relatori che ne hanno accompagnato la presentazione, il Prof. Remo Ruffini, Presidente del Centro Internazionale di Astrofisica Relativistica (ICRANet) e la  Prof.ssa Marina Pratici, critico letterario, SOMNIUM, ultima opera di Bruno Scapini, Diplomatico e scrittore, riscuote un vasto successo di pubblico riuscendo a catturare l'attenzione della platea su uno dei temi più interessanti della nostra attualità narrativa.

Cornice per la presentazione del romanzo esposta  per la prima volta  è stata, Venerdì 27 Maggio,  la Sala Congressi dell'Hotel Donna Laura Palace ove è accorso un folto pubblico distintosi peraltro per la notorietà di alcune presenze del mondo scientifico, letterario e della nobiltà romana. Fra questi S.A.S. principe  Maurizio Ferrante Gonzaga del Vodice,  il conte Domenico Marini Dettina,  lo stilista dei Vip Massimo Bomba,  la principessa Manuela Altieri di Oriolo e Veiano, il barone Patrizio Imperato di Montecorvino, il colonnello Bartolomeo Casu, il regista RAI e presidente del Circolo delle Vittorie Antonio Fugazzotto, i nobili Francesco Maria e Cecilia Sacchi e tanti altri.

“Somnium”  è cronologicamente la quarta  opera da quando  l’autore Bruno Scapini ha intrapreso la  sua avventura letteraria  addentrandosi nella narrativa fantapolitica. Un genere indubbiamente originale di fare letteratura che ben si attaglia peraltro ai nostri tempi in cui l'inquietudine per quello che potrebbe accadere in un futuro sempre più prossimo, sotto la spinta del progresso scientifico, si intreccia con il desiderio di poter ritrovare nel processo di umanizzazione del mondo il conforto dei valori fondanti della civiltà.A che fine? Ce lo spiega l'autore stesso con l'invenzione di questo racconto che, a buona ragione, potrebbe definirsi un vero azzardo romanzesco: un'ipotesi narrativa la cui trama di fantasia si inserisce e si  colloca, con insospettabile agiatezza, per via della magistrale abilità descrittiva dello scrittore, in un contesto storico-politico dei nostri tempi. Il tutto con l'intento di preconizzare l'avvento di un rischio temibile e quanto mai attuale: la militarizzazione dello Spazio.

La posta in gioco è molto alta! Di questo ci vuole avvertire col suo romanzo Bruno Scapini il quale, ben al corrente delle dinamiche geopolitiche, come anche dei loro limiti e intimi intrecci e potenzialità, ci mette in guardia, attraverso la plausibile finzione della sua storia, contro il pericolo di una estinzione dell'Umanità qualora in futuro lo Spazio dovesse diventare luogo di scontro militare tra le super-potenze.

Di particolare effetto nel rendere la presentazione del romanzo sono stati, poi, gli interventi dei due relatori. Il Prof. Ruffini, scienziato di grande notorietà negli ambienti scientifici internazionali, ha saputo cogliere nella trama dell'opera lo spunto per approfondire alcuni esiti più recenti del progresso dell'Astrofisica, additando proprio nella presenza dei c.d. “buchi neri” la fonte di quantità immense di energia che lo studioso stesso ritiene un giorno “catturabili” da parte dell'Uomo. Scoperte sensazionali ci attendono nel prossimo futuro. La Scienza corre velocissima oggi!  Non è più questione di prevedere sviluppi nell'arco di decenni, bensì di giorni se non di ore addirittura, ha dichiarato lo studioso.

Apprezzatissimi per gli aspetti letterari sottesi, i giudizi e i commenti di Marina Pratici,  stimatissima critica letteraria ed ambasciatrice della cultura italiana nel mondo. Quest’ultima si è soffermata sulla critica dell'opera di cui ha inteso evidenziare l’ eccezionalità dei momenti descrittivi e la speciale abilità dell'Autore nel disimpegnarsi con grande disinvoltura passando da una visione all'altra dei temi evidenziati e congiungendo con sorprendente maestria i diversi  registri muovendosi con sapiente economia degli equilibri narrativi dall’espositivo- letterario,  a quello espressivo e lessicale.   Un contesto, pertanto, quello riprodotto da Somnium, non lontano dalla realtà, se vogliamo. Se il realismo fantastico sembra infatti  essere la nota distintiva dell'opera, l'ipotesi di un accadimento oggi paventato e temuto, ma che potrebbe divenire in un futuro ormai prossimo una inevitabile realtà, ha tutto il sapore di una terrificante premonizione. Una minaccia? No. Ma certamente un monito affinché prevalgano negli Uomini - così intende l'autore -  sì la saggezza di usare la Scienza a fin di bene, ma soprattutto l'umiltà nel riconoscersi in un unico indissolubile destino.  Di grande e significativo effetto, dobbiamo ammettere, è in questa prospettiva la didascalia riportata nella copertina del libro in cui l'autore si pone, anticipandone l'ansia, la domanda se mai l'Uomo riuscirà un giorno a trovare la via alla propria salvezza “nella buia luce dei Mondi che scompaiono”.

Articolo di Manuela Lascari

News correlate
Spoleto Premio Letterario Internazionale Menotti Art Festival 2022 all’attore Vincenzo Bocciarelli

Vincenzo Bocciarelli durante la consegna dei premi ha voluto omaggiare il pubblico attraverso una performance improvvisata con la soprano Tania di Giorgio creando una magica danza tra musica e poesia.


Birthday Party di Maria Rosito, ricomincia il sogno

Anantara di Palazzo Naiadi, ecco la nuova stagione


In ricordo di  Raffaella Carrà

Antonio Fugazzotto presidente del Circolo delle Vittorie ricorda Raffaella Carrà


Benedetta Paravia madrina del Gala’ "Better World Fund"

Festival di Venezia. Benedetta Paravia, la Princess Bee del mondo arabo, madrina del Gala’ “Better World Fund”


Aeternum Albino Luciani. Papa Giovanni Paolo I: da uomo a beato

Si è tenuta presso la Basilica di San Marco Evangelista in Campidoglio a Roma, l’incontro “Aeternum Albino Luciani. Papa Giovanni Paolo I: da uomo a beato”


Trastevere Calcio: presentata al Trastevere Stadium la nuova stagione sportiva

Sipario aperto sul Trastevere Calcio 2022/23. Presso le sale del Trastevere Stadium, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione amaranto.


 Il cinema internazionale si incontra all'Isola d'Elba

Da anni l’Isola d’Elba è la location ideale per le produzioni cinematografiche indipendenti che scelgono di girare sull’isola favorite dalle ottimali condizioni logistiche e dalla presenza di una grande varietà ambientale di set in un’area contenuta.


A Carmine Abate il Premio Speciale di Letteratura e Poesia di montagna “Mario Arpea”

Al romanzo “Il cercatore di luce” di Carmine Abate il Premio Speciale di Letteratura e Poesia di montagna “Mario Arpea” 2022. L’ambito riconoscimento sarà consegnato a Rocca di Mezzo (L'Aquila)


A Taormina i Vincitori del Premio Internazionale “Giovan Battista Calapai e Theodora van Mierlo Benedetti”

Prima edizione del Premio alla ricerca artistica Under 35 - Cerimonia di premiazione presso il Palazzo Duchi di Santo Stefano - Taormina


 "JUNGLE MOON": la fantastica festa di Laura Morino

La Festa dell’Estate del Golfo del Tigullio