Enogastronomia
Nel quartiere Prati di Roma, l’innovativo “Urban Lounge Beer” punta su birre artigianali e cucina gourmet
Maria Teresa Mattogno

“Mostratemi una donna che ami davvero il gusto sulla birra, e io conquisterò il mondo.” Con queste parole Guglielmo II di Prussia, capo di stato, il terzo e ultimo Imperatore tedesco e l’ultimo re della Prussia dimostrava quanto la birra fosse così apprezzata e amata e se oggi fosse ancora vivo di sicuro andrebbe a degustarla da Biondamara, il nuovo salotto urbano della birra artigianale nel cuore del quartiere Prati di Roma.

Un luogo fortemente identitario voluto dai fratelli Alessandro e Marco Lucchini, imprenditori bolognesi d’origine ma romani d’adozione, che hanno ideato e progettato questo raffinato ‘Urban Lounge Beer’.

Uno spazio ideato per essere accogliente, arredato con gusto grazie a scelte stilistiche e di design rappresentate da arredi che contribuiscono a creare una atmosfera davvero accogliente. Un luogo che per esplicare le differenze con le classiche birrerie non prevede la presenza del legno ma solo di elementi presenti in città, dal ferro al cemento, passando per marmi, mattonelle e piante.

Biondamara può contare su di uno spazio esterno che può ospitare circa 40 coperti e che introduce nella zona interna, strutturata su una prima sala nella quale spicca sulla sinistra il bancone per i cocktail, tutti rigorosamente preparati utilizzando tra i vari ingredienti anche la birra, oltre che a 2 spine con le birre stagionali in rotazione e sulla destra un bellissimo salottino, il luogo adatto per gustare l’aperitivo. Nella sala successiva il protagonista è un tavolo sociale, il posto ideale per trascorrere un piacevole dopo cena in compagnia della birra preferita, quindi si giunge nella sala principale, da circa 70 coperti, nella quale è presente un secondo, grande, bancone con ben 14 birre alla spina, uno spazio completato dagli immancabili sgabelli che consentono di bere o mangiare vivendo il mood di Biondamara al massimo della sua intensità.

Un colorato ventaglio di piatti, pensati per valorizzare l’abbinamento con l’ampia proposta di birra artigianale, compone il menù. L’attenzione va alla scelta di ingredienti stagionali, per garantire freschezza e rotazione delle materie prime.

In cucina il protagonista è lo chef Giacomo Zezza che mette il suo talento al servizio di un menù ben studiato che poggia su alcune intriganti sezioni: Per Stare Insieme (proposte gustose in carta bar ideate per l'apericena), Anti-Vino (una selezione di antipasti con una birra in abbinamento), Primi Ricordi (varie versioni di polpette), Panini (con le deliziose Burghette), Secondo Noi (main course di carne e di pesce), Il Contorno (contorni da condividere), La Nostra Teglia (pizze classiche ed originali realizzate con impasto alla birra) lievitato 72 ore) e La Dolce Bionda (selezione di dessert preparati con la birra). La protagonista della carta è naturalmente la ‘Burghetta’, un bun di pane alla birra ideato dai fratelli Lucchini che viene lasciato intero e farcito con varie tipologie di polpette.

Biondamara non è solo il locale giusto per bere una birra in compagnia ma è anche il  posto dall’incredibile varietà gastronomica in grado di accontentare tutti i gusti grazie al suo vastissimo menù. Biondamara ha un’atmosfera calda e accogliente, l’ambiente giusto dove la passione per il bere di qualità incontra quella per il cibo.

 

Maria Teresa Mattogno

 

PER INFORMAZIONI:

Biondamara – Urban Lounge Beer

Via Paolo Emilio 69/A -  00192 Roma

Tel. 06.5133505

Email: roma@biondamara.it

https://biondamara.it

 

 

News correlate
TORNA IL BUCO – RISTORANTE TOSCANO DAL 1901

Un angolo di Toscana nel cuore della capitale da 121 anni


Da  Fico non solo il bar ma anche il ristorante guidato dallo Chef Massimo Baroni!

In Via della Pace, a due passi da Piazza Navona, il ristorante dello storico Bar del Fico conquista con una cucina concreta e moderna in un’accogliente serra retrò.


Grande successo a Roma per il progetto “Le Radici del Gusto”

Roma, Food: presentato il progetto "Le Radici del Gusto", arte ed enogastronomia del Lazio. Madrina della serata Denny Mendez


The Wine District – Molto più di un sorso di vino

Al via presso Micro Arti Visive di Roma, la prima edizione di The Wine District, evento che celebra il vino e la sua forte connessione con le arti.


Cipolla Bianca di Margherita Igp e Pecorino Romano Dop s’incontrano a Roma

Ad accogliere i due Consorzi di tutela è stato l’attore Lino Banfi


La sostenibilità delle aziende del settore agroalimentare: il primo Global Summit

Convegno a Villa Necchi a Milano organizzato da Gambero Rosso: esperienze e strategie di sostenibilità con 25 relatori a confronto


Grana Padano Dop: Cia, marchio esemplare sui mercati e per sostenibilità

L’intervento del nuovo presidente nazionale Fini all’Assemblea del Consorzio Tutela. Prima uscita pubblica dalla proclamazione


Olio Santo, il gusto "Hot" dello Street Food pugliese

Ricca di sapori e di profumi , la cucina pugliese è rinomata per la sua speciale genuinità


BEST WINE STARS 2022

Molta affluenza per la terza edizione il 14 e 15 al Palazzo del Ghiaccio a Milano


My Selection2022: dopo 78 milioni di panini venduti McDonald’s conferma il successo della collaborazione con Consorzi di tutela, OrigIn Italia, Qualivita e JoeBastianich

McDonald’s rafforza gli investimenti sulle filiere DOP e IGP e sul comparto agroalimentare italiano: +20% rispetto al 2020