Territorio
Dall’8 all’11 luglio, Ostia Antica sarà protagonista della XXIX Rassegna del Mare. Un appuntamento per fare il punto sulla gestione delle risorse marine nell’era delle emergenze sanitarie e ambientali, con esperti del settore ed esponenti istituzionali.
Sergio Ferroni

Dall’8 all’11 luglio 2021, tornano gli Stati Generali del Mare, manifestazione internazionale più importante dedicata al mare come risorsa economica e ambientale. L’evento, organizzato dall’associazione ecologico-scientifica Mareamico, si terrà a pochi chilometri dal centro della Capitale, presso la Sala Convegni dell’elegante Ostia Antica Park Hotel.

L’intento della kermesse, alla sua XXIX edizione, è quella di porre l’accento sui temi connessi con la Blue Growth e la Blue Economy. In particolare, l’evento avrà come focus principale le opportunità offerte dal mare ma anche le minacce derivanti da un errato sfruttamento della più grande risorsa del Pianeta. Temi che verranno spiegati e discussi alla presenza dei membri del Comitato Scientifico Mareamico e con i rappresentanti istituzionali Europei, Nazionali e Regionali, al fine di evidenziare le criticità e opportunità, individuando le politiche di gestione degli ambienti marini costieri.

La Rassegna prevede quattro giorni di dibattiti e confronti, a iniziare dalla pianificazione dello spazio marittimo quale attivatore del Green Deal europeo. L’Unione Europea, infatti, dopo la crisi sanitaria causata da COVID-19, ha presentato un programma per la ripresa, con l’intento di rilanciare l’economia attraverso un approccio verde, sociale e digitale, per un futuro più sostenibile. Un progetto che mira a promuovere l’uso efficiente delle risorse, al fine di arrivare a un’economia pulita e circolare, ripristinando la biodiversità e riducendo l’inquinamento, con programmi di investimento su ricerca, innovazione e azioni esterne, al fine di supportare programmi chiave per le future crisi.

Si parlerà, inoltre, di turismo sostenibile quale motore della nostra economia, dando voce proprio a uno dei settori più colpiti dalla recente crisi pandemica. Molte Regioni italiane, infatti, competono con le citta` d’arte puntando principalmente sugli scenari naturali. Facile intuire come la tutela del mare e dei territori costieri diventi il perno essenziale per la ripresa.

Tra i temi delle Tavole Rotonde, anche quello che della pesca ricreativa e sostenibile. La prima annovera più di due milioni di praticanti ed e` un’importante pilastro sociale ed economico. La sfida sarà trovare il giusto equilibrio per gestire correttamente l’attività tenendo presente la componente socioeconomica e, allo stesso tempo, colmando con la ricerca scientifica le lacune ecologiche che riguardano la valutazione degli impatti delle varie attività di questo tipo di pesca sulle popolazioni naturali delle specie bersaglio. La seconda, invece, porrà al centro del dibattito il complesso scenario del settore della pesca, caratterizzato da ostacoli duri da superaree inaspriti dalle incertezze causate dall’impatto dovuto al coronavirus, iniziando dall’oggettiva difficolta` per molte imprese a mantenere un livello di redditività che consenta loro di restare sul mercato e investire. Verranno analizzati nodi sociali ed economici profondi, dalla forza lavoro che invecchia– con sempre più con scarso turn-over–fino alla diffidenza verso le Istituzioni, viste nell’insieme come un avversario capace solo di imporre limiti e vessazioni.

Al termine della rassegna, i Coordinatori delle Tavole Rotonde elaboreranno un documento conclusivo e di proposte che sarà portato all’attenzione delle Autorità Politiche al fine di promuovere opportune decisioni legislative.

È prevista anche la partecipazione di alcune scuole superiori che aderiranno ai corsi estivi organizzati dal MIUR. Da anni, infatti, Mare amico ha avviato specifici percorsi didattici atti a promuovere l’educazione ambientale negli istituti scolastici, secondo le Linee Guida di Educazione Ambientale per lo Sviluppo Sostenibile elaborate dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

 

News correlate
Macfrut: Cia, finanziare ricerca e investimenti su “difesa attiva” ortofrutta.  Ridurre del 40% effetti calamità

Serve gestione integrata per mettere in sicurezza settore da 15 miliardi. Dalla fiera internazionale di Rimini, la sfida lanciata a università, istituzioni e produttori


Fauna selvatica, Agrinsieme alla Camera: urgente il contenimento

I danni alle attività agricole e all'ambiente hanno raggiunto livelli insostenibili. Soltanto i cinghiali, in Italia, sono passati da 900.000 capi nel 2010 a quasi 2 milioni del 2020 (+111%), con un trend in continuo aumento.


In epoca moderna si chiamano superfood. Ma in Perù sono alimenti salutari dalle origini antichissime

La ricetta ideale per uno stile di vita sano. Ovvero piante e frutti noti sin dall’antichità per le loro proprietà nutritive, ricchi di sostanze benefiche per la salute. Alimenti di una biodiversità molto speciale che si trova solo in Perù.


Al via la campagna social Cia con gli ambasciatori dell’ortofrutta sostenibile

Il lancio in occasione del Pre-Summit Onu nella sede Fao a Roma. 12 video virali per una strategia di valorizzazione delle best practice del settore


Incendi: catastrofe in Sardegna. 20mila ettari bruciati, allarme per agricoltura

Perdite ingenti tra coltivazioni e bestiame. Subito risorse straordinarie al territorio e l’anticipazione dei premi Pac per risollevare il settore primario


 Da Montesecco a Montefino. Ricostruita la storia del borgo abruzzese.

Passione e rigore storico in una pregevole pubblicazione che ricostruisce le origini e la storia dell’attuale Montefino.


Montecassino in festa per la "Strada di Pietra"

Inaugurato un nuovo percorso alla scoperta dell'antichità


Ultimi giorni per diventare il campione della sostenibilità! Il 30 giugno chiudono le iscrizioni per #roadtogreen

Idee per un futuro sostenibile, nel contest più verde che c’è, promosso da Road to green 2020 e l’Accademia del Lusso di Roma, rivolta a creativi e innovatori green


Vipere a Roma: basta titoli shock, facciamo informazione

Molinario e Rizzo: “Inutile creare allarmismo. Insegniamo a grandi e bambini come comportarsi per evitare inutili rischi per noi e per gli animali”


ROMA, GUIDA INSOLITA: ecco le presentazioni-trekking "on the road" di maggio

Dal saggio di Carlo Coronati (Edizioni il Lupo), fresco di stampa, arriva un calendario di percorsi guidati con l'autore per vagabondare nei parchi, nelle periferie, nella street art, nei borghetti della capitale.