Cinema e teatro
Reazioni Artistiche di Allievi in trincea
Sergio Ferroni

Questo tempo non passerà invano. Inseguendo questo desiderio, l’Accademia Stap Brancaccio ha concepito un progetto che fosse al contempo la traccia che questo tempo c’è stato e la prova del desiderio degli artisti di estrarre da ogni cronaca la più profonda narrazione dell’umano. Pandemic Tales, ideato da Lorenzo Gioielli, Virginia Franchi e Rossella Marchi, è un festival perché tale è la sua forma naturale. Dall’1 al 5 luglio 2020 sul canale YouTube dell’Accademia Stap Brancaccio a orari prefissati, si potrà assistere agli oggetti artistici di e con gli Allievi dell’Accademia Stap Brancaccio e gli artisti docenti dell’Accademia stessa.

La Stap Brancaccio non è soltanto un’Accademia di recitazione triennale. È una comunità e in quanto tale era un diritto/dovere non disperdere ciò che si sta producendo in questo periodo, non spezzare la sottile linea rossa dei significati perseguiti, non abbandonare gli ideali di libertà, rigore, profondità e leggerezza che è l’unico credo laico dell’Accademia.

Grazie alla visione della direzione artistica e all’apporto appassionato di tutti i docenti, l’idea di formazione si è piegata ed espansa acquisendo le coordinate di un nuovo strumento formativo come lo streaming in rete, constatandone le peculiarità e adattandosi a esso, non cercando di distorcerlo ma utilizzando le sue potenzialità, fino a quel momento, sconosciute. E gli Allievi hanno reagito, che è quello che gli artisti fanno, sicuramente agevolati dalla vocazione registica, drammaturgica, oltre che recitativa, dell’Accademia.

Pandemic Tales è il festival delle ibridizzazioni che abbiamo prodotto in tre mesi e mezzo di lavoro, un lavoro che abbiamo condotto in modo da essere contagiati, è il caso di dirlo, dal presente.

Non ci saremmo riusciti senza quattro ingredienti fondamentali: la dedizione di artisti docenti come Alberto Bellandi, Annalisa Canfora, Marco Cavalcoli, Rozenn Corbel, Marco D’Amelio, Katia Ippaso, Virginia Franchi, Valerio Malorni, Daniele Prato, Francesco Sala, Dino Scuderi, la direzione artistica di Lorenzo Gioielli, la direzione organizzativa di Rossella Marchi e le Allieve e gli Allievi, il vero e unico bene di ogni Accademia.

News correlate
Il Teatro Brancaccio presenta Debora Villa "Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere".

"Tanto tempo fa, i Marziani e le Venusiane si incontrarono, si innamorarono e vissero felici insieme. Poi arrivarono sulla terra e furono colti da amnesia: si dimenticarono di provenire da pianeti diversi."


Teatro Brancaccio e MDM Academy  presentano le Master Class internazionali dedicate ai professionisti del musical.

Stap Brancaccio di Roma e la MDM Academy di Milano presentano Masters of Musical un progetto formativo rivolto ai professionisti del musical.


Il Teatro Sala Umberto di Roma presenta "SHERLOCK HOLMES e i delitti di Jack lo squartatore "

Non tutti forse sanno che nel 1888 Sir Arthur Conan Doyle, il creatore di Sherlock Holmes, fu chiamato più volte da Scotland Yard ad offrire la sua consulenza a proposito degli efferati delitti che in quegli stessi anni coinvolgevano la Londra Vittoriana.


GLI ANNI PIÙ BELLI

Il tempo è il vero protagonista del film "Gli anni più belli" di Gabriele Muccino. Importante è anche il valore dell'amicizia tra sogni, delusioni, amori, tradimenti, speranze e fallimenti di un'intera generazione.


 Il Teatro Sala Umberto di Roma presenta "L'Uomo, La Bestia, la Virtù" di Pirandello.

Il David di Donatello Giorgio Colangeli veste i panni del “trasparente” professor Paolino nella rilettura registica di Giancarlo Nicoletti di uno dei classici pirandelliani, “L’uomo, la bestia e la virtù”.


Il Teatro Sala Umberto di Roma presenta "Le Allegre Comari di Windsor"

La scrittura di Edoardo Erba e la regia di Serena Sinigaglia riadattano, tagliano e montano con ironia Le allegre comari di Windsor, innestando brani, suonati e cantati dal vivo dal Falstaff di Verdi.


Il Teatro Brancaccino di Roma presenta: Vincent Van Gogh - le lettere a Theo

Un mondo fantastico, tenero e disperato affiora dalle tante lettere che Vincent scrisse all'adorato fratello Theo, gallerista, che si occupò di lui tutta la vita.


SUPERMAGIC ILLUSIONI

Festival Internazionale della Magia 17ª edizione al teatro Olimpico fino al 9 febbraio


ORGASMO E PREGIUDIZIO al teatro Ghione

Testo di Fiona Bettanini e Diego Ruiz, attori Fiona Bettanini e Diego Ruiz. Regia: Pino Ammendola e Nicola Pistoia


Ghost al teatro Sistina di Roma fino al 9 febbraio

Tratto dall’omonimo film della Paramount Pictures scritto da Bruce Joel Rubin