Turismo
Terme Preistoriche Resort e Spa: dalla tradizione al futuro, il filo conduttore è il benessere. Anche dell’ambiente
Sergio Ferroni

Turismo termale ecosostenibile

L’evoluzione di uno dei primi hotel termali della zona dei Colli Euganei che ha saputo trasformarsi in un luogo innovativo, dove il soggiorno termale diventa anche un’esperienza di turismo sostenibile.  Immerso nell’affascinante panorama dei Colli Euganei, Terme Preistoriche fu uno dei primi hotel inaugurati a Montegrotto Terme, costruito giusto ai piedi del Colle di Berta, in una zona dove già gli antichi romani avevano scoperto il piacere delle sorgenti termali.   Fu l’Ingegnere Agostino Braggion ad inaugurare l’hotel e a gestirlo con la moglie, Elisa Brazzarin, e con il Conte Giustinian, quest’ultimo responsabile dell’aver dato all’ambiente delle sale un gusto raffinato e ricercato. In seguito, la figlia di Braggion prese la gestione della struttura con il marito Giorgio Stoppato, lasciandolo a loro volta in mano agli eredi fino all’attuale direzione curata dalla pronipote del fondatore, Angela Stoppato.   Negli anni, l’hotel, il cui nome completo oggi è Terme Preistoriche Resort & Spa, ha mantenuto il corpo centrale del palazzo di inizio ‘900, dove ancora si trovano le camere, la reception e uno dei ristoranti, a cui via via si sono aggiunte le piscine e la splendida Neró Spa, polifunzionale e dal design sofisticato ed innovativo, fino all’ultimo rivoluzionario tocco: i Green Lodge.   È proprio Angela Stoppato, attuale Direttrice di Terme Preistoriche Resort & Spa, l’ideatrice del nuovo e attualissimo concept della struttura che punta a far vivere l’esperienza termale attraverso un’accoglienza sempre più sostenibile ed in sintonia con la natura.   Nel 2023, nel parco dell’hotel e a pochi metri dal primo storico edificio, sono stati creati i Green Lodge a firma dello Studio Apostoli – già ideatore della Neró Spa. Si tratta di sette suite e una villa: le prime sono sviluppate su quattro volumi a palafitta in legno, collegate tra loro da un sistema sollevato di rampe, passerelle e terrazze. I nuovi lodge sono stati concepiti per integrare ciò che già si trovava in quell’area del parco, come la villa storica recuperata e trasformata nell’ottavo e più ampio dei lodge.  Non solo l’architettura preesistente è però stata rispettata, perché le nuove strutture, in perfetto dialogo con la natura, si poggiano su 160 micropali che sostengono le costruzioni e gli spazi esterni che le collegano, rispettando le radici degli alberi secolari e inglobandoli in un abbraccio che li integra completamente.   I lodge, totalmente costruiti in legno e materiali ecocompatibili, esternamente sono avvolti da un rivestimento in listelli di larice e circondati dal verde. Il verde è il tratto che fonde l’esterno all’interno perché gli arredi stessi sono in legno, i tessuti sono realizzati con filati ecosostenibili e le carte da parati offrono scenografie botaniche, ma anche per come gli elementi naturali viventi sono stati integrati con le camere. Oltre le grandi vetrate affacciate sul verde circostante, gli alberi sono stati assorbiti nelle camere, come splendidi oggetti conservati in una preziosa teca, offrendo l’esperienza unica i poter dormire accanto al tronco di una pianta centenaria.

Soggiornando in uno dei Green Lodge, si amplia il concetto stesso di benessere che viene esteso anche all’ambiente visto che i lodge sono ad emissione di CO2 pari a 0 e il sistema di riscaldamento è alimentato direttamente dall’acqua termale. 

OFFERTE

2 notti in Villa Bertha: suite di 90 mq su due piani con spa privata, terrazzo e Jacuzzi

Trattamento di bed and breakfast

uso di piscine e spa

Cestino del buongiorno servito direttamente in villa

A partIre da 1033 euro per due persone

2 notti in Green Lodge Ceva, 50 mq su due piani e un maestoso Platano in camera da letto

Trattamento di bed and breakfast

uso di piscine e spa

Cestino del buongiorno servito direttamente in camera

A partire da 805 euro per due persone

 

News correlate
Prime sensazioni d’estate. A Malta sulla via dell’acqua

Una meta vicina dove respirare a pieni polmoni, godersi i primi tepori e magari azzardare un primo bagno? Malta, ovviamente.


Inverno al caldo?

Con Star Clippers c’è ancora tempo!


Destination Verona Garda: Spring break verde tra Verona e Lago di Garda

Spring break verde tra Verona e Lago di Garda Il territorio veronese si prepara ad accogliere l’arrivo di una Pasqua marzaiola, che porta con sé l’esplosione di profumi e colori della primavera.


Malta? Yes, of course!

Chi non vorrebbe lavorare circondato da una cultura ultramillenaria, un complesso di opere artistiche e architettoniche di straordinaria bellezza e da un panorama naturalistico maestosamente suggestivo?


Pasqua polacca - Dal sacro al profano, dalla spiritualità alle palme, alle uova decorate e ai mercatini.

La Pasqua in Polonia è una ricorrenza molto sentita, un periodo di festa e divertimento, di tradizioni e di usanze che hanno forti radici e si tramandano da secoli.


Isole Cook, un 2024 ricco di sport e divertimento

Quanto sport nel 2024 delle Isole Cook! Nell’arcipelago ci si prepara già a un anno ricco di celebrazioni ed eventi sportivi di respiro internazionale. Ad agosto torna il festival Te Maeva Nui, l’evento culturale più atteso dell’anno


Isole Cook, anima romantica.

Dalla serenità dei Giardini Maire Nui alla cultura del Te Vara Nui Village, le isole della Polinesia neozelandese promettono un'esperienza indimenticabile per tutti gli innamorati.


Valle d'Aosta: La Saint-Ours 2024 - Intelligenza Artigianale

Il centro di Aosta torna a popolarsi a fine gennaio dei banchi degli artigiani provenienti da ogni valle della regione, per l’appuntamento più atteso dell’anno: la Fiera di Sant’Orso celebrerà la sua 1.024esima edizione


Romantica sLOVEnia,  il Paese con l’amore nel nome

Febbraio è il mese dell’amore per antonomasia ma è anche un mese di passaggio.


Due cuori e una vacanza ai Caraibi

Celebrare l’amore ai Caraibi può essere un’esperienza indimenticabile.