Arte e cultura
Non commentarla mai. La magia può essere spiegata? Su Pagine di Storia, presentazione del libro di Pierfranco Bruni "Dante. Raggio Divino"
Sergio Ferroni

Tra le eredità letterarie di Guinizzelli e Dante, Marcabru e Mistral, il legame tra le culture letterarie occitana-provenzale e catalana invita a rileggere i modelli poetici ed espressivi dell’identità linguistica occidentale, dalla dimensione “cortese” alla poesia contemporanea.

C’è più San Francesco o Dante nella poesia del Novecento? È solo una delle molte e provocatorie domande poste dal libro di Pierfranco Bruni Dante. Raggio divino (Luigi Pellegrini editore). Attraversando gli spazi irregolari della memoria e della realtà, il testo descrive un percorso eccentrico che si allontana dalle cose per osservarne il cuore da una distanza. Così anche Montale, nel discorso fiorentino del 1965: «Dante non può fornire modelli a un mondo che si allontana progressivamente dal centro e si dichiara in perenne espansione. Perciò la Commedia resterà l’ultimo miracolo della poesia mondiale».

Che cosa ci resta di Dante e come possiamo, oggi, spiegarne la magia? Il 15 luglio alle 17:30 ne parlano lo scrittore, poeta e italianista Pierfranco Bruni, autore di Dante. Raggio divino, e Annarita Miglietta, professore associato di Linguistica italiana presso l’Università del Salento e autrice della presentazione del libro. Modera Valeria Noli, responsabile promozione culturale della Società Dante Alighieri.
In diretta su www.dante.global e Facebook.

News correlate
Premio Letterario Casentino 46a Edizione

Assegnato a Bruno Scapini il Premio Speciale per la Narrativa Internazionale


Sfumature Armoniche”: grande successo per la mostra nella Coffee House di Palazzo Colonna con Giuliano Grittini

Il vernissage del noto fotografo ed artista milanese


Toiletpaper & Martin Parr in Mostra a Villa Medici

Continua fino al 31 ottobre


Il continuo divenire di Giuliana Silvestrini e Carlo Franchini in “Fluxus”

La Grafica Campioli Galleria d’arte & cultura di Monterotondo presenta la mostra bipersonale “Fluxus” di Giuliana Silvestrini e Carlo Franchini


Villa Medici: l'estate 2021 con tre esposizioni in contemporanea

Con tre esposizioni in corso per tutta l'estate, l'Accademia di Francia di Roma offre l'opportunità a tutti i visitatori di esplorare i suoi giardini ed i suoi spazi espositivi interni attraverso tour guidati in tre lingue.


Il pensiero e l’opera pittorica di Serafino Valla

E’ stata inaugurata lunedì 12 luglio, la personale del maestro Serafino Valla, una bella esposizione; in mostra ci sono tante opere, mostrate magistralmente in una cornice suggestiva, fra le Stanze del Palazzo Comunale di Pontremoli; in terra di Lunigiana


Quadriennale d’arte 2020 – FUORI: Presentazione del volume pubblicato da Treccani - Roma, Palazzo delle Esposizioni

La presentazione si terrà nella Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni e prevede i saluti iniziali di Umberto Croppi, presidente della Fondazione La Quadriennale, e di Cesare Pietroiusti, presidente dell’Azienda Speciale Palaexpo.


Sfumature Armoniche al via la mostra con Giuliano Grittini nella Coffee House di Palazzo Colonna

Dal 16 al 18 luglio 2021 dalle ore 14.00 alle 19,00 l'apertura al pubblico dell'esposizione


Lo studio Legal 4Transport di Roma presenta la mostra di Grazia Fanfani “Colori in movimento”

Scrive in catalogo Caterina Napoleone, curatrice della mostra: “Accostare le tinte vive in contrasti smaglianti e destare sensazioni che sollecitano l’immaginazione in un’armoniosa catena di emozioni, è l’essenza della pittura di Grazia Fanfani


Alessandria, Lectio di Vittorio Sgarbi per la restaurazione della Chiesa di San Francesco

Lectio su San Francesco di Vittorio Sgarbi in occasione del restauro della Chiesa omonima e degli affreschi risalenti al 1200 rinvenuti nell’ex Complesso di San Francesco, oggi destinato a Museo