Arte e cultura
Dal 16 al 18 luglio 2021 dalle ore 14.00 alle 19,00 l'apertura al pubblico dell'esposizione
Elena Parmegiani

Dal 16 al 18 luglio 2021 si terrà l’esposizione “Sfumature Armoniche” presso la Coffee House di Palazzo Colonna con la presenza di Giuliano Grittini, rinomato fotografo e artista italiano. La mostra a Roma è tra le più interessanti della stagione estiva 2021. Nel corso della sua lunga carriera Grittini ha avuto modo di collaborare con importanti personaggi dal calibro di Andy Warhol e Alda Merini, sua cara musa ed amica. La sua tecnica pittorica è stata definita “cracker art”, una sorta di collage che presuppone la scomposizione dell’immagine e la successiva ricomposizione con elementi polimaterici di testo e colore. I quadri pop dipinti a mano dall’artista milanese trovano ispirazione e origine dalla realtà sociale che Grittini cattura tramite l’obiettivo della macchina fotografica. Tra i soggetti iconici di Grittini ci sono Marylin Monroe, Alda Merini, Angelina Jolie e Sharon Stone. L’esposizione è prodotta dal project manager Michele Crocitto e curata dalla storica d’arte Elisabetta La Rosa e vanta inoltre la presenza di ben trentasei artisti. Tra questi: Anna Bellinazzi, Angela Bombardi, Giuliana Borsi, Andrea Boscaro, Rosa Cacace, Martina Capocasa, Marco Capolongo, Francesca Ciurleo, Rossana Corsaro, Piero Crivellari, Noah D’Alessandro, Mirko De Fabiis, Emanuela De Franceschi, Pietro De Seta, Teresa De Sio, Rosanna Di Guardo, Tommaso Fanuzzi, Andrea Felice, Claudio Fezza, Chiara Fiori, Jessica Fiorillo, Giulia Ganci, Mario Ghizzardi, Marcos Gutierrez, Claudio Limiti, Alessia Marinelli, Katia Minervini, Julia Elena Moisin, Milena Pozzatello, Graziano Riccio, Luana Rinà, Marle Robinson, Francesca Rosalia, Rana Sayegh, Massimiliano Sciuccati, Lorenzo Zenucchini. Fra gli esperti che interverranno all’iniziativa ci sarà Rosario Sprovieri, funzionario per la comunicazione e la promozione culturale e direttore del Teatro dei Dioscuri al Quirinale. Michele Crocitto è stato definito dallo stesso Sprovieri un vero e proprio “Servitore dell’Arte”, grazie alla sua empatia, sensibilità artistica e dedizione, nonché attenzione alle nuove tecnologie informatiche.

Proprio a Sprovieri, Crocitto ha raccontato la sua passione per l’arte che nasce da quando era bambino, assistendo ai colloqui che i suoi genitori avevano con i loro “mercanti” di fiducia. “Ho ereditato la passione, ed ho conservato nel cuore tutte le istantanee dei momenti che portavano la felicità nella mia famiglia, quando papà e mamma solevano acquistare un’opera d’arte, quando tutti iniziavamo a compiere un viaggio visionario, fra luoghi intrisi di colore, al di là di ogni confine, verso terre, mari e cieli senza tempo.  Emozioni che solo l’Arte è in grado di dare .Poi ho lavorato per anni nel mondo dei gioielli ed in questo mondo ho fatto tante operazioni di co-marketing con il mondo parallelo  dell’Arte. Ho perfezionato strategie e pianificazione imprenditoriale che – a mio modesto parere - potevano essere utili al pianeta delle arti. Anni fa ebbi l’intuizione di creare un qualcosa di unico, ho immaginato di far diventare un tutt’uno la persona e l’opera d’ Arte. Ho creduto che le immagini dell’Arte  si potessero indossare trasferendole su capi o foulard, borse o accessori pregiati; lo si poteva fare attualizzando le immagini più importanti degli artisti contemporanei, facendone una doppia promozione d’immagine; dal prodotto di consumo alla divulgazione delle opere. Una faccenda che ben si lega alla nostra attualità e alla nostra vita”.Ho capito subito, che il mio know how, poteva rilevarsi straordinariamente utile, perché dentro c’era implicitamente un progetto concreto legato alla pianificazione, alla comunicazione, alle tecnologie d’avanguardia e, al marketing che, gli Artisti solitamente non usavano. Per questo spesso, propongo e organizzo eventi e mostre innovative spaziando dalla classica esposizione ufficiale, all’inserimento del mondo virtuale immersivo, accostando gli uomini dell’arte a quella seconda fase – il 20 -  dello sviluppo e della diffusione di Internet. Il mio desiderio è quello di contribuire e dare incremento dell’interazione tra sito e utente: con la maggiore partecipazione e il coinvolgimento dei fruitori, (blog, chat, forum, social, wiki); per questo cerco di usare tutti i sistemi di diffusione di contenuti multimediali come Youtube, Facebook Twitter, Istagram; Linkedin, TikTok, Pinterest, Tumblr, Xing. Per assicurare, tramite i social network, ad ogni singolo artista l riconoscibilità della sua arte."

Durante l’evento l’Art Performer Sara Pinna diventerà tela emozionale che si incornicerà nella meraviglia del salone settecentesco barocco. La Coffee House di Palazzo Colonna è una costruzione realizzata intorno al 1730, per iniziativa del Connestabile Fabrizio IV, ed è caratterizzata, dal punto di vista artistico da un inconfondibile stile Rococò romano, uno dei più riusciti esempi di questo stile, non così diffuso nell’Urbe dove, come è noto, predomina il barocco. La mostra “Sfumature armoniche” si articolerà sui due piani della location, dove sarà possibile ammirare l’affresco che rappresenta il mito di Psiche realizzato da Francesco Mancini. L’esposizione sarà coadiuvata dal Tour Virtuale della struttura curato da Alessandro Mini, un’esperienza immersiva che avvolgerà i sensi coinvolgendo l’osservatore in un viaggio nella meraviglia dell’arte a 360°. Tra gli sponsor dell’iniziativa ci sono la Cantina di Carpi e Sorbara, Capri Moonlight e Villa Le Prata a Montalcino.

Media Partner dell’evento 24orenews.it e artbreath.it.

 

Orari apertura al pubblico dell’esposizione:

Venerdì 16 luglio ore 14,00- 19,00

Sabato 17 luglio ore 14,00-19,00

Domenica 18 luglio ore 14,00-19,00

Ingresso: Coffee House Palazzo Colonna, Piazza SS. Apostoli 67, Roma

 

News correlate
Davide Dormino presenta: Quello che non ho mai detto

Il giorno 16 settembre 2021 Curva Pura presenta il progetto Quello che non ho mai detto di Davide Dormino, a cura di Pietro Gaglianò, un’opera pensata espressamente per lo spazio di Curva Pura.


 L’Aleph Rome Hotel e l’arte contemporanea: “Con-domini” di Massimo Antonelli

L'Aleph Rome Hotel, Curio Collection by Hilton, sempre attento alle tematiche del bello, dell’arte e della creatività prosegue il suo programma di mostre personali di arte contemporanea curato da Gabriella Perna.


L'artista Daniele Basso presenta Cristo Ritorto

Opera per la Quinta Incoronazione Centenaria della Madonna d’Oropa


L’arte contemporanea italiana ad Expo 2020

Appuntamento speciale è quello dell’Expo 2020 Abu Dhabi-Dubai, al via il primo di Ottobre 2021 che si protrarrà sino al 31 del mese di marzo dell’anno prossimo.


FABIO MARIANI intervista d'artista

Mariani trova se stesso attraverso lo studio della natura


Dante 700, dalla selva oscura alle luci di Berlino

La Società Dante Alighieri all’iniziativa dell’Ambasciata italiana a Berlino per il 700° anniversario della morte del Sommo Poeta


AlbumArte presenta ad Art House a Scutari (Albania)  il progetto editoriale ALL BOOM ARTE

Sabato 11 settembre 2021, alle ore 17.30, nell’ambito delle attività del festival Ekrani i Artit 2021, AlbumArte presenta ad Art House a Scutari (Albania) il progetto editoriale ALL BOOM ARTE.


L’Arte ai Porti Imperiali di Claudio e Traiano - Parco archeologico di Ostia antica

75 artisti per Arteporto - Fuori confine | Inaugurazione 18 settembre 2021 | Porti Imperiali di Claudio e Traiano - Parco archeologico di Ostia antica - Fiumicino (RM)


ENVIRONMENTS - Fondazione Salvatore Meo | Andrea Polichetti

Venerdì 24 Settembre SPAZIOMENSA inaugura la stagione espositiva 2021/2022 con Environments, una doppia personale di Salvatore Meo e Andrea Polichetti.


L’Arte dei “I Di Stefano” allo Studio Cico

Lunedì 6 Settembre alle ore 19, si aprirà presso lo StudioCico di via Gallesa 8 Roma, una mostra dedicata a "I Di Stefano".