Musica
A Sochi (Russia) la soprano Xenia Galanova con il brano “Strada della mia vita” di Masha Sirago ed Ennio Poggi vince il primo premio del VI Open International Competition-Festival
Deborah Bettega

“Strada della mia vita”

Dalla prima mondiale di un paese di provincia, Casteggio (PV) il 7 ottobre2018 e poi a Vienna  il 27 marzo 2021 il brano “Strada della mia vita” di Masha Sirago ed Ennio Poggi è arrivato sino a Sochi (Russia), vincendo il primo premio  per la categoria “Voce accademica” del VI Open International Competition-Festival della creatività per bambini, giovani e adulti "Spruzzi d’oro del mare” – Finale del Progetto Internazionale "Movimento Creativo 2022 - 2023" del Fondo per il sostegno alla creatività per bambini e ragazzi “Pianeta dei talenti” (16-19 giugno 2023) grazie alla performance della soprano russa e viennese d’adozione Xenia Galanova, accompagnata al fortepiano  da Tatiana Schurygina.  E’ il caso di dirlo: “Strada della mia vita”…. ne ha fatta di strada!

 

La soprano Xenia Galanova ha partecipato al concorso su invito ricevuto per posta elettronica dalla Fondazione al link https://www.planetadarovaniy.ru/, inviando una registrazione video dello spettacolo eseguito a Vienna nel 2021, così come si legge sul sito “Il concorso si basa su registrazioni video di spettacoli”, “Il concorso si svolge a distanza” e “Per valutare le esibizioni competitive, viene creata una giuria, che comprende artisti professionisti, registi, compositori, coreografi, cantanti, insegnanti esperti, stilisti e storici dell'arte”.

 

Xenia Galanova, perché hai scelto un brano inedito quale é "Strada della mia vita" per presentarlo al concorso?

Sono convinta che canzoni e arie famose vengano già costantemente eseguite ai concorsi, quindi eseguire arie sconosciute è un'arte speciale. Inoltre, il brano “Strada della mia Vita” offre al cantante l'opportunità di dimostrare l'estensione della sua voce (ci sono note alte e basse, un'estensione di due ottave, come una grande aria d'opera di Verdi).

 

Quale sinergia trovi tra il testo e la parte musicale di "Strada della mia vita"?

La sinergia tra musica e testo è straordinaria e affascina l'ascoltatore. Sviluppa ampi movimenti tra la  melodia e il contrappunto...Il Maestro Poggi per ogni emozione del testo sviluppa ampi movimenti tra la  melodia e il contrappunto. E l’aria si conclude con un finale epico che dà speranza alla felicità.

 

Questo il testo di "STRADA DELLA MIA VITA" (lyric Masha Sirago - music Ennio Poggi): Mi son tuffata nella Umanità. / Ho sbattuto la testa contro,/e sono caduta./ Mi sono rialzata,/ed ho trovato una mano tesa,/ e poi l’inganno della falsa gentilezza;/ e con rabbia ho tirato calci fino a cozzare contro l’indicibile./ Mi sono arresa./ E poi ho ricominciato di nuovo,/ a camminare in punta di piedi e a passo felpato sulla Via della Speranza,/ i piedi per terra ma con la testa fra le nuvole,/ vicino a Dio,/ e allora ho “toccato il cielo con un dito”./ Ho trovato prima Vicolo dell’Amicizia,/ poi piazza dell’Umanesimo,/ poi corso Amore,/ ho svoltato a destra,/ e infine percorrendo viale della Fede,/ son giunta a destinazione./ Forse da qui si può prendere il Ponte della Nuova Umanità,/ ma quando si percorre questa nuova strada, di vita,/ e si è soli…o forse no…/ e con in mano quel foglietto con la parola “Via della Solidarietà”/ e la cerchi…/ chi ti dice a destra, chi vai a sinistra…chi ti parla con “il cuore in mano”…/ tutto sarà già finito./ E si troverà la scritta,/ come in un film…/ Strada senza vie d’uscita,/ o…/ The End/ Via della Gloria".

 

Il concerto “Sag, welch’ wunderbare Träume“ proposto da Xenia Galanova accompagnata al fortepiano da Tatiana Schurigina nel marzo 2021 aveva in programma: “Wesendonck – Lieder” di R. Wagner, Zigeunermelodien op.55 di  A. Dvorak e “Strada della mia vita” di Ennio Poggi e Masha Sirago. Nella sala da concerto c'era un vecchio fortepiano Conrad Graf del 1839 e Tatiana Schurygina ricordo mi disse  “Quando sei al fortepiano, puoi sentire questa atmosfera del 19 ° secolo”. Aggiunge Xenia Galanova:  “Ed ora abbiamo percorso un altro pezzetto di strada della vita assieme alla creatività musicale del Maestro Ennio Poggi  (18 gennaio 1942 – 27 novembre 2021) e alle parole del brano lirico dell’autore Masha Sirago”.

News correlate
"Baccalà on tour"

Serena Brancale si esibirà all'Anfiteatro romano di Terni con il suo "Baccalà on tour". L'evento rientra nella stagione estiva di Visioninmusica 2024.


Mentirosa

“Mentirosa", il nuovo brano provocatorio di Princess Bee


Beje & Friends “Just Don’t Give It Up”

“Just Don’t Give It Up” by Béje & Friends non è un brano musicale. È una storia vera.


Estate in musica tra Langhe Monferrato Roero

Un territorio ricchissimo di opportunità culturali ed enogastronomiche, così come di svago, per trascorre i mesi estivi in campagna tra vigneti, storia, casolari nel verde, in perfetto equilibrio tra relax e divertimento


La Dante per Puccini

Nel centoventesimo anno dal primo successo di Madama Butterfly, la Società Dante Alighieri celebra Puccini con un’edizione speciale delle “Pillole della Dante” per il centenario del musicista italiano che più “visse d’arte e d’amore”


Fai bei suoni, al via la V edizione: la rassegna estiva del Museo del Saxofono

Si rinnova l'appuntamento estivo nei giardini del Museo del Saxofono di Fiumicino con FAI BEI SUONI, la rassegna estiva creata e diretta da Attilio Berni


Musicastelle

Musica, paesaggio e meraviglia in Valle d’Aosta


Luo Shengyang

La musica lirica con il suo fascino e la sua eleganza hanno da sempre stregato Luo Shengyang


“Mi fai Volare” il nuovo singolo della cantautrice Maria Angeli

Mi fai volare arriva subito dopo il successo del brano Bette Davis - nato da una collaborazione con il regista e produttore Andrea De Sica - incluso nella colonna sonora delle serie tv Babye Le indagini di Lolita Lobosco.


Slovenia - 72° Festival di Lubiana,un’estate di eventi indimenticabili

Il Festival di Lubiana si appresta ad inaugurare la stagione estiva all’insegna dell’eccellenza culturale e di straordinarie esperienze musicali, in un avvicendarsi stimolante e multietnico, che conta oltre 4000 artisti provenienti da 40 Paesi del mondo!