Architettura e design
Il grande archeologo, scrittore e divulgatore si fa portavoce dell’antichissima cultura maltese.
Sergio Ferroni

Posizionata a cavallo del crocevia delle più importanti rotte navali del Mar Mediterraneo, e con oltre settemila anni di storia, Malta vanta una cultura antichissima e cosmopolita. Il visitatore ha, oggi, la possibilità di ammirare un patrimonio che attraversa numerose ere. Dai templi neolitici, alle meraviglie barocche dell’epoca dei Cavalieri con i lasciti di Caravaggio, fino ad arrivare a grandiosi progetti contemporanei, come il Valletta City Gate di Renzo Piano: tutto dimostra che il fermento culturale sin dalle origini non si è mai arrestato e che oggi continua ad evolversi in un mix di influenze che si percepisce ovunque a Malta.

In virtù di questo inestimabile retaggio, Malta Tourism Authority ha scelto Valerio Massimo Manfredi quale testimonial d’eccezione: l’archeologo e scrittore ha visitato l’arcipelago, seguendo un itinerario minuziosamente studiato, che l’ha condotto indietro nel tempo di migliaia di anni. Un viaggio studio, in cui il focus è stato il megalitismo mediterraneo che a Malta, in particolare, ha lasciato numerose testimonianze. Tra queste sono certamente da ricordare i templi di Hagar Qim e Mnajdra eretti a picco sulle scogliere in un luogo pittoresco e permeato da un’intensa atmosfera. Ma anche lo straordinario lavoro che ha dato origine all’Ipogeo di Hal Saflieni; indubbiamente degno di nota è il più antico tempio autoportate al mondo a Ggantija, Gozo, così come i preziosi ritrovamenti fatti in questi siti, che oggi sono custoditi nel Museo Archeologico di Valletta.

Frutto di questo viaggio sarà un convegno che Valerio Massimo Manfredi presenterà durante l’edizione 2020 di TourismA, il Salone Archeologia e Turismo Culturale che si terrà dal 21 al 23 febbraio presso il Palazzo dei Congressi di Firenze. L’intervento dal titolo Malta: viaggio nell’Isola dei Giganti sarà ad ingresso gratuito ed è fissato per sabato 22 febbraio alle ore 17.30 nell’Auditorium del Palazzo dei Congressi.

Durante il convegno, Valerio Manfredi ricostruirà, col suo stile coinvolgente ed inconfondibile, le affascinanti vicende legate ai grandi templi megalitici, frutto del lavoro di una civiltà sofisticata: un excursus in un’epoca misteriosa, ricca di ingegno e maestria, che ha segnato profondamente la cultura maltese.

Valerio Massimo Manfredi ha commentato così il suo recente viaggio a Malta: ‘Il Paese si è fortemente sviluppato. Le città si sono molto espanse, ma l’ambiente è stato sostanzialmente rispettato. Il paesaggio conserva il suo fascino e grande cura è stata spesa per la conservazione delle radici storiche che affondano in un passato di una civiltà che va oltre cinquanta secoli. Raccomanderei la destinazione agli amanti della storia? Senz’altro sì. Soprattutto a persone capaci di riflettere e di considerare con grande attenzione testimonianze di straordinaria importanza e di inestimabile valore.’

News correlate
Polonia: Lodz, metamorfosi di una città

Da polo industriale a capitale della creatività e dell’innovazione. Un museo a cielo aperto che si rinnova grazie ad opere d’arte contemporanea, ad iniziative culturali, alla moda e al design.


Anche Henraux è protagonista della Milano Design Week 2021.

Giovedì 9 settembre alle ore 17:30 all'ADI Design Museum si presenta il numero 10 di MARMO, unica rivista al mondo che tratta esclusivamente di questo straordinario materiale declinato in architettura, design e arte


Intervista a Jean Nouvel

Incontro a Roma con l’archistar di fama internazionale che ha realizzato edifici memorabili in ogni parte del mondo e vinto i più prestigiosi premi come il Leone d’oro alla Biennale di Venezia, il Premio Pritzker e, per due volte, il Gran Prix National de


Clamorosa gaffe di uno dei più celebrati artisti del '900, SALVADOR DALI'

Grande mostra di Dalì al Vittoriano di Roma, dove però il grande Maestro del novecento dimostra di essere un po' scarso nella conoscenza della storia dell'arte!


Marco Milia, Molecula

Inaugurazione della scultura permanente di Marco Milia, Molecula, al CoscioniLAB (Roma) il 26 marzo ore 19. Per l’occasione, e fino al 15 maggio, saranno esposti anche una serie di progetti dell’artista, modelli in scala delle installazioni ambientali rea


GENOVA, UN CONCORSO INTERNAZIONALE DI GRAFICA E DESIGN  PER LA MASCOTTE DEL PESTO

L’8 febbraio il termine per presentare i progetti in vista dell’8a edizione del Campionato Mondiale


Ied Roma Design Awards 2020: I Vincitori, premiati i migliori progetti sviluppati nella sede IED Roma nell’anno della pandemia

Sono stati premiati gli otto progetti vincitori di IED ROMA DESIGN AWARDS, il riconoscimento giunto alla sua seconda edizione conferito dall’Istituto Europeo di Design ai migliori progetti sviluppati all’interno dell’istituto.


Le Gallerie Nazionali Barberini Corsini e Associazione Civita insieme per il restauro delle consoles rococò di Galleria Corsini.

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica avvieranno il restauro delle straordinarie consoles, grazie ai proventi raccolti con la vendita del Vino Civitas che, anche quest’anno, rinnova l’impegno dell’Associazione Civita.


Valletta Now&Then

Viaggio attraverso il tempo per scoprire come la capitale maltese ha saputo adattarsi attraverso il cambiamento storico.


Hospice di Renzo Piano per Seragnoli

Progetto dell’Arch. Renzo Piano e finanziamento della Fondazione Hospice MT. C. Seragnoli