Arte e cultura
“Artsakh. Confessioni sulla linea di contatto”. Questo il titolo del nuovo accattivante romanzo di Bruno Scapini edito da Calibano Editore.
Sergio Ferroni

Dopo il successo riportato con “Arktikos. La scacchiera di ghiaccio”, un' avventura geopolitica incentrata sui possibili effetti dello scioglimento dei ghiacci artici, l'Autore torna ora ai lettori con il tema, sempre attuale e a lui caro, della difficile e dolorosa situazione storica dell'Armenia. Un argomento già del resto affrontato da Scapini nella sua opera prima, “Operazione Achtamar”, che oggi però propone con una trama tutta particolare, unica forse nel suo genere, intesa a offrire al lettore un'indagine introspettiva nell'animo di quanti, armeni del Nagorno Karabagh, terra oggetto di un lungo conflitto, si trovano a vivere la propria esistenza a cavallo di un labile confine: tra una guerra sempre possibile e una pace che di fatto non esiste.
    Con un acuto taglio psicologico, rivolto ad evidenziare il ruolo del personaggio primario, un  giovane americano della Diaspora, l'Autore ripropone l'antica persecuzione degli armeni che, assumendo nella Storia forme diverse e differenti intensità, non cessa ancora di affliggere un popolo segnato dal tragico destino di non vedersi riconosciute le sofferenze e le tribolazioni subite. 
    La narrazione, pur non trascurando gli aspetti avventurosi di un azzardo romanzesco, trae ispirazione da un crimine realmente accaduto, ma rimasto vergognosamente impunito. Un fatto gravissimo ed esiziale, questo, non solo per la dignità di una Nazione offesa e beffata, ma anche per lo stesso sistema valoriale sotteso al riconoscimento dei Diritti Umani. Riconoscimento, come l'Autore ci induce a credere, che viene messo in crisi dall'accidioso atteggiamento di coloro, politici o comuni cittadini, che predicano lo stato di diritto, salvo poi a sacrificarne l'applicazione per un deprecabile relativo senso della Giustizia.
    Una provocazione dunque è il romanzo di Bruno Scapini? Probabilmente sì, considerato l'intento dell'Autore di denunciare con questa sua nuova opera, non esente, peraltro, nei forti accenti narrativi, da immaginose suggestioni, un grave misfatto che è rimasto colpevolmente trascurato dalla più recente attualità politica. Può, allora, la vendetta rimediare alla mancata restaurazione della Giustizia? Ecco, questo è in fondo il nodo centrale della crisi di coscienza attraversata dal protagonista. Una domanda che l'Autore pone, con sperimentata disinvoltura letteraria, alla nostra riflessione. L'esito? Lo scopriremo ovviamente con la lettura del romanzo!  


 

News correlate
Palazzo Barberini presenta la  mostra  "ITALIA IN-ATTESA. 12 racconti fotografici"

L’esposizione, aperta al pubblico da giovedì 25 febbraio, è ospitata a Palazzo Barberini ed è curata da Margherita Guccione, Carlo Birrozzi, Flaminia Gennari Santori.


Ascolto il tuo cuore, città,

Magazzino è lieta di presentare Ascolto il tuo cuore, città, una mostra collettiva che riunisce i lavori di Elisabetta Benassi, Jonas Dahlberg, Gianluca Malgeri & Arina Endo, Sze Tsung Nicolàs Leong e Leonardo Magrelli.


La Galleria Barattolo di Vincenzo Bordoni, in arte vKlabe, ha inaugurato con un vernissage l’apertura al pubblico dopo questo periodo di chiusura.

Nel pieno rispetto delle normative Anti Covid Venerdì 19 febbraio la Galleria Barattolo è tornata a dialogare con il suo pubblico dal vivo, dopo i mesi che hanno messo un ulteriore stop alle attività artistiche.


Mostra antologica di artisti del secondo novecento

La galleria Tiber Art riapre coraggiosamente presentando una mostra con importanti opere del secondo novecento di Warhol, Schifano, Angeli, Dionisi, Migliarino, Barilaro.


Costanza Alvarez de Castro presenta la sua mostra personale alla Kou Gallery

Sabato 20 febbraio, a partire dalle ore 14:30, Kou Gallery inaugura “Infinito Visivo”, la mostra personale di Costanza Alvarez de Castro, a cura di Massimo Scaringella


L’Aleph Rome Hotel ospita nuovamente l’arte contemporanea. E’ la volta di Pino Procopio con la mostra “Fotogrammi”

L'Aleph Rome Hotel, Curio Collection by Hilton, premiato miglior luxury design hotel in Italia dal prestigioso World Luxury Travel Award, rinnova il suo rapporto con il mondo dell’arte e della bellezza.


 ZooArtRevolution un progetto firmato dall’artista Simone D’Auria

Una fusione tra le sue sculture d’arte ed alcune specie animali in estinzione


L’artist-run space di Roma SPAZIOMENSA inaugura la sua programmazione del 2021 con la mostra bipersonale degli artisti Alessandro Giannì e Lulù Nuti

La mostra fa parte di un ciclo di doppie personali che, a partire da febbraio, riempiranno ritmicamente gli spazi dell’ex cartiera di Roma.


“Leggere insieme: il libro italiano nei circoli di lettura”

Siamo abituati a pensare alla lettura come a un momento intimo, di raccoglimento quasi religioso, di distacco da tutto e tutti per immergerci nelle pagine di un romanzo o di un saggio.


“Libri Oggi” - Un vero e proprio salotto letterario che ha ospitato importanti autori, come Alberto Bevilacqua, Piero Angela, Dacia Maraini e tanti altri.

A 33 anni dalla prima puntata, “Libri Oggi” rubrica settimanale di approfondimento e cultura letteraria ideata e condotta da Andrea Menaglia continua ad intrattenere il pubblico tutti i martedì su Canale Italia 11 alle ore 21.00