Arte e cultura
Una mostra tra gusto, musica e vip per Marilù S. Manzini.
Deborah Bettega

 

Se l’arte è bellezza, insieme alla capacità di creare emozioni e messaggi, ecco che una mostra di opere si può unire a un “gusto”, non solo visivo ma anche del palato.

Ecco che Marilù S. Manzini, seguendo la moda di questi ultimi anni, ha deciso di esporre diversi suoi quadri presso il ristorante “Mo.Sto Bistrot” di via Castelbarco 3 a Milano, per renderli fruibili a un target ampio ed eterogeneo. La mostra dal titolo “Intreccio multiforme” distribuita nel locale su due piani sarà presente fino al 15 dicembre 2021.

In tal modo, tra un calice di vino, uno sfizio culinario e la musica dal vivo con la cantante Margherita Piumatti, la Manzini, conosciuta come scrittrice e ultimamente come regista, ha salutato estimatori e amici, nonché diversi personaggi invitati da Deborah Bettega, sociologa ed ex volto Rai. Tra gli intervenuti alla presentazione della mostra, introdotta dal professor Cosimo Mero, c’era il conduttore e attore Manuel Casella, l’attrice Sarah Maestri, ora impegnata nel sociale, intervenuta con amiche e amici, la cantautrice e produttrice Giovanna Nocetti, l’attore e modello internazionale Christofer Leoni, lo showman e coreografo Lele Dinero, la conduttrice Paola Rota e diversi altri.

Alcune opere, presenti in questa mostra, ritraggono facce di bronzo: di fatto ci sono persone che possono essere definite sfrontate, insolenti, impudenti, capaci di azioni riprovevoli senza rimorsi, che non si vergognano di nulla e non arrossiscono mai, proprio come fossero composte di metallo o appunto di bronzo…Sfacciate nel significato di senza faccia, persone “spudorate”, cioè senza pudore, senza vergogna e senza ritegno.

Ultimamente la Manzini ha esposto a Milano al Mia Photo Fair, la fiera internazionale di fotografia, nel 2019 ed è stata presente a quella dal 7 al 10 ottobre del 2021 con due sue foto, “Quarantine” e “The Kisses” attraverso la Galleria di Paola Colombari.

Nel 2019 ha anche varcato i confini nazionali poiché diverse sue opere erano presenti a Miami nell’ambito dell’ Art Basel al Mana Wynwood e a New York presso la Unix Gallery.

Il suo film, “Il Quaderno nero dell’amore”, uscito il 27 maggio di quest’anno in Italia, distribuito dall’Europictures e apprezzato sulla scena internazionale grazie alla partecipazione a vari festival e alla vittoria nel 2020 all’ “International Women’s Film Festival” in Florida, a breve sarà presente su Amazon Prime.

News correlate
Mostra sugli obelischi di Roma presso l’Ufficio culturale egiziano a Via delle Terme di Traiano

Roma con i suoi 13 esemplari, è la città al mondo con il maggior numero di obelischi egizi autentici, installati nella Città Eterna in epoca classica


La Galleria Mucciaccia di Roma presenta Pietro Consagra. Scultura in relazione Opere 1947-2004

La Galleria Mucciaccia inaugura la mostra personale di Pietro Consagra Scultura in Relazione. Opere 1947-2004, a cura di Francesco Pola, in collaborazione con Archivio Pietro Consagra, negli spazi di largo Fontanella Borghese a Roma


“Roma città del Giubileo e di Pace”

Trasformazioni ed evoluzioni di una città negli Anni Santi


Una “Strada” per l’Arte

Le opere di Bolognesi si possono definire semplicemente con un aggettivo: emblematiche.


L’artista internazionale Jaye Rhee ospite speciale del Festival del Tempo alla Genova BeDesign Week

Il Festival del Tempo, giunto alla sua terza edizione, presenta per la Genova BeDesign Week-Tempo di Design il lavoro dell’artista internazionale Jaye Rhee, con la sua video installazione Once Called Future.


Si è svolto presso la Galleria d’arte Moderna di Roma la presentazione del libro Arte e identità della specie umana (Manfredi Edizioni) di Gabriele Simongini.

Con questo saggio, inteso anche come testimonianza del disagio di un appassionato d’arte, si intende fornire un contributo ad una riflessione più ampia


Il 21 e il 28 maggio alla scoperta di Pier Paolo Pasolini nei luoghi della sua vita: visite guidate gratuite organizzate da DBG

A Roma, tra Casal Bruciato e Rebibbia, il ricordo della vita e dell’artista con gli eventi della manifestazione “Racconto di una vita da Corsaro. Pier Paolo Pasolini”.


GRIBOUILLAGE: a Villa Medici conferenza #5 con Philippe-Alain Michaud "Scarabocchio sulla pellicola"

Ultima conferenza legata alla mostra Gribouillage / Scarabocchio. Da Leonardo da Vinci a Cy Twombly in corso nei saloni di Villa Medici fino al 22 maggio 2022.


“Amelia e le arti”, di Paola Mangia, presentato all’Accademia Nazionale di San Luca

Il volume, oltre alle emergenze monumentali in parte già note, tratta il panorama della pittura e della scultura del Rinascimento


Ai Piedi della Vera Coscienza

Hari Simran ha presentato presso la biblioteca Bibliothtè il suo ultimo libro “Ai Piedi della Vera Coscienza”