Arte e cultura
La scrittrice Marilù Manzini, al suo sesto libro, propone una storia audace e licenziosa per comprendere se stessi…
Deborah Bettega

“Obbligo o verità (?)” è un audiolibro: permette alla mente di spaziare, immaginare, elude lo sforzo della lettura. Ciò che affascina di questo testo è che la Manzini non ha posto limiti all’immaginazione del protagonista, quello che un uomo può pensare, fantasticare e desiderare, viene scritto e descritto: dai voleri sessuali più reconditi fino ad arrivare a scoprire i propri sentimenti, le paure ma anche la voglia di vivere, l’esigenza di affermarsi e il successo. In questo racconto il lettore, in questo caso ascoltatore, si ritrova a percepire le sensazioni del protagonista ma soprattutto sperimenta quanto si possa eccedere in ogni cosa. La voglia di ritrovare una propria identità e un senso alla vita, porta il personaggio a trasgredire partendo da ciò che c’è di più intimo, il piacere del sesso e le sue modalità. Tutto ciò viene raccontato nel rapporto con una donna a cui fa conoscere la trasgressione. Lei è “vergine” degli eccessi del vivere e per questo accetta di provare quel mondo nuovo, misterioso e accattivante. Tuttavia anche l’intemperanza deve avere un limite e quando la coppia intuisce eventuali errori è forse troppo tardi per trovare un rimedio, tuttavia una via d’uscita, anche se in parte, c’è: la si comprende alla fine e in questo insegna.

L’autrice, in quanto esemplifica la sensazione di sentirsi invincibili, caratteristica dei giovani, ma non solo, utilizza una scrittura molto audace e inaspettata. Il testo è prodotto da Europictures, distribuito online da Streetlib e Storytel, ha un ascolto che dura poco più di due ore. La Manzini lo definisce un audio-film in quanto ci sono professionisti del cinema come Claudio Marani che cura i rumori di sottofondo, Francesco Morettini la colonna sonora e attori come Michele Cesari e Tamara Fagnocchi.

Nella vita si può pretendere tutto ma quel tutto è legato a un filo sottile, questa storia scuote il lettore anche con un linguaggio forte e scandaloso ma in tal modo risveglia chi ascolta da un eventuale torpore che la quotidianità può infondere: l’ambizioso fine è di permettere ad ognuno di tenere strette e con decisione le redini della propria vita, senza essere ingannati da falsi memi.

News correlate
ROMA  UN MITO UNIVERSALE

Marco Veloccia presenta il suo nuovo romanzo “ROMA UN MITO UNIVERSALE” pubblicato dalla Edizioni Chillemi e presentato dal giornalista e storico Angelo Mellone.


IL NUOVO ROMANZO DI BRUNO SCAPINI

“Artsakh. Confessioni sulla linea di contatto”. Questo il titolo del nuovo accattivante romanzo di Bruno Scapini edito da Calibano Editore.


Riccardo Monachesi presenta a Roma la sua mostra “Pietra Plasmata”

Le opere in creta di Riccardo Monachesi a dialogo con una collezione inestimabile di sculture e frammenti antichi, per una mostra che parte dalla cultura classica per arrivare al contemporaneo.


PAFF!  Palazzo Arti Fumetto Friuli presenta: “Masters of black and white di Milton Caniff”

Al museo PAFF! le tavole a fumetti di Milton Caniff, il maestro di Hugo Pratt, in una mostra che indaga il legame tra i comics, il cinema, la musica e la moda degli anni Trenta e Quaranta.


La Quadriennale sull’edizione 2021 della Guida di Repubblica dedicata a “Roma e Lazio”

Proseguono le iniziative e le attività digitali in programma sul sito e sui canali social della Quadriennale per supplire all’impossibilità di visita della mostra FUORI, a cura di Sarah Cosulich e Stefano Collicelli Cagol, al Palazzo delle Esposizioni.


È online ParkTime Magazine, la rivista de I Parchi Letterari

Nasce oggi ParkTime Magazine, il giornale de I Parchi Letterari® per fare e promuovere cultura partendo dai luoghi e dalle comunità che la custodiscono.


La Società Dante presenta: In Viaggio con l’arte

Esce il nuovo libro di Alessandro Masi, Segretario Generale della Società Dante Alighieri: dieci racconti illustrati per scoprire la meravigliosa lingua dell’arte


Quadriennale d’arte "2020 Fuori"

Quadriennale d’arte 2020 - FUORI | a cura di Sarah Cosulich e Stefano Collicelli Cagol | 30 ottobre 2020 - 17 gennaio 2021 | Roma, Palazzo delle Esposizioni.


Gagosian è lieta di presentare Separatrix, una mostra di nuovi dipinti e opere su carta di Katharina Grosse.

Separatrix, prima personale dell’artista a Roma, coincide con la sua importante installazione ItWasn’tUs, attualmente in mostra all’Hamburger Bahnhof-MuseumfürGegenwart di Berlino.


In libreria  “Per un’altra strada – La leggenda del Quarto Magio” avventuroso e poetico romanzo di Mimmo Muolo.

L’autore: “Un viaggio il cui itinerario è attualissima allegoria di un mondo in cui c’è una grande nostalgia di Dio e molti non sanno più dove cercarlo”.