Musica
Artista pluripremiato, è acclamato in tutto il mondo come uno dei pianisti e compositori di flamenco più eccitanti e avvincenti in circolazione.
Sergio Ferroni

Dorantes, il genio del flamenco al pianoforte, in concerto a “La Voce della terra 2022”

Il pianista e compositore David Peña “Dorantes”, erede di una delle famiglie di musicisti andalusi più apprezzate di Spagna, sarà il protagonista del concerto di lunedì 1° agosto, alle ore 21, a Ferentillo, nell'ambito della manifestazione LA VOCE DELLA TERRA 2022, dedicata alla rivalorizzazione dei comuni della Valnerina colpiti dal sisma.   Considerato il più grande interprete di flamenco del XXI secolo - si dedica da anni a questo genere - Dorantes ne ha reinventato le regole, valicandone i limiti tradizionali, producendo una vera rivoluzione musicale all’interno del flamenco, attraverso il protagonismo in scena del pianoforte al posto della chitarra.  Artista di eccezionale talento, Dorantes ha ottenuto numerosi riconoscimenti nel corso della sua carriera, tra i quali il Premio Nazionale 2009 “Giovane Creatore” del Ministero della Cultura. La sua musica nasce da una grande libertà creativa che, unita all’audacia e a una forte intelligenza espressiva, la rendono unica e innovativa. Senza muri musicali, né sociali, né frontiere, unisce tre mondi - classico, flamenco e jazz - travolgendo il pubblico in un turbinio di emozioni, come si potrà evincere ascoltandolo dal vivo in "Identity".  Come da tradizione della manifestazione, i convenuti a Ferentillo potranno, nello stesso pomeriggio, godere di una visita guidata al borgo e a San Pietro in Valle. L'ingresso è gratuito ma per partecipare è necessario prenotarsi al numero +39 0744 432714, dal 19 al 29 luglio nei giorni feriali dalle 9 alle 12.  Il pianista e compositore David Peña “Dorantes”, membro di una illustre famiglia zingara andalusa di musicisti, è considerato, dal 2015, la più grande star del flamenco. Di lui si dice che "sta facendo con il pianoforte, a passi da gigante, quello che Paco de Lucía ha fatto con la chitarra".  Nato nel 1969 a Siviglia da una prestigiosa famiglia imbevuta di flamenco che vanta una lunga serie di artisti leggendari, Dorantes affonda le sue radici su questo tipo di musica, ma con un approccio d'avanguardia per creare la sua musica pionieristica. 

Artista pluripremiato, è acclamato in tutto il mondo come uno dei pianisti e compositori di flamenco più eccitanti e avvincenti in circolazione.  Dorantes è anche un brillante chitarrista, compositore d'orchestra ed è molto abile in ogni genere della musica del suo tempo, ma è sicuramente come pianista che è universamente accreditato come una delle celebrità più importanti del flamenco del XXI secolo.  Maestro del contrasto, sa giustapporre incredibili strimpellate con esecuzioni tra le più sensibili. Le sue esibizioni musicali creano sonorità diversificate, dal jazz al flamenco, lungo un viaggio nel Mediterraneo, nel quale il pianoforte si fa vero e proprio strumento innovativo, all'interno di un'avventura performativa ben definita e volutamente dirompente.   In Dorantes, possiamo trovare indivisibilmente l'espressività e l'emozione del flamenco navigare all'interno di una libertà creativa tanto audace quanto seducente.  Attualmente ha pubblicato quattro album in studio, "Orobroy" (1998), "Sur" (2002), "Sin Muros" (2012) e "Paseo a dos" (2016), in qualità di compositore e produttore, alternando le sue performance alla collaborazione con artisti di fama mondiale come Theodossi Spasov, Estrella Morente, Taskim Trio o Renaud Garcia-Fons.

News correlate
Musica raffinata e testi ispirati. Esce l'ultimo disco di LEDA

"Le pagine dei ricordi" il nuovo disco di inediti di LEDA è ora disponibile su tutte le piattaforme digitali. Per volere della cantautrice i proventi andranno totalmente in beneficenza.


Servillo/Girotto/Mangalavite aprono “La voce della terra” con un omaggio a Lucio Dalla

La Valnerina torna in prima linea culturale con la nuova edizione de “La voce della terra”, il festival di turismo e musica ideato e organizzato dall'Associazione Visioninmusica con la direzione artistica di Silvia Alunni


“Traces of Youil”  nuovo album di Lucia Fodde

Disponibile in tutti i maggiori digital store musicali “Traces of You” il nuovo album della jazzista Lucia Fodde, registrato con i musicisti Davide Incorvaiae Carmelo Leotta e Jesus Vega


“Fai bei suoni”:  i giovani della RusticaXBand e Pasquale Innarella al Museo del Saxofono

Il Museo del Saxofono ospita, all'interno della terza edizione della rassegna “Fai bei suoni”, la RusticaXBand, un ensemble di 25 giovani musicisti diretti dal M° Pasquale Innarella.La formazione nasce il 2000 all’interno del centro ragazzi la Rustica del


Elisa Forte conduttrice della 31^ edizione del Giffoni Festival – Musica e cultura

L’attrice Elisa Forte sarà al timone come conduttrice della 31^ edizione della manifestazione canora Giffoni Festival – Musica e Cultura che si terrà fino al 9 luglio a Giffoni Valle Piana. Insieme a lei alla conduzione anche Alfonso Senatore.


Celebrazioni Canoviane - 200° anniversario della morte del grande artista neoclassico

Rivive il genio di Antonio Canova attraverso tre concerti evento a Possagno, Venezia e Roma


Lidia Schillaci interpreta la visione italiana di “Oceani” Spiritual Song che parla al cuore

L’appassionante brano è uscito come singolo il 24 giugno


“Dentro questo vento” il jazz sofisticato di Lucia Fodde

E’ on air su tutte le maggiori piattaforme musicali “Dentro questo vento” il nuovo singolo della jazzista internazionale Lucia Fodde.


“Fai Bei Suoni!”

Al via la terza edizione della rassegna “Fai Bei Suoni!” al Museo del Saxofono di Fiumicino, che si svolgerà nei fine settimana del mese di luglio.


East Meets West – Riparte la grande musica cinese in Italia

Torna anche in Italia la grande musica classica cinese in presenza, dopo il lungo stop dovuto alla pandemia. Nella splendida cornice del suo Teatro dell’Opera, Roma ospita un evento musicale di grande spessore.