Moda e bellezza
L'iniziativa moda si svolgerà all'interno del Lux Area Center di Artigiani in Mostra il 22 e 23 maggio
Elena Parmegiani

Il 22 e 23 maggio 2021 nella Coffee House di Palazzo Colonna si terrà l’esposizione di alto artigianato, Lux Area Center di Artigiani in Mostra, valorizzata dalla presenza della mostra dei fiocchi e velette appartenuti alla Famiglia Toscanini ricevuti in dono lo scorso anno dallo stilista Vittorio Camaiani. La location settecentesca situata in Piazza SS. Apostoli 67, a pochi passi dalla centralissima Piazza Venezia, ospiterà nel celebre salone affrescato da Francesco Mancini con il romantico mito di Amore e Psiche l’iniziativa dedicata all’alto artigianato italiano in un contesto davvero unico ed esclusivo, straordinariamente aperto al pubblico con accesso gratuito per l’occasione in totale sicurezza e nel pieno rispetto delle normative anti-covid 19. Dalle passerelle di alta moda Vittorio Camaiani interverrà con un esclusivo petit defilè che si terrà domenica 23 maggio dalle ore 17,00 alle 19,00. Lo stilista porterà a Palazzo Colonna la sua ultima collezione estiva ispirata ai fiocchi appartenuti alla Famiglia Toscanini. Proprio una parte di velette e fiocchi di Wally Toscanini e della figlia Emanuela di Castelbarco. Il fiocco, motivo ispiratore della couture estiva 2021 di Camaiani, è legato ad una narrazione emblema di eleganza. Con la nuova collezione “Fiocco” Vittorio Camaiani guarda a una primavera-estate piena di colore e di speranza, confrontandosi con un elemento iconico della Couture stessa, il fiocco. Questo motivo ispiratore della collezione parte da lontano, sia come riferimento simbolico alla storia dell’Alta Moda sia come elemento che si intreccia con la storia personale di Camaiani.

L’anno scorso lo stilista ha ricevuto infatti in dono dal figlio della sua amica Emanuela di Castelbarco, nipote di Arturo Toscanini e figlia di Wally recentemente scomparsa, una ricca collezione di fiocchi, velette, guanti e altri accessori appartenuti ad Emanuela e alla madre.

Aprendo quelle scatole hanno improvvisamente ripreso vita i tempi delle leggendarie Prime della Scala di Milano e di quegli eventi mondani in cui Emanuela e la madre erano celebri per le toilettes elegantissime e per i tocchi ricercati e molto personali dei loro outfit. Tenendo in mano questi “reperti” del tempo che fu, Camaiani ha ripercorso col pensiero la storia stessa dell’Alta Moda rimanendo affascinato da un elemento decorativo ricorrente, per l’appunto il fiocco, che ritorna su abiti e cappelli in tutte le varie epoche della storia della moda e che è stato più volte celebrato dai grandi del passato, da Dior a Saint Laurent. In un tempo complesso come quello attuale, Vittorio Camaiani ha voluto da un lato tornare a sognare quelle epoche glamour e spensierate del passato, dall’altro ha voluto immaginare un presente nel quale far rinascere, pur in chiave moderna, il gusto per l’eleganza e per il dettaglio che sono tratti distintivi della Couture stessa. Ma il sogno di Camaiani non si ferma soltanto all’omaggio di un tempo per molti versi migliore dell’oggi in senso estetico.  La fantasia dello stilista è corsa con questa collezione a immaginare un futuro prossimo in cui si torni a vivere il senso dei legami, della vicinanza e di quegli abbracci che sono attualmente negati. Il fiocco è dunque simbolo anche di questo per lo stilista, che guarda con fiducia a un prossimo cambiamento della situazione generale. Passato, presente e futuro, come se fossero legati dai fiocchi di cui questa collezione è particolarmente ricca, si intrecciano abito dopo abito e costruiscono una storia piena di spunti cromatici e di soluzioni stilistiche che testimoniano la costante ricerca del nuovo e del bello di Vittorio Camaiani.

 

Il fiocco diventa abito, viene tratteggiato su casacche di lino, si appoggia sulle spalle di abitini a trapezio, viene ricamato sulle giacche per unire fiori, animali e pannelli di tessuti diversi o ancora si ritrova nei soprabiti di tessuto jaquard che si legano a fiocco. Il fiocco ritorna in ogni capo di questa collezione eclettica e giocosa, dominata da una palette cromatica caleidoscopica che spazia dai colori di terra al verde smeraldo, dai gialli ai fucsia ai blu. Anche la scelta dei tessuti utilizzati è molto variegata, con escursioni dai tessuti più strettamente estivi e disinvolti come il lino e il piquet a quelli più classicamente couture come il taffetà, l’organza e la seta jaquard, batik. Vittorio Camaiani ha vestito negli anni: Marina Ripa di Meana, Rossana Ridolfi Letta, Maria Pia Fanfani, Daniela Poggi, Martina Colombari, Sandra Milo, Jeanne Colonna. In un’atmosfera salottiera e informale, nel pieno rispetto delle normative anti covid-19, con ingressi scaglionati e distanziati si potrà vivere un’esperienza di shopping davvero esclusiva in uno dei più bei palazzi storici italiani. Mai come quest’anno è importante sostenere il nostro Made in Italy fortemente provato dalla crisi economica e sanitaria. “Artigiani in mostra” di Lux Area Center mira a valorizzare proprio le realtà moda nazionali di assoluto prestigio. L’esposizione dei designers sarà valorizzata dalla bellezza architettonica e scenografica di Palazzo Colonna, tra le residenze artistiche e storiche più importanti del nostro patrimonio italiano. Mood Style 2018, che nasce da tanti anni di ricerca, studio e viaggi nel mondo dell’arte dei gioielli e delle eccellenze italiane, la birra artigianale Gilac, All Com scenografie audio/video, Vivi Make up per il trucco e Compagnia della Bellezza per l'hairstylist sono Partner dell'iniziativa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

News correlate
La siciliana Simona Gullotta vince “Nuovi Talenti per la Moda 2021”

L'evento presentato da Marilena Alescio e da Consolato Malara


Gli accessori Moda ecosostenibili di Lisa Tibaldi debuttano a MIPEL 2021

A Milano il settore fieristico riprende le attività in presenza con un l'hashtag coniato appositamente #RestartTogether.


La Moda Estiva al Rome Cavalieri.

Circondato da ampi giardini mediterranei, il Rome Cavalieri, gode di una posizione collinare a Monte Mario, offrendo ai suoi ospiti una vista mozzafiato sulla Città Eterna


Con GenovaJeans nasce la nuova Via del Jeans fra via del Campo di De Andrè e via Prè

Inaugurata la nuova “Via del Jeans” fra via del Campo (di Fabrizio de Andrè) e via Prè con la nascita del “Primo Museo diffuso del Jeans” Un nuovo evento internazionale che unisce Arte, Moda, Turismo, Sostenibilità, Innovazione e Storia


La Moda Estiva al Rome Cavalieri.

Le parole d’ordine della collezione di costumi da bagno Kinda per il Rome Cavalieri sono raffinatezza e sostenibilità.


Phygital Sustainability Expo

I Mercati di Traiano, uno dei siti archeologici più importanti al mondo, si vestiranno concettualmente di green con la “Phygital Sustainability Expo”, in una giornata interamente dedicata alla sostenibilità nella moda e nel design.


La nuova frontiera della moda e del design: l’innovazione sostenibile

La moda e il design nei loro processi produttivi determinano un forte impatto ambientale e ancora troppo poco viene fatto per contenere i danni procurati al Pianeta da questo importante comparto dell’economia mondiale, votato alla sublimazione del bello


Gli abiti disegnati e realizzati da Regina Schrecker - Dalla creatività all’artigianalità toscana

Gli abiti creati da Regina Schrecker sono stati realizzati artigianalmente dalla sartoria teatrale fiorentina che realizza da sempre i costumi di scena disegnati dalla stilista per rappresentazioni teatrali o liriche.


Gian Maria Sainato, 26 anni, Influencer di moda e lifestyle, modello, imprenditore digitale e offline, personaggio tv

Milanese ormai d'adozione da quasi 10 anni, Gian Maria Sainato è arrivato giovanissimo dalla baia di Sapri (nel meraviglioso Cilento)


Lux Area Center “Artigiani in mostra” Fashion Edition con la mostra dei fiocchi di Toscanini

L'iniziativa si svolgerà nella Coffee House di Palazzo Colonna il 22 e 23 maggio 2021