Arte e cultura
L’artista Marilù S. Manzini propone opere a passo di danza: “Dancing on Canvas”
Deborah Bettega

L’ARTE NELLA PITTURA SI FONDE CON LA DANZA

 

Pittrice, scultrice, fotografa, scrittrice e regista, Marilù S. Manzini fuori dalla stazione Centrale di Milano, in Piazza Duca d’Aosta ha, tramite quattro coppie di ballerini e la musica, fatto dipingere, sotto la sua visione, espressioni artistiche determinate da un connubio tra danza e arte, emozioni e sensazioni, musica e immagini figurative.

“In una zona in cui spesso accadono fatti di cronaca anche nera - evidenzia l’artista -volevo apportare bellezza e arte…”

A terra sono state poste varie tele in cui i ballerini sopra di esse, con i piedi nudi, potevano attingere ai diversi colori naturali per dipingere creando disegni, impronte a suon di musica grazie ad una band di tre musicisti che suonava.

Le esibizioni, tra balli e stili diversi, tra cui il tango, la salsa, il boogie woogie e un freestyle che hanno ricreato immagini variegate sulle tele, sono durate dalle ore 14 alle 16.30 attirando più di cento persone che si sono fermate a osservare.

“Dancing on canvas” è una realizzazione che tutt’oggi è la prima ad essere stata fatta a livello mondiale, di fatto l’artista ha creato questa performance, dopo “Money”, la pioggia di biglietti di cinquanta euro in piazza Affari sempre a Milano.

In tal modo, si esplicita l’unione molto forte dell’arte con la danza, la pittura e la musica proposta in una zona molto frequentata del capoluogo lombardo per evidenziare da un lato il bisogno di evasione della gente e dall’altro la possibilità e necessità di far coesistere il bello, le emozioni, i sentimenti e il sogno in luoghi dove sembra che tutto ciò non esista più.

La Manzini, grazie al suo successo anni fa con il libro “Il Quaderno nero dell’amore”, si è cimentata nella regia e ora il suo film “Diary of love” è distribuito in Canada, Stati Uniti e Corea del Sud: per scoprire questa poliedrica artista basta collegarsi a www.marilumanzini.com.

News correlate
GERMINALE – MONFERRATO ART FEST Un progetto a cura di Francesca Canfora

Una rassegna annuale di arte contemporanea diffusa in dodici comuni del Basso Monferrato che coinvolge 23 artisti.


Calvi Festival 2024

Al via la IX Edizione della manifestazione “Calvi Festival 2024”, diretta da Francesco Verdinelli.


Alba Gonzales, ricordo di Roberto Bilotti

Ricordo di Alba Gonzales scultrice.


La Barzelletta su Boccioni

Lo Stato italiano è proprietario di un solo esemplare della celebre scultura "Forme uniche della continuità nello spazio" di Umberto Boccioni, effige a rilievo sui 20 centesimi


“Apoteosi”

Per la Biennale di Viterbo l'artista Franco Losvizzero presenterà un'installazione site-specific nel Castello Orsini di "Soriano Nel Cimino" dal titolo: Apoteosi.


Fabio Di Lizio presenta: “Sottosuolo”

Nel corso della settimana della Perdonanza Celestiniana, inaugura presso Spazio Dal Basso, curato da Andrea Panarelli, la mostra Sottosuolo di Fabio Di Lizio, accompagnata da un testo di Patrizio Di Sciullo.


Daniele Radini Tedeschi e il suo tour nel degrado culturale italiano

L’autorevole critico d’arte, scrittore e personaggio televisivo è a Trieste con tanto di cameraman e operatori al seguito per denunciare il degrado e l’incuria del patrimonio culturale italiano


Immersive Passion

Al via la mostra Immersive Passion, quaranta artisti impreziosiscono il TH Roma Carpegna Palace Hotel


Alessia Babrow presenta due nuove opere della serie LOVE MY MOTHER

Dopo l’esposizione dell’immagine simbolo della nuova serie “Love My Mother” Alessia Babrow presenta due ulteriori opere in altrettanti cantieri del Gruppo Pouchain per il Progetto #EX_TRA: Universal Heartbeat e Love is Stronger


L’italiano per gli studenti stranieri delle università pontificie

Un accordo tra la Società Dante Alighieri e il Dicastero per l’Evangelizzazione porta in aula i primi 200 corsisti