Enogastronomia
Uno scrigno ricco di tesori all’ hotel Santa Caterina di Amalfi
Francesca Sirignani

PROFUMI, GUSTI ED EMOZIONI CULINARIE DELLO CHEF GIUSEPPE STANZIONE

La costiera amalfitana, che si estende dal Golfo di Salerno, a Sud, alla penisola sorrentina, a Nord, è una territorio unico al mondo, famoso per la sua incredibile bellezza che le è valso l’inclusione nella Lista Unesco del Patrimonio dell’Umanità.

In particolare Amalfi, antica repubblica marinara, cuore geografico e storico della costiera amalfitana, conserva in sé i tratti di una storia millenaria. Lo stile arabo-siciliano del Duomo di Amalfi risalta in tutto il suo splendore, unendo le caratteristiche del Romanico, del Barocco e perfino del Rococò a causa delle ristrutturazioni che si sono susseguite nei secoli. Dedicata a Sant’Andrea, questa cattedrale è il principale luogo di culto cattolico della zona, oltre che meta di migliaia di turisti da tutto il mondo.

Non distante dal centro storico di Amalfi, si trova  l’affascinante Hotel Santa Caterina che domina un tratto di costa. Il suo raffinato ristorante gourmet Glicine, 1 stella Michelin, guidato dallo Chef Giuseppe Stanzione, offre il meglio della cucina creativa mediterranea à la carte in una location di assoluta spettacolarità, con una vista esclusiva sul Golfo di Salerno.

Il luogo ideale per vivere un’esperienza unica ed esclusiva dove i grandi classici della tradizione italiana e le valorizzazioni dei prodotti mediterranei sono i veri protagonisti delle  proposte gastronomiche dello Chef.

Il ristorante gourmet Glicine è  per chi ama la cucina verace ma creativa, fuori dagli schemi, fatta di maestria e di materia prima, dove l’executive chef Giuseppe Stanzione convoglia tutta la sua maestria e l’esaltazione di ogni sapore.

“Attraverso i miei piatti desidero trasmettere l’amore di un ricordo indelebile, vissuto”, afferma lo chef. “Il mio intento è quello di suscitare delle emozioni piacevoli in ogni cliente mentre assapora un mio piatto. Ciò che desidero è regalare un’esperienza sensoriale che sia in grado di appagare le sue aspettative”.

Le camere e le suites dell’Hotel Santa Caterina di Amalfi, inoltre, trasportano gli ospiti in una dimensione sospesa nel tempo, fatta di bellezza e di relax, di luce e di preziosi dettagli di stile. Dalle terrazze e dai balconi la natura mediterranea sembra abbracciare l’Hotel, con i colori della terra e del mare di Amalfi.

I pavimenti in ceramica dipinti a mano, le maioliche di Vietri, i marmi delle stanze da bagno e gli affacci suggestivi immergono lo sguardo in un orizzonte d’azzurro senza fine. Tutto è pensato e realizzato per far vivere ad ogni ospite un soggiorno indimenticabile.

Due ascensori conducono al Beach Club riservato ai clienti dell’Hotel Santa Caterina. Qui il servizio spiaggia comprende sdraio, lettini, ombrelloni e asciugamani da spiaggia, cabine e docce, tutto ciò che può contribuire a rendere estremamente confortevole il tempo trascorso tra mare e sole.

Tra un cocktail al Beach bar e un piatto profumato di Mediterraneo al Ristorante Al Mare, la giornata al Beach Club regala la piacevole sensazione di essere in una dimensione di assoluto relax.

L’hotel dispone, anche, di una piccola SPA che è situata nel corpo principale dell’albergo. Molte le proposte e i pacchetti mirati al benessere, come per esempio il noto massaggio al limone “Oro di Amalfi”.

Una vera e propria Aromaterapia Mediterranea al Centro Benessere dell’Hotel Santa Caterina di Amalfi. Limone, Cedro, Bergamotto, Arancio, Mandarino, Menta e Rosmarino: sono gli olii essenziali che rendono estremamente piacevole e profumato ogni massaggio, per ritrovare equilibrio, armonia e serenità.

Nelle vicinanze della struttura, si trova, anche, "Villa della Marchesa", di recente acquisizione e novità della stagione 2022:  un insieme di tre ville, ognuna unica nel proprio genere e caratterizzata, oltre che dalla totale indipendenza, dalla vista mozzafiato sul mare, dal suggestivo scenario e dai giardini terrazzati arricchiti da folti limoneti, agrumeti e patii, in cui è possibile rilassarsi e godere della presenza del mare e della natura.

La villa dispone a piano terra di un ampio soggiorno e di una cucina attrezzatissima, di grandi terrazzi e giardini, ideali per organizzare piccoli eventi o cene private ed un grande salone la cui nota distintiva è il costante dialogo con il giardino circostante e con il mare, sempre “a portata d’occhio”. Proseguendo ancora al piano terra, si trova una camera Superior con vista mare e letto king size, bagno e terrazza che si affaccia sul golfo. Al piano superiore due Junior Suite con letto king size, doppio lavabo, doccia e vasca separate e terrazza con vista sul mare completa.

Attigue all'edificio principale, due suite separate: una Junior con open space e zona soggiorno, letto king size, bagno con doccia e vasca separate e terrazza con vista mare ed una Executive Junior Suite con zona soggiorno, letto king size, bagno con doccia doppia e vasca, terrazza con vista sul mare.

Le coste alte, a picco sul mare, le insenature e le falesie popolate di case colorate, le acque limpidissime impreziosite dai tramonti infuocati e le case con i loro caratteristici colori pastello, fanno di Amalfi un luogo turistico per eccellenza.

In questo quadro d’insieme ineguagliabile, la bellezza dell’Hotel Santa Caterina, la magia della  “Villa della Marchesa” e la raffinata cucina dello  Chef Giuseppe Stanzione coronano splendidamente lo scenario della costiera amalfitana.

 

Francesca Sirignani

 

PER INFORMAZIONI:

Hotel Santa Caterina

S.S. Amalfitana, 9

84011 Amalfi (Salerno)

Tel. +39 089 871012

Fax +39 089 871351

info@hotelsantacaterina.it

www.hotelsantacaterina.it

 

Francesca Sirignani

Giornalista pubblicista specializzata in tematiche turistiche ed europee. Ha conseguito una laurea in Giurisprudenza e, dopo aver ottenuto la seconda laurea in Studi Europei ed Internazionali, ha approfondito la conoscenza dell’inglese e del francese viaggiando e frequentando corsi linguistici all’estero. Collabora con diversi un periodici specializzati in viaggi e rivolti a chi è appassionato di turismo, cultura ed enogastronomia. Si è occupata anche della redazione dei magazine dell‘ Hotel Indigo St. George, un boutique hotel 5 stelle lusso di Roma. La passione che nutre per le culture, le tradizioni e i paesaggi di altri popoli l’ha sempre portata a viaggiare e a fotografare molti Paesi.

News correlate
AL RISTORANTE DON PASQUALE: COME UNA SUGGESTIVA GALLERIA D’ARTE

AL MAALOT HOTEL: ATMOSFERE, COLORI E SAPORI DI ROMA


Cipolla Bianca di Margherita Igp:  «Con Cipomar si passa dalla sperimentazione alla pratica»

Giuseppe Castiglione, presidente del Consorzio, spiega che le aziende quest’anno si stanno adoperando con le attrezzature testate in fase di sperimentazione del progetto


Da Nakai: un cuore giapponese con battiti italiani

Per festeggiare un Capodanno all’insegna della fortuna e della felicità.


Le isole del gusto. Riso e vino sulla bocca di tutti

Si chiama così la 14° edizione della rassegna enogastronomica, organizzata dalla Camera di Commercio di Cagliari-Oristano, dedicata alla valorizzazione del territorio e delle produzioni tipiche agroalimentari di qualità.


Dreaming Blue: per un Natale tra sostenibilità e tradizione

Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Hotel: un indirizzo iconico dell'hotellerie di lusso internazionale.


“Cresci” Panettone, cresce il gusto e la passione.

Un piccolo forno del quartiere romano dal cuore grande e dolce!


"Pesce in piazza" a Roma

Nel corso di una gradevole conferenza stampa, presso il ristorante "Spirito di vino" a via dei Genovesi in Trastevere, è stato presentato il ricco calendario di "Pesce in piazza".


ANNA FEDERICI, PROPRIETARIA DI AZIENDA AGRICOLA BOCCEA: DA UN SOGNO A UNA SPLENDIDA REALTÀ

Aperto il nuovo punto di vendita aziendale che offre una varietà di prodotti biologici e biodinamici


Ristorante Celeste: dove riassaporare cari ricordi

Il nuovo locale di Roma Nord con sfumature celesti di nostalgia è pronto a colorare e a scaldare le serate romane per tutta la stagione fredda.


Diciassettesima edizione di Golosaria a Milano

Successo per l' AREA DEDICATA AL BERE MISCELATO