Arte e cultura
Ak2deru come in una pratica rituale, attraverso l’iterazione del segno, avvia un processo di creazione continua.
Manuela Vannozzi

Ak2deru è un giovane artista che usa il segno come in una pratica rituale per andare a creare dei processi di creazione e distruzione continua, in questa intervista l'artista spiega la sua visione dell'arte e del suo modo di esprimersi attraverso di essa:

 

 Come definisci la tua arte?

 

“ Dipingere, per me, è una pratica rituale: attraverso l’iterazione del segno, in un processo di creazione e distruzione continua, pellegrino fra gli ‘opposti’, in costante ricerca di equilibrio fra istinto e razionalità, fra caos e armonia. L’arte non è per me un fine, ma un mezzo: l’arte come via, come condivisione, come pratica e testimonianza della bellezza...”

 

Che tipo di tecnica usi?

 

Lavoro sul concetto di variazione perpetua - in sistematica contrapposizione all’ossessiva unicità del segno unico su cui si basa tutto il mio lavoro - per cui tendo a variare continuamente le tecniche, i supporti e gli approcci stessi alla pittura, in relazione ai vari cicli pittorici che si susseguono senza soluzione di continuità, all’interno della mia produzione. Ultimamente sono particolarmente attratto e stimolato da materiali dai forti valori simbolici, come la cenere, il carbone, il catrame, la polvere d’ossa e la terra.

 

La società in cui viviamo influisce sul tuo fattore creativo?

 

Credo esista sempre e inevitabilmente un rapporto fra ciò che ci circonda (inclusa ovviamente la società in cui viviamo) e il nostro lavoro, qualunque sia il tipo di relazione che scegliamo - più o meno consapevolmente - di avere con esso.

Oltre alla società attuale, sento un rapporto vivo e profondo anche con le società del passato e le loro antiche civiltà, in particolare con quelle più arcaiche.

 

Quali prospettive evolutive prevedi nella tua ricerca stilistica?

 

Da una parte sono consapevole della potenziale estensione di questa ricerca lungo l’arco di tutta una vita, mentre dall’altra vorrei riuscire a mantenere sempre aperte le porte alle evoluzioni più imprevedibili.

 

A k 2 d e r u – b i o

 

Nato a Tempio Pausania, Sardegna, il 2 novembre del 1975.

Dal 1998 vive e lavora a Roma.

Diplomato al Liceo Artistico di Tempio Pausania, successivamente, dal 1998 al 2008, studia composizione musicale coi Maestri Gian Paolo Chiti e Alvin Curran.

Fondatore dell'Associazione Culturale Dal Suono Sommerso, attiva dal 2007 al 2012 nell’ambito della musica contemporanea. Sue musiche sono state eseguite in Italia e all'estero da numerosi musicisti e gruppi musicali.

Dal 2008 al 2015, assistente compositore di Alvin Curran.

 

www.ak2deru.org

 

E s p o s i z i o n i

 

2018 - Pesanti come coriandoli - Castello dei Conti, Ceccano. A cura di Roberto Gramiccia

- Beyond The Book - LM Gallery Arte Contemporanea, Latina. A cura di Lea Ficca e Matteo Di Marco

- So Far So Good - LM Gallery Arte Contemporanea, Latina. A cura di Lea Ficca e Matteo Di Marco

- Setup Contemporary Art Fair - Bologna. LM Gallery Arte Contemporanea


2017 - Bocs Art Residency - Cosenza. A cura di Alberto Dambruoso e Alessandra

- Quasi Monocromi - Università e-Campus, Roma. A cura di Manuela Van, testo di Pier Luigi Manieri

- Natura Bianca, Interno 14 - AIAC, Roma. A cura di Daniela Perego

- Cenere - Spazio Y, Roma. A cura di Claudio Libero Pisano


2016 - Del Diabolico Perseverare - Party, l’arte da ricevere, Roma. A cura di Francesca Bertuglia

- Impossibile - Galleria Spazio Bianco, Torino. A cura di Saverio Todaro, Nicus Lucà e Silvano Costanzo

- Equinozio d’Autunno / Asyndeton, Castello di Rivara - Centro per l’Arte Contemporanea.

A cura di Franz Paludetto, testo di Giulia Lopalco

- RAW – Rome Art Week 2016 – Open Studio

- Tiny Biennale: Mithology, Temple Univertity, Roma. A cura di Susan Moore

2015 - Arte e artisti contemporanei nel sud-est di Roma. In occasione della XI edizione della Giornata del

Contemporaneo. Promossa da AMACI, a cura di Isabella Vitale
- In-augur-azione Portafortuna, Spazio V AR CO, L’Aquila. In collaborazione con Spazio Y

e l’associazione culturale Soma

- Selinunte Summer School - Mash Up, Castelvetrano.

AIAC Associazione italiana architetti e critici. Con la partecipazione di Simonetta Lux

- Monosemi: cerimonie di sensazioni e altri procedimenti, Interno 14, Roma.

AIAC Associazione italiana architetti e critici. A cura di Piero Pala

- Storia di un anno – Chiesa di Santa Lucia del Gonfalone, Roma.

A cura di Vincenzo Mazzarella e Paolo Bielli

2014 - Portafortuna, collettiva di inaugurazione di Spazio Y, Roma.

- Electronic Art Café - Special Nam June Paik, Camponeschi, Roma.

A cura di Manuela Van e Umberto Scrocca


2012 - Lo sguardo nel giorno dell’Immacolata Concezione, Galleria Monserrato Arte 900, Roma.

A cura di Vincenzo Mazzarella e Roberta Giulieni

 

 

News correlate
Davide Dormino presenta: Quello che non ho mai detto

Il giorno 16 settembre 2021 Curva Pura presenta il progetto Quello che non ho mai detto di Davide Dormino, a cura di Pietro Gaglianò, un’opera pensata espressamente per lo spazio di Curva Pura.


 L’Aleph Rome Hotel e l’arte contemporanea: “Con-domini” di Massimo Antonelli

L'Aleph Rome Hotel, Curio Collection by Hilton, sempre attento alle tematiche del bello, dell’arte e della creatività prosegue il suo programma di mostre personali di arte contemporanea curato da Gabriella Perna.


L'artista Daniele Basso presenta Cristo Ritorto

Opera per la Quinta Incoronazione Centenaria della Madonna d’Oropa


L’arte contemporanea italiana ad Expo 2020

Appuntamento speciale è quello dell’Expo 2020 Abu Dhabi-Dubai, al via il primo di Ottobre 2021 che si protrarrà sino al 31 del mese di marzo dell’anno prossimo.


FABIO MARIANI intervista d'artista

Mariani trova se stesso attraverso lo studio della natura


Dante 700, dalla selva oscura alle luci di Berlino

La Società Dante Alighieri all’iniziativa dell’Ambasciata italiana a Berlino per il 700° anniversario della morte del Sommo Poeta


AlbumArte presenta ad Art House a Scutari (Albania)  il progetto editoriale ALL BOOM ARTE

Sabato 11 settembre 2021, alle ore 17.30, nell’ambito delle attività del festival Ekrani i Artit 2021, AlbumArte presenta ad Art House a Scutari (Albania) il progetto editoriale ALL BOOM ARTE.


L’Arte ai Porti Imperiali di Claudio e Traiano - Parco archeologico di Ostia antica

75 artisti per Arteporto - Fuori confine | Inaugurazione 18 settembre 2021 | Porti Imperiali di Claudio e Traiano - Parco archeologico di Ostia antica - Fiumicino (RM)


ENVIRONMENTS - Fondazione Salvatore Meo | Andrea Polichetti

Venerdì 24 Settembre SPAZIOMENSA inaugura la stagione espositiva 2021/2022 con Environments, una doppia personale di Salvatore Meo e Andrea Polichetti.


L’Arte dei “I Di Stefano” allo Studio Cico

Lunedì 6 Settembre alle ore 19, si aprirà presso lo StudioCico di via Gallesa 8 Roma, una mostra dedicata a "I Di Stefano".