Arte e cultura
Opera per la Quinta Incoronazione Centenaria della Madonna d’Oropa
Sergio Ferroni

Realizzata in blu indaco, inusuale per il crocefisso, ricorda il colore profondo e intenso della contemplazione, della riflessione, della pace interiore. Ispirata all'opera Tempus Angulare, in relazione alla quale Mons. Peter B. Wells della Segreteria di Stato Vaticana ricordava all’artista come Papa Francesco “esorta ad una sempre proficua attività artistica ispirata ai valori evangelici”, oggi Cristo Ritorto ne conserva il valore simbolico di oggetto di fede che c'invita a superare i limiti della materia fino allo spirito delle cose, ma nella torsione del busto, riporta in primo piano il dolore e la fatica di agire con coerenza nella via del bene, umanizzando il simbolo per avvicinarlo alla vita quotidiana. 

"È per me un orgoglio e un piacere infinito - spiega Daniele Basso - sapere di una mia opera sull'altare in questa occasione non solo per la portata storica dell'evento, ma per il valore che assume in questi anni di difficoltà globale, in cui ci rivolgiamo alla Madonna come faremmo a nostra madre, alla ricerca del significato della vita. Confusi dagli eventi, anche spaventati, abbiamo acquisito oggi maggior coscienza del nostro ruolo nel ridisegnare il futuro, allora riscoprire valori e simboli della nostra identità culturale è sicuramente il primo passo nella riconquista di un nuovo equilibrio globale. "Cristo Ritorto" in fondo rappresenta l'occasione, col linguaggio contemporaneo dell’Arte, d'indagare il trascendente e celebrare la sacralità della vita".
Grazie all’intervento di Irene Finiguerra, gallerista e curatrice d’arte, con cui collabora da tempo Daniele Basso ha ottenuto l’autorizzazione dal rettore don Michele Berchi e dal canonico don Massimo Minola per porre l’opera sull’altare sull’altare maggiore della Basilica antica nei giorni della Incoronazione. 

News correlate
L’arte del disegno a Via dell’Orso

Roberto Di Costanzo inaugura il suo nuovo atelier all’interno di Palazzo di Antonio Massimo in Via dell’Orso 28 a Roma


Interpretare l’arte a tavola…

Una mostra tra gusto, musica e vip per Marilù S. Manzini.


Dante e le parole dell’arte.

La Settimana della Lingua italiana a Kiev


Intervista a Mauro Russo

Il pittore si racconta a LN INTERNATIONAL


Nel sagrato del Convento Monumentale di San Bernardino ad Amantea  ha avuto luogo la presentazione del secondo libro  di S.A.S. Principe Maurizio Ferrante Gonzaga del Vodice.

“Fiori nel deserto”, editore Mannarino, è la pubblicazione di una raccolta di 12 coinvolgenti racconti ambientati in quattro continenti.


L’artista Ivan Tresoldi presenta a Pomezia “Chiamata alle arti - Fare scuola”

Inaugurata “Chiamata alle arti - Fare scuola” dell’artista Ivan Tresoldi nell’ambito del progetto Sol Indiges. Arte pubblica a Pomezia tra mito e futuro promosso dal Comune di Pomezia in collaborazione con la Fondazione Pastificio Cerere.


Rome Art Week 2021

Maria Pacheco Cibils presenta alla Galleria Biblioteca Angelica la sua mostra personale Luminescenza


Grazie a Dostoevskij la Letteratura-Teatro coinvolge le periferie

“A proposito di Dostoevskij e di Delitto e Castigo” Lettura drammatizzata in diretta streaming venerdi 15 ottobre


Proseguono a ritmo serrato gli appuntamenti con l'arte, proposti dalla vulcanica Cinzia Cotellessa alla galleria CiCo di Roma.

Domenica 10 Ottobre, alle ore 12,00, sarà il turno di Annaluna con la sua personale "Follemente volli", un'artista approdata alla pittura dopo i suoi trascorsi in un'altra meravigliosa arte: la danza.


Mostra d'Arte "Pace e Amore 2021" le presentazioni a Roma

Il "messaggio” di concordia verso ogni comunità degli umani