Arte e cultura
Grande successo di pubblico e di critica; un segno evidente del diffuso bisogno di esprimersi e di comunicare che oggi si avverte per la ricerca di un fruttuoso scambio di corrispondenze emotive
Sergio Ferroni

Premio Letterario Internazionale “Il Canto di Dafne”: un appuntamento culturale di alto profilo

In un contesto di suggestioni intriso di intima partecipazione emotiva e ricco di espressioni affettive ha avuto luogo a Pisa, presso il Centro Congressi Toscana Nord Ovest, il Premio Letterario Internazionale “Il Canto di Dafne” giunto quest’anno alla sua IV edizione. 

Creatura di Marina Pratici, critico letterario di chiara fama, nonché punta di diamante nell’attuale panorama culturale per l’impegno profuso nella promozione letteraria, il sodalizio è andato assumendo nel corso del tempo una dimensione di indubbio riconosciuto alto profilo.  Un merito che il Premio acquista grazie all’autorevolezza delle giurie alle quali la Pratici sa affidare – cosa che fa con consumata perizia ed intuito - il delicatissimo compito di scoprire e individuare i nuovi germogli dell’arte poetica e della narrativa. Un impegno a tutto campo, questo, che Marina Pratici assolve con profonda competenza e abilità sia sul piano nazionale che internazionale.

L’evento di Pisa,in questa ultima edizione del Premio, si è in particolare contraddistinto non solo per l’alto livello delle presenze istituzionali, tra cui sono da citare l’Avv. Giacomo Bugliani, Consigliere per la Cultura della Regione Toscana,  il diplomatico scrittore Bruno Scapini, peraltro chiamato ad inaugurare l’evento in qualità di Presidente Onorario del Premio, e Lily Baylon Presidente di Ciesart, l’Organizzazione Internazionale degli Scrittori e degli Artisti, ma anche per il profilo degli stessi premiati tra i quali spiccano nomi come Annella Prisco, operatrice culturale presso la Regione Campania, nonché saggista e scrittrice, Michele Cioffi, Coordinatore Nazionale del Centro Nazionale Sportivo Libertas, per la narrativa, Sergio Camellini, Elisabetta Petrolati e Patrice Avella per la poesia e l’Associazione Ciesart per la riconosciuta validità e assiduità del lavoro di promozione artistica svolto sul piano internazionale.

Anche quest’anno, dunque, Il Premio Il Canto di Dafne si è confermato un appuntamento di straordinaria portata e valenza culturale in cui artisti, giurati e simpatizzanti dell’arte proprio attraverso il fruttuoso scambio di idee e di emozioni hanno potuto contribuire ad un prezioso dialogo dal quale trarre il giusto stimolo ai fini della perenne ricerca dei rinnovati modi dell’espressione, vero punto nodale della più genuina ispirazione artistica.   Rilevante, infine, nell’evento il forte e deciso riferimento assegnato, attesa la voluta coincidenza di data, alla Giornata contro la violenza sulla Donne. Un fenomeno unanimemente condannato quale negazione della dignità umana per combattere il quale – è stato da più voci sottolineato -  occorre soprattutto un’opera di prevenzione da attuarsi attraverso un impegno educativo inteso alla rimozione delle incrostazioni, ancora purtroppo esistenti,che impediscono tuttora il pieno riconoscimento della importantissima funzione sociale assolta dalla Donna.

Grande successo di pubblico e di critica ha così riscosso il Premio; un segno evidente del diffuso bisogno di esprimersi e di comunicare che oggi si avverte per la ricerca di un fruttuoso scambio di corrispondenze emotive.  Una esperienza indispensabile per la attuale società che rischia sempre più di subire in futuro i nefasti effetti di una omologazione del pensiero sollecitata da un indiscriminato avvento della transizione tecnologica.

Ben vengano, dunque,i Premi letterari organizzati da una personalità come quella di Marina Pratici necessari per mantenere viva non solo la libertà di espressione della persona umana, ma anche, e soprattutto,l’autonoma, individuale capacità creativa quale momento insostituibile di una vera produzione artistica.

News correlate
Società Dante Alighieri, il Capo del Governo della Città di Buenos Aires Jorge Macri ricevuto a Roma

Italia, Argentina, mondo. L’italiano ci unisce. Lingua e cultura italiana in Argentina: il Capo del Governo della Città di Buenos Aires Jorge Macri ricevuto a Roma dalla Società Dante Alighieri a Palazzo Firenze


L’ artista Elio Tosti presenta la mostra personale  “Le Porte” .

Elio Tosti presenta presso la Borgo Pio Art Gallery di Roma la su personale “Le Porte” .


Roberto Croce presenta la sua ultima fatica letteraria “L’illusionista”

Nella elegante cornice dell’UNAR di Roma si è svolta la presentazione del libro “L’illusionista” di Roberto Croce, pubblicato da Giulio Perrone con il marchio Affiori.


Marcello Veneziani presenta a Palazzo Firenze il suo nuovo saggio  “L’amore necessario. La forza che muove il mondo”

Dopo i saluti iniziali del Segretario Generale della Dante Alessandro Masi, con l’autore interviene il giornalista e scrittore Luca Sommi. Modera la giornalista e conduttrice televisiva Greta Mauro. Letture dell’attore e doppiatore Luca Violini.


Manuel Felisi. 1:1

1:1 è un progetto dell’artista Manuel Felisi per il Museo Carlo Bilotti dedicato al mondo animale: un bestiario raffigurato su grandi tavole di legno posto in dialogo con il vicino Bioparco, il giardino zoologico più antico d’Italia.


    Parigi 2024 si prepara alle Olimpiadi all’insegna dell’arte tra i monumenti della città dalla Tour Eiffel al Grand Palais.

Azione e movimento dell'Olimpismo sono celebrati con l’esposizione dell’opera più iconica che, ribaltando le convenzioni, diventa sforzo sublime del dinamismo, corpo e azione.


Maura Ianni e Lisa Di Giovanni presentano presso la Borgo Pio Art Gallery di Roma il nuovo libro  “Libere spudorate sinapsi alfabetiche”.

Dopo i grandi successi ottenuti, tornano dai loro lettori Maura Ianni e Lisa Di Giovanni con il nuovo libro “Libere spudorate sinapsi alfabetiche”.


Il maestro Marcos Antonio Gutierrez vola e atterra a Parigi con la sua Pop Art astratta

Dopo aver presentato le sue nuove “creature” pittoriche a Roma e in molte altre città italiane e all’estero, il maestro Marcos Antonio Gutierrez ha esposto al Palazzo delle Esposizioni parigino (Expo Porte de Versailles, Paris)


Giovani e speranze “A Casa di Lucia”.

La storia vive e si tramanda con i fatti. Storia, infatti, non è solo ricordare ma anche tramandare, dare testimonianza.


Julio Le Parc “Melodia”

La Galleria Continua e` lieta di presentare una nuova mostra personale di Julio Le Parc, intitolata “Melodia”, nei suoi spazi a Roma, all’interno del prestigioso hotel The St. Regis Rome.