Architettura e design
Si conclude oggi il Cersaie 2019, che si è svolto come tutti gli anni nei Padiglioni della Fiera di Bologna. È l’appuntamento internazionale più importante per chi si occupa di design delle superfici, ceramiche e in altri materiali, e di arredo del bagno.
Nicoletta Gandolfi

Si conclude oggi il Cersaie 2019, che si è svolto come tutti gli anni nei Padiglioni della Fiera di Bologna.

È l’appuntamento internazionale più importante per chi si occupa di design delle superfici, ceramiche e in altri materiali, e di arredo del bagno.

Il Cersaie, Salone Internazionale della Ceramica per l'Architettura e dell'Arredobagno, è infatti da anni la più importante vetrina internazionale del Settore Ceramico e Arredobagno ed accoglie professionisti della distribuzione, architetti, designer di interni, progettisti e grandi società di costruzione provenienti da tutto il mondo.

I settori espositivi che si trovano sono: piastrelle di ceramica, apparecchiature igienico-sanitarie, arredobagno, materie prime, attrezzature per prodotti ceramici, attrezzature e materiali per la posa e l'esposizione di prodotti ceramici, arredoceramica e Caminetti.

Tanti padiglioni in cui toccare con mano l’intera gamma di prodotti del settore: grandi lastre in ceramica, piastrelle in ogni formato, carte da parati, pavimenti in legno, arredo del bagno, docce, saune, vasche, rubinetteria e sanitari di design. 

Il successo della manifestazione è dato dai numeri.

"Massiccia la partecipazione anche degli organi di informazione, per il quale sono attesi anche quest’anno circa 900 operatori dei media, dei quali circa il 40% dall’estero, a sottolineare l’importanza dell’evento". (1)

Architetti, progettisti, contractors, rivenditori, privati, espositori italiani ed internazionali si incontrano qui ogni anno per aggiornarsi, costruire relazioni professionali di elevato livello, scoprire e mostrare in anteprima i prodotti e i progetti più innovativi e all'avanguardia delle primarie aziende italiane ed internazionali.

"Cersaie quest'anno diventa Open Cersaie. Si tratta di una nuova idea di esposizione basata sull'apertura a nuovi mondi di riferimento: il programma di incontri di architettura Costruire Abitare Pensare, le missioni di progettisti stranieri di Cersaie Business, gli incontri di design e lifestyle dei Café della Stampa, le dimostrazioni pratiche e teoriche della Città della Posa, le mostre tematiche basate sulll’Italian Style, gli incontri con i consumatori finali per la riqualificazione degli spazi di Cersaie Disegna la tua Casa." (2)

Ogni anno l’evento cerca di stare al passo con i tempi e i social network nello specifico giocano un nuovo e cruciale ruolo per la strategia comunicativa, spazi virtuali in cui Cersaie trova una forte identità e apre le porte a espositori, visitatori, influencer e alla città stessa.

Non va infatti dimenticato che Bologna è teatro perfetto per questa apertura, perché è informale, amichevole, aperta.

Poi c'è la Bologna Design Week, che offre tra l’altro la possibilità, con i suoi cortili del centro , di gustare un piatto di una delle gastronomie più famose d'Italia.

“Quest'anno il programma di incontri di architettura Costruire Abitare Pensare è particolarmente interessante (tra gli ospiti, l'architetto cileno Felipe Assadi, Dominique Jakob e Brendan MacFarlane dell’omonimo studio di architettura, l’architetto argentino Emilio Ambasz), gli incontri di design e lifestyle dei Café della Stampa, le dimostrazioni pratiche e teoriche della Città della Posa, le mostre tematiche che declinano l’Italian Style gli incontri con i consumatori finali per la riqualificazione degli spazi di Cersaie Disegna la tua Casa.” (3)

Durante i cinque giorni di Cersaie 2019, nella Città della Posa, situata all’interno del Padiglione 31A, nelle adiacenze dell’ingresso di Piazza Costituzione del Quartiere Fieristico di Bologna, si è incontrato tutto il mondo della posa italiana e internazionale. Per la sua 8ª edizione, la Città della Posa vi sono stati, per ognuno dei cinque giorni di svolgimento di Cersaie, dimostrazioni di posa in opera, attraverso i propri maestri piastrellisti, soprattutto di grandi lastre, tendenza già assodata negli ultimi anni.

"Non mancano le novità. Nel padiglione 29 esordirà una nuova area tematica:  Archincont(r)act, con l’obiettivo di mettere in contatto l’architettura e il mondo del contract. Al padiglione 30 ci sarà la mostra tematica ‘Famous Bathroom’, libera interpretazione di ambienti bagno ispirati da personaggi che hanno fatto la storia, dai Beatles a Sigmund Freud.

Il portale della mostra sarà in via Cavour, che quest’anno sarà per la prima volta in Fiera con uno spazio dedicato alla sua immagine di tempio della grande moda” (4)

Un’ediziona piena di ospiti ed iniziative per una manifestazione di interesse internazionale.

  1. https://www.pianetadesign.it/fiere-eventi/cersaie-2019.php

  2. https://www.guidaedilizia.it/eventi/event/cersaie-2019-16564/

  3. https://www.archiportale.com/news/2019/09/design-trends/riflessioni-sull-architettura-a-bologna_72345_39.html

  4. https://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/economia/cersaie-2019-date-1.4792165

Nicoletta Gandolfi

Architetto e Giornalista. Ordine degli Architetti n. 2610 - Ordine dei Giornalisti n.156485 L’ Arch. Nicoletta Gandolfi si è laureata in corso in Architettura presso l’Università di Firenze nel '94 con votazione 100/100, in indirizzo storia e restauro. Successivamente ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della libera professione presso l’Università degli studi di Firenze e da allora svolge la libera professione. E' iscritta all'Ordine degli Architetti, pianificatori e paesaggisti di Bologna dal 1995. www.nicolettagandolfi.com

News correlate
Polonia: Lodz, metamorfosi di una città

Da polo industriale a capitale della creatività e dell’innovazione. Un museo a cielo aperto che si rinnova grazie ad opere d’arte contemporanea, ad iniziative culturali, alla moda e al design.


Anche Henraux è protagonista della Milano Design Week 2021.

Giovedì 9 settembre alle ore 17:30 all'ADI Design Museum si presenta il numero 10 di MARMO, unica rivista al mondo che tratta esclusivamente di questo straordinario materiale declinato in architettura, design e arte


Intervista a Jean Nouvel

Incontro a Roma con l’archistar di fama internazionale che ha realizzato edifici memorabili in ogni parte del mondo e vinto i più prestigiosi premi come il Leone d’oro alla Biennale di Venezia, il Premio Pritzker e, per due volte, il Gran Prix National de


Clamorosa gaffe di uno dei più celebrati artisti del '900, SALVADOR DALI'

Grande mostra di Dalì al Vittoriano di Roma, dove però il grande Maestro del novecento dimostra di essere un po' scarso nella conoscenza della storia dell'arte!


Marco Milia, Molecula

Inaugurazione della scultura permanente di Marco Milia, Molecula, al CoscioniLAB (Roma) il 26 marzo ore 19. Per l’occasione, e fino al 15 maggio, saranno esposti anche una serie di progetti dell’artista, modelli in scala delle installazioni ambientali rea


GENOVA, UN CONCORSO INTERNAZIONALE DI GRAFICA E DESIGN  PER LA MASCOTTE DEL PESTO

L’8 febbraio il termine per presentare i progetti in vista dell’8a edizione del Campionato Mondiale


Ied Roma Design Awards 2020: I Vincitori, premiati i migliori progetti sviluppati nella sede IED Roma nell’anno della pandemia

Sono stati premiati gli otto progetti vincitori di IED ROMA DESIGN AWARDS, il riconoscimento giunto alla sua seconda edizione conferito dall’Istituto Europeo di Design ai migliori progetti sviluppati all’interno dell’istituto.


Le Gallerie Nazionali Barberini Corsini e Associazione Civita insieme per il restauro delle consoles rococò di Galleria Corsini.

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica avvieranno il restauro delle straordinarie consoles, grazie ai proventi raccolti con la vendita del Vino Civitas che, anche quest’anno, rinnova l’impegno dell’Associazione Civita.


Valletta Now&Then

Viaggio attraverso il tempo per scoprire come la capitale maltese ha saputo adattarsi attraverso il cambiamento storico.


Hospice di Renzo Piano per Seragnoli

Progetto dell’Arch. Renzo Piano e finanziamento della Fondazione Hospice MT. C. Seragnoli