Turismo
Il progetto di COLLIDANIELARCHITETTO è un hotel che rende omaggio a Roma e alla sua luce, da sempre celebrata da artisti e cineasti di tutto il mondo
Sergio Ferroni

Un progetto d’interior che combina ricercatezza ed eclettismo in una dimensione contemporanea dell’abitare, sotto il cielo di una capitale che non smette d’incantare. È un luogo aperto alla città, che si offre come spazio di una convivialità diffusa, il progetto dello studio COLLIDANIELARCHITETTO: l’Orazio Palace, nuovo hotel della catena 4L Collection, nel quartiere Prati, a pochi passi dalla basilica di San Pietro e Castel Sant’Angelo, cuore cosmopolita della Capitale.  Aperto a giugno scorso, l’Orazio Palace ha una superficie di 4mila metri quadrati e nove piani, che comprendono 65 camere, di cui 6 suites e molti spazi dedicati al vivere condiviso e alla socialità, aperti non solo agli ospiti dell’hotel ma a tutta la città: hall, library, lobby bar, giardino, palestra, ristorante Ozio al rooftop e sky lounge bar. L’Orazio Palace è un luogo di incontro, lavoro, scambio ed esperienze gourmet ma soprattutto è l’occasione per far riscoprire Roma a chi la vive e la conosce per tornare a far propria l’architettura, i colori e le immagini di una bellezza cristallizzata nel tempo.  Lo studio COLLIDANIELARCHITETTO trae ispirazione dalla luce di Roma al momento del crepuscolo «È una luce netta, dorata - commenta Daniela Colli, titolare dello studio - che definisce contrasto, contorno e plasticità, esaltando forme e materiali dai colori saturi, il progetto vuole celebrare la natura mutevole del cielo capitolino nell’ora magica del crepuscolo». Ritroviamo questa suggestione nei profili neoclassici dell’elegante edificio dei primi del Novecento, la cui facciata è scolpita dalla luce romana, che le dona una grande plasticità. Dietro di essa si celano più ambienti vocati  alla condivisione e all’aggregazione, che favoriscono un uso fluido degli spazi e che si aprono al visitatore in continuità; un concetto contemporaneo di hospitality in cui tutti gli ambienti sono aperti, accoglienti, fruibili, pur nella differenza di identità. Nell’Orazio Palace le superfici monocromatiche sono valorizzate dal contrasto dei tocchi di colore brillante, che conferiscono all'hotel una personalità forte e contemporanea, enfatizzata dai materiali pregiati, dagli arredi dal taglio sartoriale, dai dettagli hand-made dei migliori artigiani, un equilibrio tra segno, materiale e significato che crea un'atmosfera accogliente e cosmopolita.

Nella hall la doppia altezza è enfatizzata dallo chandelier con macroanelli in ottone e piante di grandi dimensioni mentre colori tenui si alternano ad accenti brillanti dai toni arancio, come nella parete che conduce al lobby bar, rivestita con una carta da parati dal disegno multicolor, vorticoso e dall’effetto tridimensionale, con delle poltrone bold in velluto in cui lo studio dà un’interpretazione ironica che sovverte le proporzioni della seduta classica. Il lobby bar è un ambiente monocromatico sui toni del grigio, in cui la carta da parati dalla texture materica, i metalli cromati e gli specchi incisi sono interrotti dagli accenni di arancio brillante delle sedute in velluto e dalle lampade dalla luce distorta ad arte, arredi custom che creano un'atmosfera calda e raffinata. Improntata ai colori neutri, la library suggerisce intimità e favorisce la concentrazione, per meeting informali così come per dedicarsi alla lettura. Nella corte, invece, troviamo il giardino, con le sue pareti coperte dal gelsomino profumato; un luogo dove prendersi una pausa dai ritmi frenetici della metropoli, che regala un gioco visivo inaspettato, quando dall’alto si osserva il contrasto fra il pattern quadrato del pavimento e gli arredi in tondino di acciaio arancione. Stile eclettico e ricercatezza dei materiali e delle texture per le suites, in cui lo studio COLLIDANIELARCHITETTO interviene per definire ambienti dall’appeal internazionale con arredi tailor-made e dettagli raffinati: i divani e sedute in blue Klein, gli scrittoi e i comodini dalla superficie materica con piani in marmo pregiato, lampade in macro e micro-scala, che con le loro calotte in titanio cromato avvolgono l’ambiente in una luce morbida. Al settimo piano un grande volume vetrato con terrazza perimetrale, in cui interno ed esterno convivono in continuità visiva e di utilizzo, ospita il Ristorante Ozio; qui domina l’Italian style contemporaneo con divani lineari in verde brillante, sedie in velluto floreale e paglia di Vienna, tavoli in vetro, lampade bold e sospensioni in ottone.  All’ottavo e ultimo piano lo sky lounge bar offre un inedito open air romano, in cui la vista si apre a 360° sulla meraviglia del cielo di Roma, grazie alle lastre di vetro completamente trasparenti, che dialogano con il panorama circostante. Così è possibile abbracciare in un solo sguardo la cupola di San Pietro, Castel Sant’Angelo e buona parte del centro storico; i divani in corda intrecciata e le poltrone in metallo con soffici cuscini rosa peonia sono, infatti, lo scenario ideale per ammirare la bellezza di Roma sullo sfondo mutevole del cielo. Come scriveva Federico Fellini: «La luce è ciò che aggiunge, che cancella, che riduce, che esalta, che arricchisce, sfuma, sottolinea, allude, che fa diventare credibile e accettabile il fantastico, il sogno, o, al contrario, rende fantastico il reale, dà miraggio alla quotidianità più grigia, aggiunge trasparenze, suggerisce tensioni, vibrazioni».

Questo è l’Orazio Palace un edificio scolpito dalla luce, sovrastato da un cielo screziato che si imporpora al tramonto, dove va in scena la vita delle persone.

News correlate
Ritrovare l’equilibrio con VisitMalta e Virgin Active

Il brand Virgin Active, leader indiscusso del fitness, e VisitMalta, ente di promozione turistica dell’arcipelago maltese, insieme per promuovere un’idea completa di benessere


Chalet di montagna.Caldi e ospitali, la bella soluzione per vivere una vacanza ‘bianca’ con amici e famiglia

Dalla Valle d’Aosta al Trentino, ecco come trascorrere il prossimo periodo festivo con eleganza, strizzando l’occhio anche al portafoglio.


A Venezia la magia del Molino in Festa

Menu speciali, musica, benessere, sorprese per i più piccoli e molto altro nel programma delle festività dell’Hilton Molino Stucky


La Sardegna dei cammini

La seconda isola del Mediterraneo è meta ideale di un turismo lento e sostenibile, legato ai pellegrinaggi e a percorsi religiosi che nel tempo, su questa terra, sono andati a collegare siti e paesi culturalmente di grande rilievo.


HOTEL CA’ DI DIO A VENEZIA: UN LUOGO DOVE SCOPRIRE E RISCOPRIRSI

È il quarto hotel della collezione VRetreats, dopo Roma e Taormina: dimore storiche, vocazione internazionale e ospitalità deluxe, in cui il legame con il territorio emerge in ogni dettaglio.


La stagione invernale di La Thuile? Wild e adrenalinica!

È il luogo ideale per ricaricarsi, per sentirti libero, per misurarti con gli sport che più ami o in sfide ad alto tasso energetico.


Winter Season a Malta

Un cielo azzurrissimo che si riflette abbagliante sulla pietra color del miele dei palazzi nobiliari nelle città monumentali. Un patrimonio artistico e culturale che fonda le sue radici in oltre 7000 anni di storia.


Cunard festeggia 100 anni di giri del mondo!

La leggendaria compagnia di navigazione nel 2023 celebrerà lo storico traguardo di uno dei suoi prodotti più eleganti, sognati e ambiti di sempre.


PROMOZIONI ECCEZIONALI ALLO SPORT HOTEL DI  S. CATERINA VALFURVA

Il 27 novembre inizia, in sicurezza, la stagione invernale dell’Hotel Sport di Santa Caterina Valfurva per salutare la prima neve con offerte strepitose.


In Polonia il Natale è magico

I mercatini di Natale in Polonia sono sempre incorniciati da splendide illuminazioni, arricchiti da presepi e decorazioni natalizie per far vivere un’esperienza davvero speciale e indimenticabile!