Eventi
Il diplomatico Bruno Scapini, vincitore della 6a Edizione 2020 del Premio Letterario Internazionale Città di Latina ci racconta il riscaldamento globale con la sua vasta esperienza in materia geopolitica
Sergio Ferroni

Sulla scia dei già numerosi riconoscimenti assegnati da prestigiosi concorsi letterari al romanzo, edito da Calibano Editore, “Arktikos. La scacchiera di ghiaccio”, anche a Latina l'Autore, Bruno Scapini, riesce a catturare l'attenzione della Giuria per affermarsi sul podio dei vincitori finalisti quale Primo Classificato per la Sezione Narrativa.

                Alla presenza del Sindaco della città, Damiano Coletta, e con la partecipazione di un folto pubblico in sala, si è svolta sabato 31 luglio presso il Park Hotel, col patrocinio della Provincia e del Comune di Latina, la cerimonia di premiazione della 6a Edizione 2020 del Premio Letterario Internazionale Città di Latina. Moltissime le opere in concorso per le varie sezioni; una circostanza, questa, che attesterebbe il crescente interesse, sopratutto tra i giovani, per le varie discipline artistiche, letterarie e figurative. Tra queste ultime, peraltro, un'espressione decisamente innovativa, che troverebbe sempre più affermazione nei circoli letterari, risulterebbe la “video-poesia”: veri brani poetici abbinati a brevi trailer che per il modo stesso di presentarsi lasciano ampio spazio, sia per gli autori che per il pubblico, alla libertà di percepire e interpretare l'esperienza artistica.

                Tuttavia, è alla narrativa che, senza nulla togliere al tradizionale ruolo della poesia, viene generalmente riservata la più alta attenzione nei concorsi letterari. E non lo è stato da meno il Premio Città di Latina che ha ampiamente dimostrato l'importanza della scrittura riservando a questa sezione un momento particolarmente decisivo ed elettrizzante della serata. In questo contesto, non v'è dubbio che l'opera “Arktikos” di Bruno Scapini debba aver suscitato non solo un profondo interesse della Giuria per gli aspetti valutativi propri della critica letteraria, ma anche un comprensibile entusiasmo da parte dello stesso pubblico per una tematica di estrema attualità, ma spesso ancora purtroppo sottovalutata, quale risulta essere il complesso dei rischi geopolitici derivanti da un prevedibile scioglimento dei ghiacci del Mar Glaciale Artico a seguito del noto fenomeno del “Global Warming”. Ma attenzione!  Non dovremmo giustificare il successo finora riscosso dal romanzo per il solo fatto che affronti un tema di drammatica attualità. In fondo già esiste sull'Artico e sul destino dei suoi ghiacci un'ampia letteratura con saggi che affrontano il problema sia sul piano scientifico che politico.Deve, dunque, esserci dell'altro nell'opera di Scapini che spieghi il grande successo da essa ottenuto presso le tante Giurie e il più vasto pubblico di lettori; e questo “altro” a nostro avviso andrebbe ricercato proprio nella innegabile abilità dell'Autore di saper trasfondere un tema in fondo ostico e, per molti aspetti non del tutto comprensibile ai più, per essere ancora distante dalla sensibilità del singolo cittadino, in una avvincente trama in cui la Storia, quella vera e reale, si riscopre presentandosi, puntualmente riferita in un contesto di plausibile finzione, come una rocambolesca e travolgente avventura.                Un romanzo, dunque, “Arktikos” indubbiamente di estrema originalità, una sorta di provocazione se vogliamo, dal quale il lettore potrà trarre non soltanto una miniera di notizie e di spunti di riflessione sui possibili risvolti che la previsione di un Artico libero dai ghiacci verrebbe ad implicare, ma anche quel giusto sano divertimento che generalmente ci si attende da una piacevole lettura.  

News correlate
Al via la XVI edizione del più grande concorso al mondo dedicato ai giovani cantanti solisti

Vincenzo Bocciarelli presenterà la Finale - Concerto di Gala del 18 settembre


Nella sfida alla sostenibilità, vince la creatività. A Roma i finalisti del contest #roadtogreen

Il 23 settembre creativi, innovatori e designer si danno appuntamento per l’evento annuale di Road to green 2020, per promuovere un futuro più sostenibile e rispettoso


Si conclude con successo il primo evento del Ferrari Club Italia in SLOVENIA

Si è svolto in Slovenia, con la collaborazione dell'Ente Sloveno per il Turismo la grande kermesse del Ferrari Club Italia


Confederazione Italiana Agricoltori e Anabio al Sana 2021 “Il futuro riparte dal bio”

Stand con le produzioni tipiche delle aziende associate, show-cooking con gli Agrichef, eventi su biocontrollo e sementi biologiche


Massimo Bomba presenta al salotto IusArteLibri la sua ultima fatica letteraria “…e la Papessa chiese alla Luna”

Massimo Bomba “…e la Papessa chiese alla Luna” - Qui lo stilista e pittore si cimenta in un opera letteraria che affronta il tema dell'oroscopo in maniera significatamente fuori dalla consuetudine.


Salvamamme: emozionante giornata-evento dedicata allo sport per bambini fragili con le Fiamme Oro Rugby della Polizia di Stato

I bimbi e le famiglie del progetto “Salvamamme Crescibene” sono stati accolti nel Centro Sportivo Balneare di Maccarese


Ad Alessandria il primo Festival Internazionale dei Templari

Incontri, teatro e canzoni per raccontare la storia, il mistero e la leggenda dei Templari del Medioevo


Il Premio Anima  ‘Per la crescita di una coscienza etica’

Giunto alla sua XX edizione, rappresenta una delle attività di punta di Anima per il sociale nei valori d’impresa, l’associazione no-profit promossa da Unindustria per divulgare i valori, i principi e le buone prassi della responsabilità sociale d’impresa


L’attrice Irene Antonucci, dall’Ambasciata al Campidoglio, conquista anche il Marateale

L’industria cinematografia ed eventistica, riparte a gonfie vele e Irene Antonucci torna protagonista di numerosi eventi prestigiosi, senza farsi mancare nulla, dimostrando ancora una volta notevole professionalità.


Prestigiosa investitura per Daniela Iavarone

L'investitura di Dama Commendatore di Merito del Sacro Militare Ordine di San Giorgio