Turismo
“Paese che vai usanze che trovi”: niente di più vero in Polonia, paese dalle forti tradizioni natalizie che vengono preservate con cura e sensibilità.
Roberto Dionisi

Il Natale in Polonia è illuminato

Atmosfere natalizie, presepi, alberi addobbati e luci che illuminano le vie delle città di tutto il mondo. Questo lo spirito, l’incanto dell’attesa del Natale di grandi e piccini.  La Polonia, con i suoi mercatini tradizionali, dove acquistare regali gustando i piatti della tradizione, si trasforma in un luogo da fiaba: i centri delle varie città diventano veri e propri villaggi natalizi ricchi di attrazioni, suoni, colori e profumi intensi.  Qui, il Natale è magia. 

“Paese che vai usanze che trovi”: niente di più vero in Polonia, paese dalle forti tradizioni natalizie che vengono preservate con cura e sensibilità. Per esempio, si condivide l’ostia facendo gli auguri, si lascia un posto a tavola in più per un ospite inaspettato e sotto la tovaglia si mette del fieno. Ed è proprio la tavola a farla da padrona durante la cena della Vigilia di Natale, quando vengono preparate e servite 12 pietanze, una per ogni apostolo. Allo spuntare della prima stella in cielo, si dà il via alle ‘danze’ e, secondo la tradizione, si deve assaggiare anche solo una piccola porzione di ciascuna pietanza perché sia di buon auspicio per l’anno a venire.   E come per ogni Natale che si rispetti, non possono mancare i tradizionali mercatini che animano e illuminano i centri storici di tutte le città della Polonia, i jarmark bozonarodzeniowy in polacco, casette in legno decorate con splendide illuminazioni e decorazioni natalizie per far vivere a grandi e piccini una sensazione davvero speciale. 

Il fascino di Varsavia in inverno (dal 24 novembre 2023 al 7 gennaio 2024)

Il capoluogo polacco, Varsavia, vi stupirà. Passeggiando per le vie della Città Vecchia, addobbate da migliaia di luci, chilometri di installazioni luminose (si tratta infatti del progetto di illuminazione natalizia più grande della Polonia e uno dei più grandi d’Europa) che trasformano la città in una delle più accoglienti, verrete subito catturati dall’atmosfera fiabesca che regna in ogni angolo. Imperdibile il Giardino Reale delle Luci: percorrendo un luminoso viale alberato lungo 75 metri, accompagnati da delicate note di musica classica, raggiungerete i giardini del Palazzo di Wilanow dove ogni anno viene allestita una mostra temporanea en plein air che, al calar della sera, viene illuminata da migliaia di luci disposte in modo da creare fantasiose forme e sculture. Percorrendo il Tratto Reale, dalla Piazza del Castello (plac Zamkowy), attraverso Krakowskie Przedmiescie, Nowy Swiat, la piazza Trzech Krzyzy e le Aleje Ujazdowskie, fino alla residenza Belvedere, le illuminazioni dominano palazzi, vie e parchi, ma è lungo via Podwale che viene allestito il mercatino per eccellenza di Varsavia. Qui, sorseggiando un bicchiere di vin brûlé o una tazza di tè, potrete acquistare regali, souvenir, pezzi di artigianato, porcellana, bigiotteria, ma anche oggetti di design progettati da giovani artisti polacchi e gustare alcune delle pietanze tipiche di questo periodo, come le zuppe o il dolce-simbolo della città di Varsavia, la wuzetka! 

Il concorso dei presepi e il mercato più grande a Cracovia (dal 24 novembre 2023 al 1° gennaio 2024)

Se a Varsavia non potete perdervi la straordinaria illuminazione, a Cracovia – capoluogo della Regione Malopolska – l’evento più atteso è il concorso dei presepi cracoviani (dal 2018 Patrimonio UNESCO), costruiti artigianalmente utilizzando legno e carta stagnola, con miniature dei monumenti storici della città di Cracovia e dei personaggi di Betlemme, una vera e propria attrazione della città. L’appuntamento è per il primo giovedì di dicembre in Piazza del Mercato (la piazza medievale più grande d’Europa), un luogo particolarmente suggestivo per la bellezza degli edifici – come il Sukiennice, il Palazzo del Tessuto e la Basilica di Santa Maria, dove non a caso ogni anno viene allestito il tradizionale mercato di Natale, il più grande di tutta la Polonia. Qui graziose casette in legno vi attendono per l’acquisto di oggetti di artigianato, creazioni in legno e pellame, gioielli in ambra o fatti a mano, decorazioni natalizie, beni alimentari della tradizione locale e candele profumate. 

Sculture di ghiaccio a Poznan (dal 17 novembre 2023 al 07 gennaio 2024)

Uno degli appuntamenti più attesi dell’anno nella città di Poznan è il Festival Internazionale della Scultura di Ghiaccio (dal 8 al 10 dicembre 2023) che, per tre giorni, vede sfidarsi i più bravi scultori di ghiaccio, spesso campioni mondiali nella disciplina della scultura in ghiaccio, provenienti da diversi Paesi nel mondo. Decine di tonnellate di ghiaccio e un concorso a premi in due categorie: speed ice carving, per realizzare in meno di un’ora con un solo pezzo di ghiaccio il modello proposto e il concorso principale a cui partecipano 12 squadre composte da due persone ciascuna e il tema è libero. 

Perdetevi tra le bancarelle in legno dei tre mercatini natalizi di Poznan (conosciuti come la “Betlemme di Poznan”): dal 17 novembre nella piazza Plac Wolnosci (Piazza della Libertà) e nella piazza Plac Kolegiacki per proseguire nel Rynek Lazarski, troverete artigianato, regali originali, pellame, decorazioni natalizie e dolciumi, tra cui l’immancabile cornetto di San Martino IGP. Non vi sarà difficile anche imbattervi in concerti e spettacoli natalizi o incontrare Babbo Natale.

Danzica: come in una favola (dal 24 novembre al 23 dicembre 2023)

Il mercatino di Natale di Danzica si è aggiudicato il secondo posto nella competizione dell’European Best Christmas Market 2023 e non è un caso, perché ciò che rende particolarmente affascinante e fiabesco il mercatino di Danzica, nel nord della Polonia, è la sua ubicazione. Lungo la via del Mercato del Carbone (Targ Weglowy) – in pieno centro storico – e nelle vie W. Boguslawskiego e Tkacka sulle quali si affacciano alcuni degli edifici più belli dal punto di vista architettonico di tutta la città e al Forum Gdansk Courtyard (nuova location), lasciatevi incantare dalle strutture in legno e dalle scenografie uniche.  Siete pronti ad incontrare l’Alce Lucek, ovvero un alce parlante, entrare nel Mulino degli Angeli popolato di santi e personaggi del presepe, fare un giro sulla giostra con i cavalli e ammirare il gigantesco calendario dell’avvento dove ogni giorno viene aperta una nuova finestrella? Questo è il Natale a Danzica e come in ogni mercatino che si rispetti, non possono mancare le prelibatezze locali, dai pierogi alle wafle gdanskie, deliziose e profumate cialde.

Breslavia e lo gnomo Prezentus (dal 24 novembre al 07 gennaio 2024)

Per chi non lo sapesse, Breslavia è simpaticamente ‘invasa’ da gnomi, piccole statuette in bronzo collocate in ogni angolo della città (e ce ne sono più di 500!) e, solo in occasione del Natale, potrete essere fortunati e avvistare lo gnomo Prezentus (‘regalo’ in polacco) che, secondo la leggenda, esaudisce tutti i desideri se si tocca per tre volte il suo cappello.

Dopo esservi cimentati nella ricerca degli gnomi sparsi per le vie della città, recatevi al mercatino che si estende dalla piazza centrale (Rynek, la Piazza del Mercato), alle vie Swidnicka, Olawska e Plac Solny: troverete ornamenti e decorazioni natalizie in legno, ceramiche, cosmetici naturali, cibo tradizionale polacco e molto altro, mentre nella Casetta dei Caminetti (Domek Kominkowy) potrete riscaldarvi davanti al fuoco, sorseggiando il vin brûlé, ammirando le decorazioni della piazza – che illuminano i caratteristici edifici colorati –, inebriati dal profumo degli abeti e dei tradizionali dolcetti, i pierniki, di pan di zenzero.

News correlate
Prime sensazioni d’estate. A Malta sulla via dell’acqua

Una meta vicina dove respirare a pieni polmoni, godersi i primi tepori e magari azzardare un primo bagno? Malta, ovviamente.


Inverno al caldo?

Con Star Clippers c’è ancora tempo!


Destination Verona Garda: Spring break verde tra Verona e Lago di Garda

Spring break verde tra Verona e Lago di Garda Il territorio veronese si prepara ad accogliere l’arrivo di una Pasqua marzaiola, che porta con sé l’esplosione di profumi e colori della primavera.


Malta? Yes, of course!

Chi non vorrebbe lavorare circondato da una cultura ultramillenaria, un complesso di opere artistiche e architettoniche di straordinaria bellezza e da un panorama naturalistico maestosamente suggestivo?


Pasqua polacca - Dal sacro al profano, dalla spiritualità alle palme, alle uova decorate e ai mercatini.

La Pasqua in Polonia è una ricorrenza molto sentita, un periodo di festa e divertimento, di tradizioni e di usanze che hanno forti radici e si tramandano da secoli.


Isole Cook, un 2024 ricco di sport e divertimento

Quanto sport nel 2024 delle Isole Cook! Nell’arcipelago ci si prepara già a un anno ricco di celebrazioni ed eventi sportivi di respiro internazionale. Ad agosto torna il festival Te Maeva Nui, l’evento culturale più atteso dell’anno


Isole Cook, anima romantica.

Dalla serenità dei Giardini Maire Nui alla cultura del Te Vara Nui Village, le isole della Polinesia neozelandese promettono un'esperienza indimenticabile per tutti gli innamorati.


Valle d'Aosta: La Saint-Ours 2024 - Intelligenza Artigianale

Il centro di Aosta torna a popolarsi a fine gennaio dei banchi degli artigiani provenienti da ogni valle della regione, per l’appuntamento più atteso dell’anno: la Fiera di Sant’Orso celebrerà la sua 1.024esima edizione


Romantica sLOVEnia,  il Paese con l’amore nel nome

Febbraio è il mese dell’amore per antonomasia ma è anche un mese di passaggio.


Due cuori e una vacanza ai Caraibi

Celebrare l’amore ai Caraibi può essere un’esperienza indimenticabile.