Moda e bellezza
Sulla scalinata del Pincio 15 marchi presentano le collezioni del Pronto Moda, eccellenza di stile e creatività che da oltre 40 anni caratterizza il polo del fashion bolognese, il più grande d’Europa
Elena Parmegiani

L'incanto e la seduzione che riaccendono la voglia di ripresa, il suono di un sassofono, la danza di alcuni ballerini e un video che racconta una Bologna quasi inedita, dove già negli anni '40 si organizzavano sfilate e la città si avviava a diventare capitale del Pronto Moda. Ha illuminato Bologna di arte, musica e fashion l'evento di sabato 11 settembre 2021 sulla Scalinata del Pincio, dove Centergross, colosso del Pronto Moda Made in Italy, ha allestito una sfilata con quindici marchi. Lo spettacolo di moda, che si ripete dal 2019, quest'anno si è rivestito di un fascino tutto speciale. Non solo è stato uno dei primi grandi eventi in presenza in Italia nel settore, ma si è anche svolto in concomitanza con le sfilate di settembre di New York e in anticipo su quelle di Londra e pure della settimana della moda di Milano (21-27 settembre). A Bologna per le collezioni Made in Centergross sono arrivati buyer e giornalisti da tutta Italia. Numerosi anche gli invitati e gli ospiti istituzionali nella platea allestita ai piedi della scalinata, e il pubblico, tutto nel rispetto di ogni normativa di sicurezza anticovid, che ha assistito allo spettacolo.

Perché un vero e proprio show è stato quello organizzato dal polo di moda bolognese nato 44 anni fa, 1 milione di metri quadri di superficie, 5 miliardi di euro il volume di affari annuo, 6 mila gli addetti diretti (a cui si aggiunge l’indotto), 680 attività commerciali, di cui oltre 400 sono i brand. I 15 marchi che hanno sfilato - Adriano Langella, Angela Davis, Dejavu Over, Hamaki-Ho, Kikisix, King Kong, Le Streghe, Loft1, Susy Mix, Susy Star, Sophia Curvy, Souvenir, Takeshy Kurosawa, Tela-N, Xagon Man -, hanno presentato le collezioni uomo e donna per l'autunno/inverno 2021/22. Creazioni che entro poche settimane saranno in tutti i punti vendita che offrono queste griffe, da sempre rivolte alla clientela più svariata, come ragazze e giovani alla ricerca di versatilità, unicità e un pò di eccentricità, o chi preferisce uno stile più sofisticato ed elegante, fino a chi deve vestire qualche taglia in più senza dover rinunciare ad essere affascinante.

"Roma, Firenze e Milano sono da sempre l'immagine della Moda italiana, bravissime e importantissime - ha detto Piero Scandellari, presidente di Centergross che ieri sera ha riorganizzato l'evento, nato nel 2019, tra moda e spettacolo sulla Scalinata del Pincio - Ma in Italia esiste anche un'altra eccellenza, quella del Pronto Moda, un settore che ha creato uno stile, un modo di vivere e merita di essere rivalutato: non siamo l'unica realtà italiana, ma pensiamo che Bologna sia il contenitore giusto per questo rilancio anche a livello internazionale". Obiettivo, quindi, inserire il capoluogo dell'Emilia-Romagna nel sistema Moda Italia, diventando vetrina, oltre che sede di produzione e commercio, del Pronto, come Firenze e Roma lo sono state per l'Alta Moda e Milano per le collezioni delle grandi griffe. "Sono molto felice che le istituzioni siano al nostro fianco - ha aggiunto Scandellari - Portare Bologna nel villaggio globale del fashion significa creare indotto, richiamare più turisti, potenziare l'immagine della nostra città e contemporaneamente di tutto il Paese. Innovazione tecnologica, sostenibilità di tutti i processi, e una strategia di comunicazione nuove ed incisiva, sono i pilastri su cui si fonda questo progetto a cui Centergross sta già lavorando con le imprese e un nuovo team capace e motivato”.

Ad aprire lo spettacolo è stato un video curato dall’Art Director della sfilata, Roberto Corbelli, che ha raccontato la storia della moda a Bologna con un viaggio a ritroso nella città dotta, non solo la sede della prima università italiana, forte di tradizioni e cultura, luogo di nascita di tanti artisti, ma anche la città dell'industria dell'abbigliamento, dove già negli anni '40 si organizzavano sfilate, con decenni di anticipo rispetto ad altre regine del fashion system. Per diventare poi capitale del Pronto Moda, considerato quasi, come spiega l'art director, una cenerentola, rispetto al prêt-à-porter, a sua volta ancora ritenuto sorella minore dell'Alta Moda. Senza capire invece l'importanza e il valore sociale di un'industria capace di intercettare le tendenze, produrle velocemente e in larga scala e soprattutto metterle sul mercato a prezzi accessibili a tutti. Una moda sostenibile quindi dal punto di vista economico e sociale.

Tra un omaggio a Lucio Dalla, e immagini della città, è poi cominciata la presentazione delle collezioni, sotto la regia del coreografo Alex Leardini. Divise in tre blocchi, una scelta musicale in armonia, con le creazioni delle griffe, per sottolinearne caratteristiche e le particolarità di ciascuna, Leardini è riuscito perfettamente a dare alla collettiva, lo stesso magico risultato e la stessa sintonia di una sfilata unica, ma con una grande differenza: la ricchezza della diversità che diventa la forza del gruppo, un gruppo capace di affrontare insieme le sfide, ma anche le opportunità del mercato globale.

Winter Melody è un evento realizzato da Centergross Bologna con il patrocinio di Città Metropolitana di Bologna, Comune di Bologna, Regione Emilia-Romagna, CNA Federmoda, ICE Italian Trade Agency, Ascom Bologna, Camera di Commercio di Bologna, Unindustria Area Centro, Fondazione ANT, Bologna Welcome, Bologna Estate, #BolognaFashion; il sostegno di: TIM, Intesa San Paolo, Allianz Paolo Delfini, Borelli Orlando, D'Amora Trasporti, Mani di Fata, Prime, Zini Elio. Si ringraziano: Scuderia Bologna, Giovannini, Sinergy Cosmetic Italy, Spaziia, Hotel I Portici, La Truccheria, Make Up For Ever, Maxfone, Next Fashion School, Enzo Bartali, Rizzi Silvio

Link a immagini in alta risoluzione e video breve della sfilata disponibili al seguente link: https://www.dropbox.com/sh/uk9oc4komy4ha00/AACKUWz_5jD0O_-F2m6PxaB2a?dl=0

 

I BRAND DELLA SFILATA

ADRIANO LANGELLA

Lanciato nel 2018 dall'eclettico e versatile Adriano Langella, il brand punta ancora una volta sulle caratteristiche con cui vuole distinguersi, per un total look maschile, chic e sofisticato, su uno sfondo informale, urbano e grintoso. Per il prossimo autunno inverno Adriano ha pensato ad un uomo che sa andare oltre gli stereotipi e non lasciarsi imbrigliare dai luoghi comuni.  Quindi capi in stampe animalier su tessuti pregiati come filo di Scozia, cashmere o alpaca. Sui jeans, uno dei punti di forza più strong del brand, splatter di paint (vernice) colorata, mentre la maglieria più classica è invasa da rotture (destroy), come ragnatele che la rendono unica. Anche sul capospalla lo stilista ha imposto la sua creatività Made in Italy, ma proponendo tinte pastello e super colorati quadri scozzesi. Sulla giacca in particolare si manifesta tutto il suo estro che rende l'intramontabile divisa maschile nuova e inconfondibile: forme sfilate e morbide, grande vestibilità, valorizzazione di ogni dettaglio, dalle maniche alle spalle fino ai rever. Tutta la produzione è Made in Italy, in base a scelte strategiche aziendali ben definite. Il brand non si è mai lasciato tentare dalla delocalizzazione all'estero per risparmiare sul costo della manodopera e continua a puntare sulla grande professionalità di collaboratori italiani.

 

ANGELA DAVIS

Il marchio italiano, nato alla fine degli anni ‘90, presenta la Collezione Limited Edition, grande protagonista il plissé. Con il fantastico tessuto pieghettato che rende versatile ogni look, ecco abiti e gonne indossati prevalentemente con un cardigan per rendere l’effetto Wild Folk. Charme garantito, sia quando i colori sono più sobri, come i toni del bianco, beige, avorio, nero, sia con le nuances più vivaci come il giallo, il verde, o il blu royal, per mantenere quello stile raffinato che caratterizza il brand.

 

DEJAVU-OVER

Dejavu-Over è la nuova realtà emergente del Pronto Moda italiano per la donna Curvy, brand nato nel 2019, composto da uno staff giovane e dinamico, attento alle esigenze di un mercato, sia italiano che estero, in continua evoluzione e con esigenze sempre nuove.

Dejavu-Over è una linea tendenza rivolta alla donna che ama il proprio corpo e mette in risalto le sue forme. La collezione FW2021/2022 rispecchia in pieno questa donna, una collezione fatta di fibre naturali ed elasticizzate, capi confortevoli, colori coloniali mescolati ad esplosioni di colore, fantasie etniche che si fondono con le geometrie anni ’70.

Principale caratteristica della collezione sta nello sposare i cotoni e i canvas con le fantasie delle camicie su viscosa e le sete, rendendo chic un look sportivo, una collezione che restituisce agli occhi di chi guarda un’immagine fatta di linee pulite, una donna attuale, a proprio agio nell’epoca e nei luoghi in cui vive….

 

HAMAKI-HO Nome dal sapore giapponese, racchiude tutta l’anima cosmopolita di questo brand maschile partenopeo che, per la collezione autunno/inverno, si è ispirato alla terra. E non solo per i colori delle sue creazioni, ma anche perché il marchio, erede della tradizionale sartoria napoletana, è sempre stato in sintonia con il mondo contemporaneo che, mai come in questo momento, anche nella moda, dovrebbe prestare attenzione a come è mutata la socialità e ai cambiamenti climatici. Per rispondere all’esigenza di una clientela che con tutto questo deve fare i conti, il brand ha creato un look dalle linee e dalle forme pulite, utilizzando materiali e filati diversi, anche con spirito innovativo, per garantire una continua evoluzione. Se la terra ha ispirato la tendenza cromatica, dettano infatti legge tutte le nuances del marrone, non mancano comunque altri colori. HAMAKI-HO era il termine con cui venivano chiamati distretti di Kyoto in cui risiedevano le Geishe, cioè “coloro che esibiscono l’arte” attraverso le discipline artistiche.

 

KIKISIX

Dettagli della grande epoca 90’s con il solito ‘french touch’; nelle forme e nelle fantasie, per la nuova emergente realtà di Pronto Moda del Centergross. Il marchio con sede e cuore a Firenze lancia la nuova collezione FW21 dedicata alla donna giovane proponendo abiti lunghi con stampe iconiche animalier e optical che si mescolano con naturalezza alle fantasie provenzali e paisley. In abbinamento coloratissimi maglioni oversize, felpe vintage riadattate e la giacca military army originale rivisitata artigianalmente da indossare sopra, un must dell’azienda. Tessuti e filati utilizzati sono naturali. Ritenuta una delle migliori proposte di abbigliamento per rapporto qualità/prezzo, dalla nuova stagione FW21 il brand lancia Kiki Plus, la linea curvy estremamente fashion.

 

KING KONG

Tre i temi scelti dal versatile brand sulla scena del fashion dagli inizi degli anni ‘90, per lanciare la sua prima Collezione Limited Edition. Il primo è New College, uno stile sbarazzino con abiti in plissé, minigonne e maglioni a fantasia. La seconda tendenza è Glam Rock, elegante e accattivante dai colori accesi, che richiamano l’attenzione sulla donna che li indossa, perfetta nel suo stile e nella sua sicurezza. Desert Soul è il terzo tema, composto da abiti in stampa paisley, cardigan con frange e motivi etnici.

 

LE STREGHE

Le Streghe, azienda nata nel 2007 dopo una ventennale esperienza in collezioni programmate, si affacciano al pronto, un mondo per loro totalmente nuovo. L’azienda ha fatto grandi progressi negli ultimi 5 anni, dal nuovo showroom al Centergross, alla conquista di importanti fette di mercato Italiano ed estero.

La donna “Le Streghe” è attuale, moderna, lavora e per lei nulla è casuale, ama la ricercatezza e la semplicità del proprio modo di vestire.

La collezione FW 2021/22 è basata su tessuti confortevoli, assolutamente naturali, in questa collezione è il colore a comandare la scena: ROYAL, LIME, CAMEL, ACIDO, CREMA, ZUCCA, BIANCHI E NERI, tutti colori che in questa collezione si sposano perfettamente amalgamati da fantasie che li incrociano con gusto e ricercatezza.

Se il nome “Le Streghe” non lanciasse già un messaggio abbastanza chiaro, lasceremo parlare la collezione.

 

LOFT1
La filosofia del brand, che il prossimo anno festeggia i 10 anni di attività, è da sempre rimasta inalterata nel tempo. La collezione F/W21/22, che sfila a Winter Melody, è stata pensata dal fondatore e designer, Vittorio Pedri, ispirandosi ad un uomo nomade in cerca di un contatto più profondo con la natura e con la propria terra. E proprio per questo ha scelto una gamma di colori ispirata al territorio per ricordare da dove il brand è partito: i colli bolognesi. Tre sono infatti i pilastri sui quali si basa LOFT1: passione, espressione di sé e la propensione ad uscire dagli schemi. Sempre all'insegna di una attenta cura nei dettagli e dei particolari.

Ora il marchio si impegna ad intraprendere in prima linea una nuova sfida, affrontando gli impatti sociali, economici e ambientali del settore del man fashion. Per questo ha deciso di investire sul futuro per una digitalizzazione a 360°.

 

SOPHIA CURVY

Brand di abbigliamento per taglie over, del gruppo Succ.ri Bernagozzi che opera nel settore abbigliamento dal 1930, ha da sempre messo il gusto italiano al servizio di una produzione di abbigliamento femminile dalla 44 alla 68, mentre tutti si fermano alla 56/58 o al massimo alla 60. Offrendo la possibilità pure alle ragazze più giovani di trovare modelli, anche di taglie più comode, oltretutto ad oggi quelle più richieste, in perfetta sintonia con le attuali tendenze della moda. Come per le precedenti collezioni, anche per quella presentata l’11 settembre, c’è stato un attento lavoro di ricerca dell’ufficio stile interno che tiene monitorati i look più all’avanguardia nelle città più vitali e creative da questo punto di vista, come Londra e New York, con la ricerca presso le fiere internazionali dei tessuti i colori e le lavorazioni più attuali. La parte più delicata riguarda poi la fattibilità dei prototipi, anche perché non tutti i modelli possono essere realizzati fino alla taglia 68: alcuni perderebbero di vestibilità e di immagine. Ribadendo che l’eccesso di peso è pur sempre un eccesso, se compromette la salute e il benessere, secondo la filosofia del brand qualche taglia in più non deve impedire alle donne di sentirsi belle, di amare il proprio corpo nelle sue rotondità. Perché Curvy non è una caratteristica fisica ma è un modo di essere e di sentirsi, da valorizzare anche con l’abbigliamento e soprattutto con un sano stile di vita.

 

SOUVENIR

Tricot elaborati, plissettati finissimi, motivi damascati scelti in accostamenti di colore classici ma non banali, un tocco di vintage, in chiave urban. C'è tutto l'inconfondibile stile versatile di Souvenir, brand dell'azienda Souvenir Clubbing che dal 2011 produce abiti da donna, nella collezione per il prossimo autunno/inverno. Terra, sale, dominano i tessuti naturali, ricavati da filati pregiati, arricchiti di colori intensi e vibranti.

La qualità delle materie prime, i tagli raffinati e l'attenzione alla costruzione del capo sono gli elementi più apprezzati di Souvenir. Il risultato è una collezione che riflette una donna decisa che ama l'eleganza senza tempo e la cura del dettaglio. L'azienda, che opera nel settore del fast-fashion di alta qualità, in Italia vende sia in negozi monomarca che come wholesaler. Ma negli ultimi anni il brand ha accresciuto le proprie quote di mercato anche all’estero, in particolare in Russia, Cina, Europa.

SUSYMIX

Forte dei suoi 25 anni di esperienza maturati nel settore womenswear e grazie all’expertise e a un know-how consolidato, per la stagione F/W 21/22, il brand punta ad una collezione colorata, versatile e capace di vestire tante donne, lanciando anche la campagna di comunicazione #SusyMixForAll. “Susy Mix non veste soltanto una tipologia di donna e per questo - come racconta Michela Beccaletto responsabile Ufficio Stile -. Per questo abbiamo deciso di coinvolgere le donne del nostro team in questo progetto fotografico: testimonial di età, gusti, provenienza e fisicità diverse, che hanno scelto in maniera autonoma gli outfit”. Le fotografie non sono state ritoccate perché quello che ci interessa è che le nostre clienti e chi ancora non ci conosce possa sentirsi rappresentato senza filtri da ognuna delle Donne Susy Mix”. La capsule Susy Mix (fatturato oltre i 30 mln di euro, forte presenza in Germania, Austria, Grecia e Hong Kong) per l’evento Winter Melody si contraddistingue per capi iper colorati che vanno dal viola al rosso, dal giallo al blu sino ai colori più vicini ai toni della terra. Giacche e pantaloni che diventano outfit ideali per tutti gli appuntamenti della giornata si alternano ad abiti lunghi dalle linee più morbide, cardigan che diventano veri pass-partout, capispalla e maglieria di qualità si mixano a jeans e pantaloni fit, a palazzo sino a una vestibilità più comfy.

 

SUSY STAR BY SUSY MIX

Lanciata la scorsa stagione per vestire taglie fino alla 54, la linea Susy Star by Susy Mix ha creato una collezione F/W 21/22, caratterizzata da versatilità e da una molteplicità di colori, fantasie, sempre in perfetto stile Susy Mix. La capsule Susy Star by Mix che sfilerà all’evento Winter Melody si compone principalmente di pantaloni, giacche e capispalla, la cui caratteristica unica e particolare non è il concetto di taglia, ma di comfort: colori accesi, tinte unite e fantasie pop e anni ‘70 per outfit ideali per ogni momento della giornata. Deliziosi look si compongono di bluse e cardigan di maglia che, con gli accessori SusyMix, si abbinano perfettamente a jeans e a pantaloni dalle linee pulite, e per sottolineare la silhouette cinture strette in vita.

 

TAKESHY KUROSAWA

Istinto narcisistico ispirato all'essenza della pura sensualità per l'uomo che veste Takeshy Kurosawa, brand di innovativi creativi napoletani, che hanno rotto il confine nazionale diventando un must in tutte le capitali del fashion system. Oggi è uno dei marchi italiani più celebrati al mondo per il denim, 100% made in Italy, impreziosito dagli straordinari tessuti cimosati Kurabo e Amhot, importati direttamente dal Giappone, leader nella manifattura tessile orientale. Dal connubio tra l'Occidente e l'Oriente, che ha dato vita anche al nome del Brand, nasce il mix perfetto che veste giovani dinamici e irriverenti ma si conforma anche ai clienti che amano gli abiti creati dalle abili mani degli artigiani napoletani. Una collezione per un uomo che vive con grande entusiasmo e si arricchisce di esperienze, nella vita mondana degli eventi speciali come nella quotidianità tra lavoro, tempo libero e vita notturna. Esprime il suo life style con un total look magnetico che corre audace oltre il confine dello stile eccentrico, arricchendo i momenti informali ed eleganti alla quotidianità cittadina. Uno stile frutto dell'estro e della capacità di un team di giovani designer, il TK Creative Group, che infrange le regole, inventa, stravolge e reinterpreta, anticipando le tendenze delle nuove collezioni. Creazione, produzione, lavorazione, finissaggio e controllo avvengono esclusivamente in Italia e ogni capo è il risultato di una meticolosa ricerca della perfezione in tutte le fasi del processo produttivo e del confezionamento.

 

TELA N°

Il brand Tela N° nasce per elogiare il Denim, la sua storia e le sue origini, facendo risplendere questo tessuto "immortale" attraverso nuove forme e nuove lavorazione. Il “filo blu che ha tracciato la storia”, reso celebre in America da Lévi Strauss ma originariamente utilizzato a Nimes e tinto a Genova, ha sempre affascinato gli artigiani napoletani che lavorano direttamente il tessuto grezzo per creare jeans rinomati, lavorati a regola d'arte e rifiniti a mano nei minimi particolari.

Successivamente alla produzione del Denim, il brand inizia a creare anche altri capi, nuove collezioni di grande esclusività, per vestire l'uomo cosmopolita odierno in qualsiasi occasione. Abiti eleganti, giacche stretch dai colori tenui, maglioni in cashmere e camicie sartoriali: tutti i componenti necessari per comporre un look di classe, un dandy moderno che riscopre e reinventa la moda abbracciando la qualità dei tessuti. Tutta la collezione è pervasa da un sottile senso di sfida delle tradizioni, che incoraggia la libertà di espressione, mixando il sopracitato Denim con i capi più eleganti. I capi sartoriali restano classici ma sorprendono, si evolvono. Dettagli e decorazioni richiamano le cerimonie, con applicazioni e abbellimenti come simbolo del senso di appartenenza legato all'amicizia e allo spirito di comunità e tradizione.

 

XAGON MAN

La collezione FW ‘21/22 di XAGON MAN, brand con oltre 50 anni di esperienza nel fashion Made in Italy, è un mix di stili, colori, epoche, fantasie e materiali per vestire un uomo che fa degli opposti uno stile di vita. Tinte pop, mood street & active vs linee essenziali e chic. Tra l’offerta delle tendenze più eleganti, i tailleur adatti alla nuova contemporaneità. Completano la cartella colori il rosso cherry nel check quadrato di abiti ed il blu Navy su motivi a quadri e righe. Il nuovo minimalismo si libera dalle forme geometriche più rigide per adattarsi al corpo con tessuti leggeri proponendo un look sempre rilassato. Alta sartoria e gusto metropolitano, sono il filo conduttore che garantiscono a Xagon Man autenticità e i tratti distintivi, oltre ad un ottimo rapporto immagine-qualità-prezzo. Con una sua sensibilità estetica che rispetta l’autorevolezza del Made in Italy, mixando elementi metropolitani e urban con capi classici ed eleganti.

 

CENTERGROSS BOLOGNA

Centergross, nato 44 anni fa a Bologna, rappresenta oggi la più grande area commerciale B2B europea della Moda Pronta italiana: 1 milione di metri quadri la superficie totale, di cui 400mila area espositiva e 100 mila metri quadri dedicati ad area uffici e servizi. 5 miliardi di euro il volume di affari annuo di cui 3,5 relativo alla moda e 60% riferito all’export, migliaia di buyer giornalieri (dati pre-pandemia), 6 mila gli addetti diretti (a cui si aggiunge l’indotto). Un colosso tutto italiano in cui hanno sede 680 attività commerciali di livello nazionale ed internazionale di cui circa 400 brand moda, 98 aziende tessili e accessori, 94 commercio e alta tecnologia e oltre 100 fornitori di servizi con piattaforme e ambienti digitali che si integrano e dialogano con luoghi reali. Una formula vincente racchiusa nella forza del gruppo per affrontare i mercati interni ed esterni e che oggi, più che mai, conferma la validità di una scelta che quattro decenni fa sembrava visionaria, ma che proprio in un momento storico tanto tragico quanto inaspettato, si manifesta in tutta la sua attualità e validità. I vantaggi del sistema del Pronto Moda italiano: da una parte un modello di business vincente che si basa sulla velocità di realizzazione del prodotto, di distribuzione che permette di avere un riassortimento continuo di collezioni anche settimanali evitando giacenze di magazzino con risparmio sia sulle strutture per contenerle che sulle immobilizzazioni finanziare, dall’altra, la ridotta catena produttiva, crea collezioni di grande tendenza dai fortissimi contenuti moda e di ottima qualità a prezzi accessibili.

News correlate
L’alta gioielleria piemontese strizza l’occhio alla capitale

Direttamente da Valenza, territorio a forte vocazione orafa, Il Diamante gioielli è protagonista delle notti romane


Lux Area Center- Artigiani in Mostra 11 e 12 dicembre nella Coffee House di Palazzo Colonna

L'ultimo appuntamento dell'anno dedicato all'artigianato italiano


Lux Area Center- Artigiani in Mostra 4 e 5 dicembre e 11 e 12 dicembre nella Coffee House di Palazzo Colonna

Artigianato, moda, creazioni natalizie per uno shopping esclusivo


Il Diamante gioielli - Per la prima volta l'alta gioielleria piemontese sfila alla Torino Fashion Week

Conosciuto e apprezzato dalla clientela fidelizzata per la creatività, lo stile e la qualità indiscussa delle creazioni, il brand valenzano Il Diamante ha conquistato anche la Torino Fashion Week che lo ha scelto come special guest


Dalla seta alla fibra sintetica, le placemat diventano soft touch

Verrà presentata a Maison et Objet la collezione di tovagliette per la tavola Hands-on della designer Luisa Longo, realizzata con un procedimento innovativo a effetto peach skin feel


Nuova sede per Face Place Academy, che si tinge di rosa per parlare di bellezza ed oncoestetica

Nel mese rosa della prevenzione, il 23 ottobre Pablo, noto visagista da sempre vicino alle pazienti oncologiche, inaugura la nuova sede e presenta il suo libro. Una festa per parlare del “bello” e di come questo faccia star bene


Da jeans e magliette intime, ecco il poncho trendy e sostenibile.

Carlos Miguel Commettant Arrieta è il migliore del contest #roadtogreen


La siciliana Simona Gullotta vince “Nuovi Talenti per la Moda 2021”

L'evento presentato da Marilena Alescio e da Consolato Malara


Gli accessori Moda ecosostenibili di Lisa Tibaldi debuttano a MIPEL 2021

A Milano il settore fieristico riprende le attività in presenza con un l'hashtag coniato appositamente #RestartTogether.


La Moda Estiva al Rome Cavalieri.

Circondato da ampi giardini mediterranei, il Rome Cavalieri, gode di una posizione collinare a Monte Mario, offrendo ai suoi ospiti una vista mozzafiato sulla Città Eterna