Eventi
Donne impegnate attivamente contro la violenza e la disparità di genere ricevono il prestigioso riconoscimento e incontrano le scolaresche della provincia di Arezzo per diffondere l’educazione alla responsabilità
Tania Turnaturi

XI Premio Internazionale “Semplicemente Donna”

Nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne fissata dall’ONU il 25 novembre, i dati sul femminicidio in ambito familiare e affettivo sono sconfortanti, alimentati da eclatanti fatti di cronaca. Il fenomeno è trasversale a ceti sociali e culturali e procede sempre con le medesime modalità: conquista seduttiva, manipolazione, coercizione, alimentazione del senso di colpa, isolamento sociale, aggressioni, violenza assistita per i minori, anche in violazione del Codice rosso entrato in vigore un paio di anni fa.   

Angelo Morelli e Chiara Fatai, rispettivamente Presidente e Vicepresidente del Comitato Organizzatore, hanno ideato il premio come riconoscimento a queste vittime ma anche a donne che sostengono associazioni in difesa dei diritti umani o che si distinguono in ambito imprenditoriale e nella ricerca scientifica. Donne di diversa provenienza culturale, portatrici di valori positivi personali e sociali, sostenitrici di un’autentica parità di genere che rifugge dal possesso e alimenta il rispetto.

Focus del premio sono gli incontri delle donne premiate con le scolaresche degli istituti superiori della provincia di Arezzo che partecipano anche al Concorso di borse di studio “Giù le mani. Il diritto di contare elaborando analisi e proposte di contrasto alla violenza e di stimolo a un approccio consapevole.

Il 24 novembre, sul palcoscenico del Teatro “Mario Spina” a Castiglion Fiorentino, sono stati consegnati i premi nel corso della serata condotta dalla giornalista Monica Peruzzi, dedicata alla memoria di Masha Amini, la giovane arrestata e uccisa a Teheran nel 2022 dalla polizia religiosa per aver indossato l’hijab in modo scorretto. Anche quest’anno Menchetti 1948 è sponsor dell’evento.

Spiegano Angelo Morelli e Chiara Fatai: “Ricordando Masha Amini vogliamo ricordare tutte le donne che, a diverse latitudini, soffrono e non smettono di lottare per far librare alta la propria voce scuotendo l’opinione pubblica internazionale, perché qualsiasi forma di violenza e discriminazione è una negazione dei diritti umani”.

Il premio ‘Donna per la pace’ è assegnato alla keniota Hon. Lady Justice Joyce Aluoch, ex giudice della Corte Penale Internazionale dell’Aia e dell’Alta Corte del Kenya, presidente del Comitato di esperti dell’Unione africana sui diritti e il benessere dell’infanzia. Per ‘Diritti umani’ c’è la giovane attivista iraniana Pegah Tashakkori. ‘Donna Coraggio’ è Grazia Biondi, vittima di violenza domestica e ispiratrice dei gruppi social AMA, sfociati nell’Associazione Manden diritti civili e legalità che segue le donne nella fase di denuncia e nella difesa dalla violenza economica. Due sono le premiate nella categoria ‘Impegno sociale e civile’: Annamaria Frustaci, sostituto procuratore della Repubblica del pool di Nicola Gratteri a Catanzaro, sotto scorta per le minacce della ‘ndrangheta e Tina Montinaro, vedova del capo scorta di Giovanni Falcone morto a Capaci, che ha dato vita all’Associazione Quarto Savona Quindici (nome della macchina di scorta) che diffonde la cultura della legalità e della giustizia. Per ‘Ricerca scientifica’ il premio è ritirato da Delia Goletti, specialista in malattie infettive presso l’Istituto Spallanzani di Roma, che svolge attività di ricerca focalizzata sulla tubercolosi. ‘Imprenditoria per il sociale’ è rappresentata da Olga Urbani, presidente del gruppo aziendale leader nel mondo del tartufo, mentre Monica Zanetti è espressione della ‘Parità di genere’ come prima donna a far parte del team Ferrari. Per ‘Informazione’ il riconoscimento va a Daniela Simonetti, giornalista e autrice del libro inchiesta “Impunità di Gregge, sesso, bugie e omertà nel mondo dello sport” e a Josephine Alessio, volto del mattino in Rai e vittima di stalking. Per Donna e Sport’ il riconoscimento va alla giovanissima Anna Basta, che ha denunciato le violenze psicologiche subite in Nazionale quando era Farfalla della ginnastica ritmica.

Il ‘Premio speciale S.O.S. Villaggi dei bambini’ è assegnato a Glenda Pizzetti, coordinatrice del Programma Mamma e Bambino del Villaggio SOS di Saronno. Premiato per i ‘Diritti umani’ anche Paolo Picchio, papà della prima vittima riconosciuta di cyberbullismo in Italia, ideatore della Fondazione Carolina dedicata alla memoria della figlia, che promuove la prevenzione del bullismo in rete e la salute digitale dei giovani.

“Di fronte ai fatti di cronaca delle ultime settimane, c’è oggi più che mai bisogno di parole e non di silenzi - commenta Mario Agnelli, sindaco di Castiglion Fiorentino - Eventi come il Premio Semplicemente Donna che, per il quinto anno consecutivo, torna a Castiglion Fiorentino, rivelano la propria utilità in termini di comunicazione e nella capacità di raccontare storie di successo, ma anche i estremo dolore”.

Le premiate hanno partecipato agli incontri con le scolaresche delle vallate della provincia di Arezzo per promuovere la cultura della legalità e diffondere l’educazione alla responsabilità delle giovani generazioni, che quest’anno ha visto coinvolti quindici Istituti superiori, tra cui la sezione di Rondine, presso la Cittadella della Pace.

Nel borgo di Rondine sulla riva destra dell’Arno nella Riserva naturale di Ponte Buriano, che appare alle spalle della Gioconda nel dipinto di Leonardo da Vinci,  Franco Vaccari negli anni Settanta sviluppò un progetto di mediazione tra Russia e Cecenia, su richiesta di Raissa Gorbacëva, divenuto dal 1998 un esperimento di coesistenza e di educazione emotiva di ragazzi universitari provenienti da paesi in guerra, superando barriere e pregiudizi nella trasformazione creativa del conflitto, imparando che la guerra deve rispettare il diritto umanitario, cosicché al termine del percorso di due anni siano in grado di promuovere nei propri Paesi azioni e progetti finalizzati alla risoluzione del conflitto. Questa esperienza è sotto i riflettori internazionali e una delegazione il 2 dicembre si recherà all’Onu.

Nel 201 nel borgo di Rondine è decollato un altro progetto di integrazione riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione: la sperimentazione didattica per 30 studenti di tutta Italia del 4° anno dei Licei Classico, Scientifico e delle Scienze Umane che, mentre studiano insieme le materie comuni e separatamente quelle degli indirizzi curricolari, coltivano la dimensione emotiva e relazionale in un percorso di crescita e consapevolezza di sé, guardando al futuro nella definizione del proprio progetto di vita.

Tania Turnaturi

Giornalista Pubblicista Da anni si occupa di turismo, enogastronomia, arte e teatro. Collabora con numerose testate specializzate per le quali scrive reportage di viaggio, articoli di promozione del territorio, eventi enogastronomici, ristoranti, mostre d’arte, cultura, attualità e recensioni teatrali. Appassionata della buona tavola, ama raccogliere erbe selvatiche commestibili e molte specie di funghi che utilizza per piatti di cucina povera e tradizionale.

News correlate
Salvatore Murana selezionato fra i migliori Oli Eroici D'Italia!

Alla scoperta di Pantelleria nella sua tradizione enogastronomica all’evento romano di “Vini da Terre Estreme”.


Simone Baroni: a Roma party in stile Capri per il coreografo di Annalisa

Una festa piena di VIP dalle atmosfere suggestive


L'esclusivo dinner dell'Associazione Amal di Daniela Iavarone

La Presidente ha organizzato una splendida serata di beneficenza a Milano al “BOZART club ‘80


Carnevale in corsia

Come ogni anno, il dottor Mauro Megaro presidente dell'associazione Oilfa porta giochi, maschere e dolciumi ai piccoli degenti del reparto pediatrico-oncologico del Policlinico ‘Umberto I’ di Roma, con l’invio in corsia di animatori e volontari.


A Sanremo la prima edizione di “Women for Women against Violence – Camomilla Music Award”

Il premio è dedicato agli artisti impegnati sui temi della violenza sulle donne e del tumore al seno. Hanno ricevuto il riconoscimento Francesco Facchinetti, Gatto Panceri, Paola & Chiara, Jo Squillo e Stash dei The Kolors


Titizé. A Venetian Dream: City of Venice’s official show

Uno spettacolo teatrale acrobatico co-prodotto dalla Fondazione Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale e dalla Compagnia Finzi Pasca per il palcoscenico internazionale del Teatro Goldoni di Venezia.


Donne e STEM protagoniste di WOMEN OF STEM TALKS

La settimana nazionale delle Stem a cura di Anita Falcetta


Vini da Terre Estreme On Tour: Inizia il Primo Focus sugli Oli Eroici d'Italia

Un viaggio nei sapori e una vera esaltazione del Made in Italy grazie alla collaborazione di ABC Qualità Italiana e Terre Estreme.


Al via la terza edizione del Premio Corecom a Sanremo 2024

Presso la sala stampa del Teatro Ariston l'importante cerimonia di consegna


Giulio Rapetti - Mogol emoziona il pubblico alla presentazione del suo libro “La Rinascita”

Antonio Fugazzotto presidente del Circolo delle Vittorie di Roma ha presentato il libro “La Rinascita” scritto da Mogol e dal prof. Giovanni Scapagnini