Turismo
Passato, presente e futuro nel nuovo calendario di appuntamenti che si terranno nei tre centri del Parco Nazionale Gran Paradiso dedicati alla ricerca scientifica e alla tutela della biodiversità
Sergio Ferroni

Natura in Evoluzione

Cosa è come funziona e come si studia l'evoluzione in Natura? Sono queste le domande che troveranno risposta nel corso della rassegna "Natura in evoluzione", promossa dal Parco Nazionale Gran Paradiso per l’estate 2023 e che vede coinvolti i tre centri di divulgazione scientifica gestiti dall'Ente: Acqua e Biodiversità di Rovenaud-Valsavarenche, Giardino Botanico Alpino Paradisia di Cogne e L'uomo e i coltivi di Campiglia Soana.  Immersioni ravvicinate nello studio della fauna, della flora e della conservazione della natura, nel passato nel presente e nel futuro, sono le tappe che si succederanno nei tre centri tra fine giugno e agosto e che vedono laboratori, serate e momenti di divulgazione scientifica con gli esperti del Parco e i ricercatori. Un'occasione per persone di tutte le età di partecipare attivamente ad un percorso di divulgazione scientifica fatto di attività pratiche di raccolta dati e percorsi di scoperta, grazie al quale si avrà modo di vedere cosa significa fare ricerca, sperimentare e innovare.  Il tema della trasformazione verrà declinato, infatti, anche sulle tecniche di ricerca che gli studiosi applicano alla natura: ben diverse nel passato, oggi molto più articolate e complesse, solo immaginabili quelle del futuro. Modelli matematici, statistiche ed elaborazioni appartengono anche alle ricerche in laboratorio, ma le metodologie di studio della natura selvatica possono rivelarsi davvero sorprendenti e interessanti.   Primo appuntamento il 24 giugno al Centro Acqua e Biodiversità di Rovenaud con laboratorio di paleontologia a cura di Akhet MAR, seguito dalla conferenza divulgativa con l’esperto del MUSE di Trento, Massimo Bernardi sul tema “Non solo dinosauri. Una serata a zonzo nel tempo profondo”. Il 25 sarà invece Paradisia ad ospitare il tema del passato con il laboratorio “Impronte del passato: quanti segreti ci possono svelare i fossili vegetali?” e un dialogo con Andrea Mainetti, responsabile del Giardino Botanico del Parco, sull’evoluzione della flora.  Il programma completo, e le modalità di prenotazione degli appuntamenti, è disponibile sul sito www.pngp.it/natura-in-evoluzione

Natura in evoluzione 2023 – Passato, Presente, Futuro

7 gli appuntamenti organizzati - 3 a Paradisia, 4 a Rovenaud e 1 a Campiglia – in cui saranno coinvolti esperti del campo scientifico e della comunicazione. Gli eventi riprenderanno nei vari appuntamenti il tema centrale di quest’anno: Passato, Presente, Futuro.

Centro Acqua e Biodiversità - Rovenaud (Valsavarenche)

24 giugno - Passato

•             16:00 - Alla ricerca di antiche tracce: quali creature abitavano le nostre valli?

Laboratorio a cura di archeologi di Akhet MAR

•             18:00 - aperitivo

•             20:00 - Non solo dinosauri. Una serata a zonzo nel tempo profondo.

Conferenza serale di Massimo Bernardi, paleontologo MUSE

22 luglio - Presente

•             16:00 - DNA, mutazioni e selezione naturale, come avviene l'evoluzione?

Laboratorio a cura di Alice Brambilla, ricercatrice di genetica degli ungulati Università di Zurigo/PNGP

•             18:00 - aperitivo

•             20:30 - Fossili, molecole e biodiversità: l’evoluzione sotto i nostri occhi.

Conferenza serale di Telmo Pievani, filosofo ed evoluzionista, (Professore all’ Università degli Studi Padova)

11 agosto - Futuro

•             16:00 - Uccelli, farfalle e cavallette ci aiutano a predire il futuro. Come studiare la biodiversità quando il clima cambia?

Laboratorio a cura di Silvia Ghidotti, ricercatrice esperta in lepidotteri PNGP/BIOMA

•             18:00 - aperitivo

•             20:00 - Acqua passata macina ancora e macinerà: gli effetti di passato e presente sul futuro della biodiversità alpina.

Conferenza serale di Emanuel Rocchia, ricercatore esperto di monitoraggi in ambiente alpino PNGP/BIOMA

Serata conclusiva presso Centro Acqua e Biodiversità - Rovenaud (Valsavarenche)

20 agosto

•             20:30 - Natura in evoluzione: un ‘dialogo’ guidato dalle domande raccolte e dalle esperienze fatte durante il percorso.

Intervengono

Bruno Bassano, direttore PNGP

Antonello Provenzale, fisico e climatologo CNR

Giuseppe Bogliani, zoologo

Elisa Palazzi, fisica, Università di Torino

Massimo Bernardi, paleontologo MUSE

Giardino botanico alpino Paradisia - Valnontey (Valle di Cogne)

25 giugno - Passato

•             16:00 - Impronte del passato: quanti segreti ci possono svelare i fossili vegetali?

Laboratorio a cura di archeologi di Arkhet MAR

•             18:15 - aperitivo

•             18:30 - Dai licopodi e le felci alle orchidee, un viaggio evolutivo

Momento divulgativo a cura di Andrea Mainetti, responsabile botanico PNGP

29 luglio – Presente

•             16:00 - Laboratorio: Gli alieni vegetali tra noi: quali sfide ci lanciano?

A cura di Elena Tricarico e Lorenzo Lazzaro, ricercatori esperti su specie invasive dell’Università di Firenze

•             18:00 - aperitivo

•             18:30 - Specie esotiche e futuri scenari.

Momento divulgativo a cura Elena Tricarico e Lorenzo Lazzaro, ricercatori esperti su specie invasive dell’Università di Firenze.

19 agosto - Futuro

•             16:00 - Mappe, smartphone e algoritmi, come studiare la vegetazione di oggi e di domani? Laboratorio a cura di Paolo Tizzani, veterinario Università di Torino

•             18:00 - aperitivo

•             18:30 - Mappare la biodiversità tra presente e futuro.

Momento divulgativo a cura di Paolo Tizzani, veterinario Università di Torino

Centro Uomo e i Coltivi – Campiglia Soana (Valle Soana)

26 agosto

•             16:00 - Sementi naturali e impollinatori: quale legame per il ripristino ambientale?

Laboratorio a cura di Fabrizio Bertoldo, agronomo PNGP e associazione BIOMA.

•             18:30 - Aperitivo

News correlate
A vele spiegate verso l’arcipelago maltese

Vicine per essere raggiunte con la propria imbarcazione; attrezzate per offrire il noleggio con e senza skipper; celebrate per una delle regate più belle del Mediterraneo: sono le isole maltesi!


Valle d’Aosta. Il piacere di ritrovarsi - Come prima, più di prima

Splende il sole, sulla Valle d’Aosta. Giorni difficili, gli scorsi, che lasciano comunque intatto, da queste parti, il piacere di ritrovarsi.


Panorama Monferrato. La mostra diffusa

“Panorama” approda in Piemonte e arricchisce il territorio con un’offerta culturale importante grazie alle opere d’arte che vengono ospitate nei comuni dell’Astigiano e dell’Alessandrino.


Sandals Resorts International celebra il 15° anniversario della Sandals Foundation con il progetto “The Power of 15”

Sandals Resorts International (SRI) celebra il 15° anniversario dell’organizzazione no-profit, Sandals Foundation, con una nuova campagna della durata di un anno denominata “Empower 15”.


Avalon Waterways: Lussemburgo e Germania, suggestioni di fine estate

Avalon Waterways torna a raccontare, in una suggestione di fine estate, i paesaggi e le città straordinarie di Lussemburgo e Germania occidentale, dove le rive di tre fiumi, Mosella, Reno e Meno, hanno visto scorrere secoli di storia.


#NomadiModerni in Oman, a caccia di bellezza

In Oman per Capodanno - #NomadiModerni in Oman, a caccia di bellezza


Nasce La Thuile Museo a Cielo Aperto

La Thuile vanta una storia ricca e lunga con un territorio abitato fin dalle epoche più remote, come testimoniano le numerose tracce archeologiche qui presenti.


Giappone Explorer: All You Can Hit!

Viaggio attraverso un paese da mangiare… con gli occhi!


Lublino, oltre ogni aspettativa

Un ricco patrimonio storico e culturale, musei, monumenti e siti archeologici da visitare, paesaggi pittoreschi da ammirare a perdita d’occhio, dove la protagonista è la natura incontaminata


AS Hotels: dove l’accoglienza ha un posto d’onore

Il punto di riferimento per soggiorni ed organizzazione di eventi a Milano, Monza e Brianza.