Musica
"Le pagine dei ricordi" il nuovo disco di inediti di LEDA è ora disponibile su tutte le piattaforme digitali. Per volere della cantautrice i proventi andranno totalmente in beneficenza.
Roberto Dionisi

L’album riunisce tutti i brani scritti dalla “Dottoressa del bellessere” negli ultimi anni: una raccolta di pensieri, speranze, rabbia, fragilità, desideri, concentrati ed espressi in musica. Sette pagine da sfogliare, tenendo aperto il cuore alla possibilità del cambiamento: ora scaturito dall’indignazione per le violenze ancora perpetrate sulle donne o per offrire un destino migliore a bambini senza futuro, ora per riappropriarci del senso di libertà più profondo e dei nostri sogni.

Le pagine dei ricordi (distribuzione Cdbaby) è un disco dai toni multisonanti, arrangiato e suonato magistralmente dal compositore Vito Terribile, che ha scritto e gentilmente concesso il testo e la musica di Io lo so, presso il suo “Lift” Studio Recording in Roma, con la partecipazione straordinaria di Ermanno Presaghi e la collaborazione di insigni musicisti del panorama capitolino, tra i quali spicca il sax di Gigi Galante. Il coronamento di un lungo lavoro certosino durato anni, per il quale si ringraziano anche Primestudio di Stefano Zanchetti con Randy Roberts ai cori, Luca Leonori per la supervisione sonora, Vincenzo Coccoli e Simone Villani per la regia e il montaggio degli splendidi videoclip e tutte le altre maestranze intervenute.

Le pagine dei ricordi racconta sette esperienze di vita e di umanità: Le cose che sogniI nostri eroiShalomIl senso del mareMai piùIo lo soOltre la vita. Un viaggio in musica attraverso il quale l’artista dei “concerti solidali” esprime tutto l’entusiasmo nel riuscire a mettere i propri talenti, ancora una volta, a disposizione degli altri. Il meraviglioso progetto discografico di Leda nasce infatti con una mission umanitaria: i proventi di vendita e tutti gli eventi di promozione saranno devoluti interamente a Il cuore delle donne contro il tumore al seno e Coes Onlus.

«Ogni volta che scrivo un pezzo e lo realizzo, penso allo straordinario privilegio che ho nel poter mettere a disposizione dei più fragili la mia arte. Mi sento parte di un universo che unisce tutti gli uomini come gocce dello stesso mare.» 

News correlate
A TIVOLI “ROCCAFEST” Rassegna multidisciplinare per i giovani

All’Anfiteatro romano del Castello di Rocca Pia teatro, letteratura e musica


Spoleto Jazz Season 2021

Seconda edizione per Spoleto Jazz Season che, dopo un anno di interruzioni dovute all'emergenza Covid, riprende il suo calendario con tre appuntamenti di grande respiro internazionale.


Fiumicino Jazz Festival: birrificio agricolo Podere 676, Michael Rosen Harmonic Quartet, Attilio Berni Sax&Sex

Secondo long week-end di jazz, natura e degustazioni per il Fiumicino Jazz Festival, la manifestazione ideata e promossa dal Museo del Saxofono in collaborazione con la Pro Loco di Fiumicino e il birrificio agricolo Podere 676.


Ma che ne sai se non hai fatto il pianobar

Sotto i tavoli ci ho visto far l’amore al pianobar di Susy.


Grande successo per il concerto di LEDA ad Ovindoli (AQ)

Finalmente il ritorno su un palco con il suo nuovo concerto. LEDA si esibisce in concerti di beneficenza devolvendo tutto il ricavato. In questo caso a favore della Croce Rossa di Ovindoli.


Dentro il bosco del WOOD il nuovo concerto del progetto VIVALDI DIRIGE VIVALDI

Lo spazio green da cui ripartire Cocktail, food e musica eco-sostenibili in armonia e all’insegna dello spirito sereno e positivo


Fiumicino Jazz Festival: concerti, gite musicali sul battello, eventi sax&beer

Il jazz ha fatto grandi passi durante il suo cammino evolutivo: dalle strade di New Orleans alla ventosa Chicago, dalla calda Los Angeles fino alla frenetica e cosmopolita New York. Poi ha attraversato gli oceani e ha invaso il mondo.


Omaggio in jazz alla storia del cinema italiano anni 50, 60, 70 e 80

Un’epoca memorabile della colonna sonora del cinema italiano rivive ora in Cinecittà


Wood Natural Bar - Stefania Tallini & Franco Piana

Un incontro che unisce due forti e diverse personalità artistiche, che insieme trovano un punto di fusione attraverso un repertorio che si muove da brani originali a reinterpretazioni di standard jazz, di canzoni italiane e della musica brasiliana.


La Voce della Terra 2021: Salvador Sobral in concerto a Scheggino

Inaugura il 30 luglio la terza edizione della rassegna “La Voce della Terra”, iniziativa ideata e organizzata nei borghi della Valnerina dall’Associazione Visioninmusica, con la direzione artistica di Silvia Alunni.