Arte e cultura
Ripartire e costruire l’Europa con la lingua e la cultura: la Scuola di Italiano di Tirana firma un protocollo con l’Università di Padova
Sergio Ferroni

 “Abbiamo avviato con la nostra Scuola Italiana a Tirana e con l’Università degli Studi di Padova un dottorato di Ricerca in Scienze Linguistiche Filologiche e Letterarie che speriamo sia una delle molte occasioni da cui ripartire insieme con la nostra rete di oltre 480 comitati nel mondo”, informa Alessandro Masi, Segretario generale della Società Dante Alighieri, ente che dal 1889 si occupa della diffusione della cultura italiana nel mondo.

La Scuola Italiana di Tirana, fortemente voluta dal Presidente Andrea Riccardi, rappresenta un avamposto di fondamentale importanza per la diffusione dell’italiano oltre Adriatico. A Tirana in particolare, la lingua e la cultura italiane possono avere un ruolo molto importante nella ripresa del nostro Paese e per lo sviluppo dei rapporti con l’Albania in questo tempo difficile, in cui la diffusione del Covid-19, preoccupa l’Europa e l’intero pianeta.

News correlate
Come in una favola, i materiali di scarto vivono una seconda vita nelle opere dell’artista Elektra Nicotra.

La mostra è organizzata da Road to green 2020, in collaborazione con ASA, con il finanziamento della Regione Lazio e il patrocinio del Comune di Tivoli, è fruibile anche online


Arte di scarto: a Tivoli una mostra di collage digitali ispirata alle fiabe, sulle tematiche del riciclo e del riuso

Dal 22 al 30 ottobre, i materiali di scarto vivono una seconda vita nelle opere dell’artista Elektra Nicotra.


 La libertà non è di questo mondo.

Presentata a Roma l’ultima creazione letteraria di Pascal Schembri, "La libertà non è di questo mondo".


L'incessante attività artistica di Michele Rosa (1925)

I nudi di Michele Rosa alla Villa Comunale di Frosinone - Virulenze pittoriche a Tibaldi Arte Contemporanea a Roma


Rome Art Week 2020 - V Edizione.

Anche quest’anno la Città Eterna si tinge di viola: dal 26 al 31 ottobre torna a Roma la quinta edizione di Rome Art Week, la settimana dedicata all’arte contemporanea.


La Fondazione Baruchello inaugura la mostra Prove di R(i)esistenza, a cura di Ilaria Conti.

Le inquietudini pandemiche del 2020 hanno reso tangibile la necessità di prendersi cura dell’imprescindibile rete di relazioni che vincola individui, società, ecologia.


Alla Casina delle Civette il mondo fluttuante di Anna Onesti e le sue opere su carta.

Dal 3 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021 esposti otto arazzi e otto aquiloni in carta che omaggiano il Giappone e delineano un ponte tra tradizioni artistiche diverse.


Simona Colantoni Gentili presenta la sua prima opera letteraria  “L'osteria del lupo bianco”

L'autrice, programmista-regista Rai e giornalista, durante la presentazione della sua opera, ha confessato ai convenuti d'aver a lungo meditato prima d'impegnarsi ad un progetto così impegnativo come la creazione di un libro.


Il Pastificio Cerere presenta la mostra personale di Namsal Siedlecki.

La Fondazione Pastificio Cerere presenta Mvah? Cha¯, mostra personale di Namsal Siedlecki, a cura di Marcello Smarrelli, che sarà aperta dal 23 settembre al 30 novembre 2020.


Firenze, antichi manoscritti rubati tornano alla luce in una mostra a Palazzo Pitti

Fino al 4 ottobre a Firenze è possibile visitare la mostra “Storie di pagine dipinte. Miniature recuperate dai Carabinieri” che accoglie 40 codici preziosi e pergamene illustrate dai Maestri del Medioevo e del Rinascimento.