Turismo
Con una struttura urbanistica armoniosa, Rivello domina la Valle del Noce offrendo una disarmante bellezza.
Francesca Sirignani

Terra dai mille colori, dalle antiche tradizioni e dal buon cibo, la Basilicata è in grado di regalare a tutti i viaggiatori un misto di emozioni e soddisfazioni differenti. Anche se nel corso del tempo si è trattato di un territorio particolarmente sottovalutato, al giorno d’oggi, questa regione si sta riscoprendo su tutti i fronti. Si potranno ammirare paesaggi naturalistici meravigliosi, conoscere numerosi posti storici dall’elevata importanza, vedere luoghi dal fascino incredibile come la pittoresca bellezza dei borghi lucani.

Tra questi, Rivello, un piccolo centro medioevale  sito nel circondario di Lagonegro a sud di Potenza, domina, da una parte, la Valle del Noce mentre dall’altra la vista corre libera fino alle cime più elevate del monte Sirino e Coccovello..

Pur essendo un paese di soli tremila abitanti, Rivello custodisce, fra chiese e cappelle, ben 23  edifici sacri. Fra questi la Chiesa dell’ Annunziata e la Cappella di Santa Barbara con la sua caratteristica abside semicilindrica, alcune decorazioni pittoriche trecentesche, oltre ad affreschi realizzati nel ‘500 da Giovanni Todisco e i suoi allievi.

Il monumento di maggior pregio è, senz'altro, il convento di Sant'Antonio, posto nella parte bassa dell'abitato, distante dal centro. Edificato a partire dal 1512, conserva, sotto le arcate antistanti la chiesa, affreschi di Girolamo Todisco realizzati tra il 1616 e il 1634, tra cui un "unicum" dell'iconografia sacra, ovvero una "Crocifissione dei Martiri Francescani del Giappone". La chiesa, rimaneggiata in forme barocche nel XVIII secolo, conserva interessanti tele del XVI secolo e un pregevole coro ligneo del XVII secolo. Notevoli anche il chiostro e, nel refettorio, l'Ultima Cena di Giovanni Todisco. Al piano superiore è allestito il museo archeologico, con reperti provenienti da tutta l'area del fiume Noce (antico Talao) e da quella del Lao.

Tra le attività più tradizionali e rinomate di Rivello vi sono quelle artigianali, legate alla cultura contadina e pastorale. Queste attività, ben lungi dallo scomparire, stanno invece rifiorendo, come l'arte della ceramica e della maiolica, la lavorazione del rame, l’ oreficeria e l’ artigianato tessile. Il settore economico trainante, comunque, è l'agricoltura, con le coltivazioni di ortaggi e gli allevamenti ovini e caprini.

Protagonista della realtà locale è, anche, una cucina composta da ingredienti poveri e genuini, che ha dato vita a ricette creative. A dominare è la pasta fatta in casa con farina di grano come i fusilli, i ravioli e le  laghenelle, una sorta di tagliatelle. Realizzato con la migliore carne di maiale è, invece, la famosa  soperzata, chiamata in dialetto lucano "subbursata"  prodotta in Basilicata da almeno tre secoli: un salume dall’aroma fragrante e leggermente speziato. L’odierna produzione è molto limitata e a carattere strettamente familiare e artigianale. I tagli utilizzati, infatti, sono di prima scelta (filetto e muscoli della coscia) e provengono da maiali rigorosamente alimentati in modo naturale.

Soprattutto durante il periodo estivo, a Rivello si organizzano spettacoli culturali e musicali. Si allestiscono e si aprono al pubblico mostre varie e si svolgono sagre gastronomiche tra cui spiccano proprio quella del "banco d'assaggio della “soperzata” e quella del "pzzetto chien", pizza con cipolla fritta e d acciughe o ripiena con salsiccia rivellese, uova e formaggi vari.

Non tutti sanno che a Rivello, ogni volta che avviene una nascita, nel paese si suona “o desppònze”. I familiari del neonato chiedono al parroco di suonare le campane per dare il lieto annunzio a tutta la comunità. Ad intervalli regolari la campana suona per tre volte se è nato un maschietto e per due volte se è nata una femminuccia. Una piacevole tradizione che dà un lieto evento a tutto il suo paese!

Lontano dai rumori della città e ad un passo dal cristallino mare di Maratea, dalle incantevoli montagne del Sirino e dalle rinvigorenti terme di Latronico, Rivello custodisce magiche atmosfere senza tempo tra gli stretti passaggi delle case che aprono squarci panoramici davvero suggestivi.

 

Francesca Sirignani

 

PER INFORMAZIONI:

Percorsi Lucani - La terra dei mulini

Via Grisi, n.11 - 85049 - Trecchina (PZ)

Antonio Ielpo

Cell.: 339/3154816

E-mail: terramulini@tiscali.it

Sito internet: www.laterradeimulini.it

 

Francesca Sirignani

Giornalista pubblicista specializzata in tematiche turistiche ed europee. Ha conseguito una laurea in Giurisprudenza e, dopo aver ottenuto la seconda laurea in Studi Europei ed Internazionali, ha approfondito la conoscenza dell’inglese e del francese viaggiando e frequentando corsi linguistici all’estero. Collabora con diversi un periodici specializzati in viaggi e rivolti a chi è appassionato di turismo, cultura ed enogastronomia. Si è occupata anche della redazione dei magazine dell‘ Hotel Indigo St. George, un boutique hotel 5 stelle lusso di Roma. La passione che nutre per le culture, le tradizioni e i paesaggi di altri popoli l’ha sempre portata a viaggiare e a fotografare molti Paesi.

News correlate
Autunno in Sardegna, un territorio tutto da scoprire

Gastronomia, attività outdoor e siti archeologici: alla scoperta dei volti insoliti e ancora poco noti di una ricca e incredibile Sardegna “boutique”.


Orazio Palace, un racconto fatto di luce

Il progetto di COLLIDANIELARCHITETTO è un hotel che rende omaggio a Roma e alla sua luce, da sempre celebrata da artisti e cineasti di tutto il mondo


Open Mind Consulting comunica per La Thuile

“The Power of the Wild Mountain”. Questo il pay-off con cui lo scorso anno è stata lanciata la nuova strategia di comunicazione di La Thuile.


Sicilia, nel cuore della cultura

Una tradizione storica antichissima si tramanda di epoca in epoca su un territorio di straordinaria bellezza e dalle impressionanti potenzialità turistiche: questa è la Sicilia


Passo dopo passo, cresce il Cammino di San Francesco Caracciolo.

Si tratta di un’importante opportunità utile a far scoprire le aree più interne e intime di Italia lungo un tracciato nuovo e lontanissimo dal turismo di massa. Un’occasione importante per le piccole realtà poste sul Cammino di fare comunità.


MSC VIRTUOSA: A DUBAI  SI CELEBRERÁ IL SUO BATTESIMO

La Compagnia ha annunciato che il Battesimo di MSC Virtuosa si terrà a Dubai il prossimo 27 novembre con uno spettacolare evento che coinvolgerà rappresentanti del travel trade a livello mondiale e i media internazionali provenienti da tutto il mondo.


Ente Nazionale Polacco per il Turismo: 'Frammenti di Polonia'

Usa i linguaggi contemporanei, l’Ente Nazionale Polacco per il Turismo, per promuoversi a Roma attraverso un progetto di arte urbana. Cracovia e Breslavia le protagoniste. L’una molto conosciuta, l’altra emergente.


Hilton Molino Stucky Venice:un weekend da sogno nella Venezia più affascinante

L’estate volge al termine e le giornate si accorciano, ed è questo il momento ideale per programmare un weekend d’autunno in una delle più affascinanti città al mondo: Venezia.


Baubeach®: Puppy art, Puppy class prima della chiusura autunnale

Nel penultimo giorno di apertura del Baubeach® di Maccarese, sabato 25 settembre, è in programma un singolare esperimento per cuccioli e umani.


Ritorno in città in bellezza e relax al Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Hotel:il trattamento White Caviar Brightening and Firming Facial de La Prairie e molto altro.

L’estate volge al termine, e si ha voglia di godere delle bellezze metropolitane, tra la propria città e i weekend nelle città d’arte, approfittando del clima finalmente mite e delle giornate ancora lunghe.