Altro
Da giovedì 3 giugno 2021, le api prendono casa a Palazzo Barberini, grazie al progetto Regina Apium, nato da un’idea della Delegazione del FAI di Roma che ha visto il sostegno del I Municipio di Roma Capitale.
Sergio Ferroni

Il Progetto Regina Apium, con il supporto degli apicoltori dell’Abbazia di San Paolo fuori le Mura – dove è stata intrapresa l’attività apiaria tre anni fa –  prevede il posizionamento di una serie di arnie in alcuni luoghi simbolici e dall’importante valenza storico-culturale della città per il ripopolamento e la salvaguardia di nuove colonie create a protezione della biodiversità.

Come ha ricordato la Direttrice delle Gallerie Nazionali Barberini Corsini, Flaminia Gennari Santori: “Regina Apium contiene una pluralità di obiettivi perfettamente in linea con la mission del Museo, che con questo progetto intende affermarsi ancora di più come museo partecipato. Un luogo dove il patrimonio artistico, culturale e naturale trovano un proficuo ambiente di coesistenza e reciproca elevazione, a disposizione dei fruitori, grandi e piccini, sempre più chiamati a sentirsi parte di una comunità di condivisione e di crescita”.

E i giardini di Palazzo Barberini – luogo emblematico per le insegne araldiche con le tre api, simbolo della potenza della famiglia – sono stati selezionati per ospitare due arnie messe a disposizione dal Municipio I in cui prolificheranno le colonie di Apis mellifera ligustica, una specie molto mansueta e tipica delle regioni del centro Italia.

Gli apicoltori dell’Abbazia di San Paolo provvederanno alla cura e alla fornitura degli sciami, mentre, grazie alla collaborazione della Federazione Apicoltori Italiani, sarà possibile estrapolare dati ambientali utili sulla salubrità dell’aria grazie a un costante monitoraggio degli insetti, della loro salute e dei loro prodotti, come la cera e il miele.

In programma, dopo l’insediamento delle api nei giardini di Palazzo Barberini, una serie di future visite a cura della Delegazione FAI di Roma volte a sensibilizzare il pubblico sul ruolo fondamentale svolto dagli impollinatori in qualsiasi ecosistema, compresi quelli che si sviluppano in ambienti urbani e antropizzati.

 

 

News correlate
Rientro dalle vacanze: settembre è il momento ideale per prendere con sé un amico a 4 zampe

Boom di “adozioni pelose”, ben 7.8 milioni dallo scoppio della pandemia. Christian Costamagna (Empathydog) svela gli step fondamentali per assicurarsi una convivenza perfetta


Uno spaccato di Genova medioevale riemerge nel cantiere del Museo della Città

I lavori per la realizzazione del Museo della Città, stanno portando alla luce una porzione significativa del tessuto urbano della Genova tardo medioevale che, dalla fine del Cinquecento, giacevano nascosti sotto la pavimentazione della Loggia di Banchi.


Week end di Ferragosto al Baubeach®

Come ogni anno la “spiaggia per cani liberi e felici” di Maccarese, dal nome che è divenuto un sinonimo di libertà e benessere, festeggia l’estate con diversi momenti di gioco e occasioni di approfondimento della conoscenza degli ospiti a quattro zampe.


L’italiana Benedetta Paravia per la seconda volta sui voli di bandiera emiratense con la serie “Hi Emirates”

La seconda serie del suo fortunato programma tv dedicato alle donne è nuovamente su tutti i voli di Emirates Airlines a partire da Agosto 2021.


Ortofrutta: attivare risorse aggiuntive straordinarie. Pesano i danni delle gelate

Al Tavolo nazionale di settore sollecitati indennizzi e fondi, utili a cogliere opportunità PNRR


Sposare un sogno: la storia di Alessandro e Federica e la rinascita di un amore

Grazie all’aiuto del Salvamamme la coppia romana si è ritrovata e ha celebrato le nozze a Caracalla Colonna sonora della cerimonia The best off Ennio Morricone by Jacopo Mastrangelo


Francesca Leggieri, anima del Ristorante Parioli a Milano

Il rinomato locale meneghino


Nasce ROBONOVA 2.0: il rivoluzionario sistema biotecnologico per lo studio della decontaminazione dei suoli.

Creato dal team di giovani ingegneri ambientali, biologi, agronomi e tecnici guidati dall’Ing. Cosimo Masini, RoboNova 2.0 è un laboratorio movibile via terra e via mare ed equipaggiato secondo gli ambiti di applicazione necessari o specifici.


SportMemory a Storytelling Media

L' appello di SportMemory alle istituzioni e al movimento sportivo italiano affinchè Carlo Airoldi sia riconosciuto olimpionico ad honorem


RIAPRONO I PARCHI DIVERTIMENTO.

UNA GIORNATA SPENSIERATA A CINECITTA’ WORLD E ROMA WORLD