Turismo
Montagne imponenti, ghiacciai estesi e una natura selvaggia. A La Thuile la montagna è wild: luogo perfetto dove rigenerarsi e sperimentare tante attività sulla neve, al cospetto del Monte Bianco.
Sergio Ferroni

Al cancelletto di partenza la stagione invernale di La Thuile.

È prevista per il prossimo 2 dicembre 2022 la tanto attesa apertura degli impianti sciistici del comprensorio Espace San Bernardo a La Thuile; 152 km di piste per tutti i gusti e livelli che, con l’apertura del collegamento internazionale con La Rosière a partire dal prossimo 10 dicembre, permette di arrivare sci ai piedi in territorio francese. Finalmente sciatori e snowboarder potranno tornare a divertirsi sulle piste della stazione valdostana, godendo dell’energia e dell’adrenalina del lato wild del Monte Bianco.  Grazie alle condizioni meteo favorevoli e all’innevamento, sia naturale che artificiale, c’è grande fermento per l’apertura – seppur per ora parziale – degli impianti di risalita e di alcune piste in quota la settimana che precede la festività di Sant’Ambrogio e che, grazie al possibile ponte, è anche il primo weekend lungo a disposizione degli amanti dello sci per raggiungere le vette preferite.  La stagione invernale di La Thuile si appresta così ad entrare nel vivo con un elevato livello qualitativo delle piste a disposizione e un buon livello di innevamento grazie alla considerevole altezza del comprensorio, all’esposizione a nord e all’ottimo impianto di innevamento artificiale. 

Importante novità per la prossima stagione sciistica a La Thuile: il nuovo percorso di sci alpinismo segnalato e verificato, quindi fruibile in tutta sicurezza. Un collegamento transfrontaliero, frutto del progetto “Nouvelles Liaisons Transfrontalières” (finanziato dal programma Interreg Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020 FESR, e promosso dai Comuni di La Thuille, Séez, Montvalezan La Rosière, dalla Communauté des Communes de Haute-Tarentaise e dal GEIE Sud Mont-Blanc) che vede coinvolte Italia e Francia e che, nel rispetto delle misure atte a ridurre l’impatto paesaggistico e ambientale, integrate con strumenti digitali per la geolocalizzazione dei visitatori, permette, grazie all’uso degli impianti di risalita (telecabina DMC da La Thuile) e delle pelli, di raggiungere l’alta quota.   Il lato wild del Monte Bianco è comunque una garanzia anche per chi non pratica sport adrenalinici ed estremi, ma desidera comunque trarre il miglior beneficio dalle giornate trascorse sulla neve. Dallo sci nordico per apprezzare lo spirito e la potenza della montagna (accessibile gratuitamente), alle passeggiate con le ciaspole nella natura, ai sentieri da percorrere a piedi, ci può immergere nello spazio ossigenato dei boschi, godere della quiete del paesaggio ammantato di bianco, regalarsi una sosta nei piccoli borghi alpini e scoprire la storia di questo territorio, custode di un ricco patrimonio minerario, legato all’estrazione di piombo argentifero e di antracite. Una serie di itinerari – effettuabili con una guida alpina – tra i boschi di conifere e piccoli villaggi, lungo i quali si può osservare le tracce delle rotaie che trasportavano i carrelli, gli ingressi di cunicoli e quanto resta degli antichi rifugi dei minatori.  E per i più piccoli, uno snowpark gratuito, rinnovato e arricchito di nuovi giochi, accessibile dalle festività natalizie e per tutto il periodo invernale.

News correlate
La sorprendente area vacanze sci e malghe Rio Pusteria

Una settimana bianca appagante per tutti!


Alpi Centrali: la montagna wild secondo OverAlp - Valchiavenna, Valtellina ed Engadina, insieme per un’avventura energetica e unica.

OverAlp, tour operator specializzato in outdoor e montagna, vi porta alla scoperta delle tre valli regine dello sci alpinismo, a cavallo tra Alpi Orobie e Retiche d’Italia e Svizzera.


Polonia, culla dell’eliocentrismo: sulle tracce di Copernico

Nel 2023 la Polonia festeggia i 550 anni dalla nascita di uno degli astronomi più famosi e influenti della storia: Niccolò Copernico, padre dell’eliocentrismo, la prima personalità del Rinascimento che osò sfidare le leggi di Aristotele e Tolomeo.


Bahamas, che cultura!

Le Isole Bahamas, con oltre 700 isole e isolotti e 16 destinazioni insulari uniche, si trovano a soli 80 km dalla costa della Florida e offrono una facile e accessibile fuga dalla quotidianità


Nico Valsesia ospite a La Thuile per presentare il documentario “Ascension to Ararat”

Un “From Zero to” (ndr. progetto ideato dallo stesso atleta) particolarmente emozionante per Nico, accompagnato dal figlio Felipe in questa avventura dal mare alla vetta.


Malta color argento

C’è chi sceglie l’arcipelago maltese come buen retiro per trascorrere gli anni della pensione tra storia, cultura e sole. Ma per gli stessi motivi, in qualsiasi momento, Malta è perfetta anche per una vacanza


Sci solidale: La Thuile scende in pista per sostenere la ricerca Telethon sulle malattie genetiche rare.

Torna lo Sci Solidale a La Thuile, che sabato 21 gennaio vedrà la presenza di iniziative speciali sulle piste del lato Wild del Monte Bianco.


Slovenia: Kranjska Gora, capitale mondiale degli sport invernali 2023

A Kranjska Gora, tradizionale sede della Coppa del Mondo di salto con gli sci, quest’anno le cose si fanno serie.


Accessibilità a La Thuile

La nota località sciistica valdostana è raggiungibile da Morgex, passando dal Colle San Carlo.


Bahamas, the joy of Junkanoo

Se cercate un’immersione nella cultura e nella tradizione delle Bahamas, il modo migliore per farlo è partecipare ai festeggiamenti del Junkanoo. “Non c’è nulla come il Junkanoo. Il battito è così virale, così potente’, Lenny Kravitz”