Eventi
Roma, Via Veneto: Gran Gala " Roma Libera di Rinascere" ospiti vip, concerti, musica, cena, degustazione, organizzata da Sara Iannone.
Silvia Cangelosi

Una gigantesca bandiera americana del 1944 sventola dal balcone dell’Hotel Excelsior Westin... è l’omaggio agli Stati Uniti d’America voluto da Sara Iannone. Una  manifestazione organizzata dalla presidente dell’Associazione “L’Alba del Terzo Millennio” per festeggiare il settantesimo anniversario della liberazione di Roma: il gran gala “Roma Libera di Rinascere”.Ricordiamo che, il 5 giugno 1944, affacciato al balcone centrale, il generale Mark Wayne Clark, comandante della quinta armata, si affacciò per annunciare ai romani che Roma era libera.

Ma vediamo insieme le tappe storiche e glamour di questa incredibile serata!

 

Una grandiosa celebrazione in perfetto stile Iannone, con ospiti Vip, lettura del discorso del Presidente Roosevelt, sfilata di moda dell'epoca realizzata da Luigi Bruno, con acconciature di Natalino Candido, cultura,ritmi american jazz arricchiti dalle voci di Emy Persiani e Daniela Terreri, e da musica sapientemente mixati da Sandro Tommasi, degustazioni e una deliziosa cena placeè. Il tutto rigorosamente ispirato agli anni del dopoguerra, Uomini in smoking, le signore in mise e acconciature anni ‘40/’50. Il vintage è tornato di moda...si sa, questa è stata una festa con molte idee originali. Un esempio ? All’ingresso, cinque splendide hostess e uno steward in divisa storica delle soldatesse e dei soldati americani! Ricercatissimi anche tutti i particolari con cui è stata ricreata l’atmosfera dell’epoca, dai nomi assegnati ai tavoli,fino alle degustazioni delle bevande di quel periodo, liquori,dolciumi con le loro accattivanti immagini pubblicitarie... ed ecco che la Iannone ha offerto ai suoi invitati degustazioni di Mistrà, Punt e mes, Limoncello per accompagnare il caffè Arcioni; ma la chicca è stata la cioccolata confezionata da Dolceamaro in razioni identiche a quelle che gli americani lanciavano ai romani dalle jeep, e incartate esattamente come all’epoca, con la dicitura ‘U.S. Army field ration D’.

Ad animare la serata anche una riffa con ricchi premi,organizzata con l’aiuto del comitato promotore dell’evento, presieduto daBiancamaria Caringi Lucibelli, ideatrice e organizzatrice del Gala delleMargherite.

La celebrazione dell’anniversario è stata aperta con unatavola rotonda, presieduta da Lucio D’Ubaldo, presidente Fondazione Italia-Usa,per approfondire gli aspetti culturali e gli influssi che l’arrivo degliamericani ebbe sui nostri costumi; tra gli altri, sono intervenuti il prof.Enzo Cardi, presidente Gruppo bancario Mediterraneo, ordinario di dirittopubblico dell’Economia nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degliStudi Roma Tre, e Vicenzo Scotti, presidente dell’università Link Campus, giàSottosegretario al Ministero degli Affari Esteri. Particolare attenzione èstata data all’informazione che in quelle ore ritrova la libertà di critica ed’espressione.

Due momenti emozionanti sono stati la declamazione, inlingua originale, del discorso del Presidente Roosevelt ai romani, a cura diAntonella Salvucci, e l’intensa lettura che Vincenzo Bocciarelli ha fatto dialcuni brani tratti da “L’uomo che non c’era”, il romanzo di Lucilla Quaglia sull’amoretra un’italiana e un soldato americano sbocciato durante la Liberazione.

Nel corso della serata, Sara Iannone ha annunciato l’iniziativa della sua Associazione di offrire ospitalità ad alcuni studenti americani per una settimana di orientamento agli studi grazie all’accordo con la iNIC - Italy Network International Community e poi ha letto il messaggio delprof. Franco Pavoncello, presidente della John Cabot University. Hanno inoltre partecipato :

Maria Giovanna Elmi, Camilla Nata e Rosanna Vaudetti, ilprof. Vincenzo Sanasi D’Arpe; George Papadopulos, ambasciatore di Grecia pressola Santa Sede; Corrado Calabrò; Mario Basili, presidente Aifa; il principe Guglielmo Marconi Giovannelli; il marchese Giuseppe Ferrajoli e Olga; il baroneFabrizio Mechi; i conti Andrea e Michela Marini Sera; Pietro Lucchetti, cerimoniale del Quirinale; Fulvio Rocco, prefetto di Chieti; Adele LaxMazzotta; Elena Aceto di Capriglia; Roberto Mezzaroma; la stilista ZinaBensalem; Emma Rossi Bernardi; Lilian Ramos; Simona Travaglini; monsignor Luigi Casolini e i nostri Alfonso Spezzano e il direttore Roberto Dionisi.

Una notte magica da ricordare…

 

 

Silvia Elisabetta Cangelosi

News correlate
“Phygital Sustainability Expo®”

Una maratona sulla sostenibilità ricca di innovazione e nuove sfide - 70 Brand, 56 Espositori, 75 Relatori, 16 Multinazionali


Supermagic: La grande magia dal vivo

Dopo il grande successo della prima edizione, torna al Teatro Romano di Ostia Antica “Supermagic Estate”, esclusivamente dal 13 al 16 luglio.


Festival Cinema d’IDEA 2022: Tutti i vincitori

6° Edizione del Festival Cinema d’IDEA 2022 – International Women’s Film Festival: tutti i vincitori


Antonio Fugazzotto presidente del Circolo delle Vittorie ha ricordato Raffaella Carrà

Con tale evento si è cercato di ripercorrere con affetto, pacatezza e precisione l’esistenza di Raffaella Carrà, a pochi giorni dal 1° anniversario della scomparsa avvenuto il 5 Luglio di un anno fa.


APPUNTAMENTO CON LA LETTURA: "IL LIBRO DELLE VOCI DIMENTICATE" DI RICCARDO CENCI

PRESENTATO IL NUOVO ROMANZO DI RICCARDO CENCI PRESSO LA LIBRERIA NOTEBOOK ALL’AUDITORIUM DI ROMA


Al via “Il Goal per la Vita”: torneo di calcetto promosso da Mida Academy a sostegno del progetto “Rose Angel”per la prevenzione sul tumore al seno

n campo magistrati campioni d’Italia, medici del Policlinico Umberto I, avvocati del Foro di Roma campioni del Mondo e farmacisti Agifar


International Women’s Film Festival

La street artist Laika apre la sesta edizione del Festival Cinema d’IDEA


Festival des Cabanes di Villa Medici a Roma

Quest’anno, Villa Medici dà vita al Festival des Cabanes di Villa Medici, la cui prima edizione si svolge da maggio a ottobre 2022 con la presentazione di 4 padiglioni architettonici sostenibili presentati nei suoi giardini.


Yoga e Musica classica indiana per l'apertura del decimo SummerMela

Si avvia alla decima edizione il festival di cultura indiana SummerMela, l'iniziativa che mira a far conoscere e condividere la cultura indiana nei suoi vari linguaggi espressivi dalle orme più antiche alle sperimentazioni contemporanee.


Il presidente di Cia a Bruxelles: Europa agricola deve contare di più

Per Cristiano Fini bilaterali in Commissione e Parlamento Ue e Praesidia Copa-Cogeca. I temi: effetti guerra e climate change, Psa e fauna selvatica, Pac e aree rurali