Arte e cultura
L’artista nell’esposizione “Anima Romae Via Crucis” interpreta e realizza una Via Crucis ambientata interamente a Roma, illustrando il cammino della Croce nelle quattordici stazioni
Sergio Ferroni

Roberto Di Costanzo presenta “Anima Romae Via Crucis”

Inaugurerà al pubblico il prossimo 1 aprile l’esposizione “Anima Romae Via Crucis” dell’artista, pittore, ritrattista Roberto Di Costanzo, con il patrocinio di ICAS Intergruppo Parlamentare “Cultura, Arte, Sport” di cui l’Onorevole Federico Mollicone ne è fondatore e coordinatore, realizzata in collaborazione  con Roberto Di Costanzo Atelier in Roma.

“È in questo periodo di crisi che possiamo trovare, il senso al messaggio che la Via Crucis ci trasmette introducendoci al periodo pasquale. Una Via Crucis dipinta magistralmente a china che, in modo molto originale, si svolge tra le atmosfere ispirate dai monumenti più importanti di Roma raccontandoci la sofferenza del Cristo nel suo percorso verso il Golgòta attraverso scorci, sguardi e punti di vista dell’osservatore tra presente e passato, tra misticismo e paganesimo. Come fondatore e coordinatore dell' Intergruppo parlamentare ICAS ho accolto con grande piacere questa mostra nella chiesa di San Gregorio Nazianzeno presso il complesso di Palazzo Valdina della Camera dei Deputati. La mostra "Anima Romae-Via Crucis" di Roberto Di Costanzo è un’esperienza artistica che ci guida non solo, alla riscoperta della bellezza e all’elevazione dello spirito ma, rappresenta pienamente il nostro impegno per la promozione della cultura nella nostra Nazione.”  Federico Mollicone, Fondatore e coordinatore ICAS.

Durante il Venerdì Santo si svolge il rito della Via Crucis, attraverso una serie di stazioni che ripercorrono gli ultimi momenti della vita di Gesù. Il tragitto percorso da Cristo, accompagnato da raffigurazioni dei diversi momenti, a partire dal Monte degli Ulivi fino al Calvario, è un cammino di indicibile sofferenza nel compiersi del disegno salvifico.  L’artista nell’esposizione “Anima Romae Via Crucis” interpreta e realizza una Via Crucis ambientata interamente a Roma, illustrando il cammino della Croce nelle quattordici stazioni, in uno sviluppo temporale che indaga il rapporto tra il culto pagano e le prime forme di cristianità, attraverso l’architettura regia, repubblicana ed imperiale.  La Roma narrata dall’artista Roberto Di Costanzo si propone come un cammino di penitenza e Resurrezione pienamente percorribile; la metafora della Gerusalemme rivissuta nella Roma, lo spostamento apparentemente distante tra le due, non altera quel senso di realtà e di concretezza a cui si è voluto aderire attraverso un “assemblaggio territoriale”, nel quale si sono ricercati ipunti di percorrenza comuni per ravvivare l’offerta della meditazione sul dolore.

L’artista realizza le quindici opere ad inchiostro di china proponendo un viaggio grafico che sposa la sua formazione scenografica, con la linea pura del disegno figurativo, ed una regia cinematografica carica di pathos e suggestione.  Roberto Di Costanzo concepisce la Resurrezione con gli occhi di Maria Maddalena, colei a cui per prima il Cristo risorto appare, e quindi divenuta “Apostolo degli Apostoli”. Gli occhi della Maddalena sono rivolti verso di noi, dietro di Lei il Sepolcro vuoto, di pietra quasi sollevata. Attraverso i suoi occhi si compie il mistero della Resurrezione e si rinnova la forte testimonianza delle donne nella cristianità.

Breve Biografia di Roberto Di Costanzo:

Roberto Di Costanzo. Illustratore, ritrattista, pittore. Dopo gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia in costume, scenografia e arredamento per il cinema sotto la guida del suo mentore, il Maestro costumista premio Oscar, Piero Tosi. Comincia quindi a lavorare come illustratore per numerose case editrici italiane ed estere tra cui Azimut e Editions Nomades. Dopo molte mostre collettive e personali in Italia, presenta le sue opere all’Espace Pierre Cardin su invito dello stesso Pierre Cardin. I suoi lavori vengono poi esposti alla Casa dell’Architettura di Roma, all’ Institut Français - Centre Saint-Louis e alla 71esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Nel 2019 ha inaugurato il suo atelier in Via Giulia 111, nel cuore di Roma, l’atelier vanta come madrina dello spazio Anna Fendi, già estimatrice e collezionista delle opere del maestro. A dicembre 2020 ha presentato il suo settimo libro illustrato “Roma. Viaggio segreto con Eros”, edizioni Efesto. Da Ottobre 2021 l’Atelier di Roberto Di Costanzo è inserito nel prestigioso complesso cinquecentesco di Palazzo Antonio Massimo a Via dell’Orso 28 a Roma, nel cuore di Roma, dove propone corsi di disegno, mostre ed eventi culturali.

News correlate
Società Dante Alighieri, il Capo del Governo della Città di Buenos Aires Jorge Macri ricevuto a Roma

Italia, Argentina, mondo. L’italiano ci unisce. Lingua e cultura italiana in Argentina: il Capo del Governo della Città di Buenos Aires Jorge Macri ricevuto a Roma dalla Società Dante Alighieri a Palazzo Firenze


L’ artista Elio Tosti presenta la mostra personale  “Le Porte” .

Elio Tosti presenta presso la Borgo Pio Art Gallery di Roma la su personale “Le Porte” .


Roberto Croce presenta la sua ultima fatica letteraria “L’illusionista”

Nella elegante cornice dell’UNAR di Roma si è svolta la presentazione del libro “L’illusionista” di Roberto Croce, pubblicato da Giulio Perrone con il marchio Affiori.


Marcello Veneziani presenta a Palazzo Firenze il suo nuovo saggio  “L’amore necessario. La forza che muove il mondo”

Dopo i saluti iniziali del Segretario Generale della Dante Alessandro Masi, con l’autore interviene il giornalista e scrittore Luca Sommi. Modera la giornalista e conduttrice televisiva Greta Mauro. Letture dell’attore e doppiatore Luca Violini.


Manuel Felisi. 1:1

1:1 è un progetto dell’artista Manuel Felisi per il Museo Carlo Bilotti dedicato al mondo animale: un bestiario raffigurato su grandi tavole di legno posto in dialogo con il vicino Bioparco, il giardino zoologico più antico d’Italia.


    Parigi 2024 si prepara alle Olimpiadi all’insegna dell’arte tra i monumenti della città dalla Tour Eiffel al Grand Palais.

Azione e movimento dell'Olimpismo sono celebrati con l’esposizione dell’opera più iconica che, ribaltando le convenzioni, diventa sforzo sublime del dinamismo, corpo e azione.


Maura Ianni e Lisa Di Giovanni presentano presso la Borgo Pio Art Gallery di Roma il nuovo libro  “Libere spudorate sinapsi alfabetiche”.

Dopo i grandi successi ottenuti, tornano dai loro lettori Maura Ianni e Lisa Di Giovanni con il nuovo libro “Libere spudorate sinapsi alfabetiche”.


Il maestro Marcos Antonio Gutierrez vola e atterra a Parigi con la sua Pop Art astratta

Dopo aver presentato le sue nuove “creature” pittoriche a Roma e in molte altre città italiane e all’estero, il maestro Marcos Antonio Gutierrez ha esposto al Palazzo delle Esposizioni parigino (Expo Porte de Versailles, Paris)


Giovani e speranze “A Casa di Lucia”.

La storia vive e si tramanda con i fatti. Storia, infatti, non è solo ricordare ma anche tramandare, dare testimonianza.


Julio Le Parc “Melodia”

La Galleria Continua e` lieta di presentare una nuova mostra personale di Julio Le Parc, intitolata “Melodia”, nei suoi spazi a Roma, all’interno del prestigioso hotel The St. Regis Rome.