Enogastronomia
Mediterranea, fusion e alternativa: la cucina dai sapori genuini dello Chef Roberto De Magistris.
Francesca Sirignani

LE DUE ECCELLENZE DI GIANO BISTROT: RICERCATEZZA E SEMPLICITÀ DI SAPORI

Nel cuore del quartiere Monteverde di Roma, dalla ristrutturazione di una dimora storica degli anni ’30, nasce Villa Zaccardi: affascinante struttura in stile liberty con tutti i comfort ed i servizi moderni.

La famiglia Zaccardi vanta un’esperienza pluridecennale nell'ospitalità che passa anche dalla ristorazione: Fabio e Alfredo Zaccardi sono da sempre in questo settore. La famiglia, infatti, aprì il primo ristorante nel 1971, lo storico “La Carovana”. Più recentemente, con Giano Bistrot, i due fratelli hanno messo in piedi una struttura moderna ma con un concept full time al servizio del cliente.

Si apre la mattina con la colazione e la pasticceria delle Dolcezze di Giano, torte e monoporzioni, per proseguire fino al pranzo, anche in versione smart con pokè, insalatone, hamburger ma sempre in un’ottica da ristorante, con un menù realizzato seguendo la linea di antipasti, primi e secondi grazie alla maestrìa dello Chef Roberto De Magistris.

L’Aperitivo, tutti i giorni a partire dalle 17:00, è forse il miglior modo per vivere gli spazi aperti dell’insegna, come il giardino e la terrazza. Il menù aperitivo è alla carta ed è un vero e proprio Boarding Pass con cui spaziare tra sapori autentici, seppur distanti tra loro. La proposta, infatti, è varia e sfiziosa: tapas di terra e di mare “Gambero rosso di Mazara, bufala e foie gras”, “Scampo e carpaccio di tartufo” e “Gorgonzola al mascarpone, noci e balsamico” ma anche tanti cicchetti “Tartare di ricciola”, “Alici locali fritte” e “Calamaretti e gamberi fritti”.

La cocktail list a sua volta è un Passaporto con cui poter assaggiare i drink di tutto il mondo, per un viaggio nei sapori: “Il Bel Paese” con prodotti italiani ma anche sapori Sud Americani e Orientali, Bollicine, Champagne e una lunga e variegata lista di Gin Tonic.

La cena diventa, poi, l’occasione per provare la cucina del ristorante, una cucina di qualità e ricercata a partire dall’acquisto delle materie prime:

“Io e mio fratello siamo nati nel mondo della ristorazione e nonostante questo format sia moderno, è anche molto radicato alle tradizioni, soprattutto nella selezione delle materie prime e nella cura dei prodotti; non a caso ogni giorno andiamo a Fiumicino all’asta del pesce per garantire il meglio che il mare ci offre” spiega Fabio.

Antipasti, crudi, tartare, carpacci per una cucina prettamente di pesce con l’opzione di un percorso degustazione per entrare nel vivo del format Giano Bistrot. L’impronta dello Chef Roberto De Magistris, di origini napoletane, si sente tutta a partire dalla lavorazione dei pesci interi, fino al pane sfornato caldo ogni giorno.

“La mia cucina risalta l'utilizzo dei migliori prodotti freschi e di stagione, con tecniche di cottura semplici. I colori e i profumi del Mediterraneo sono gli ingredienti che riempiono la vista di gioia e deliziano il palato di gusto. Dalle mie esperienze di lavoro sono nate tante ricette, tutte caratterizzate da un’armonia di sapori unici e sorprendenti all’insegna della convivialità” dichiara lo Chef Roberto De Magistris.

Il forno, inoltre, accoglie la novità del momento: la pizza è infatti la new entry del format. Una pizza romana contemporanea, quindi “scrocchiarella”, con impasto a lunga lievitazione naturale (48h). Il lievito madre e le farine biologiche sono la base per i condimenti classici ma anche moderni e contemporanei: Cetara - pomodoro San Marzano, coulis di datterini gialli, alici di Cetara, stracciatella di burrata e zeste di limone di Amalfi; La mia terra - patate bio di Avezzano cotta sotto cenere, patate viola, salsiccia chietina e caciocavallo (un omaggio alle loro origini abruzzesi); Quanto sei bella Roma – porchetta di Ariccia, carciofi croccanti, fiordilatte e datterini rossi e gialli.

La carta dei vini conta ben oltre 250 etichette, tra italiane ed estere, con una ben delineata selezione di vini biologici e biodinamici. 

Da Giano Bistrot gli orizzonti culinari vengono oltrepassati in nome di idee gastronomiche diverse, a volte partendo proprio dalla tradizione e inserendo elementi del tutto nuovi ma di grande qualità e gusto che permettono, sempre, di appagare anche i palati più esigenti e diffidenti.

 

Francesca Sirignani

 

PER INFORMAZIONI:

Giano Bistrot  presso Hotel Villa Zaccardi

Circonvallazione Gianicolense 224, Roma.

Tel. 366/175 1236 - 06/99291988

https://www.villazaccardi.it

Francesca Sirignani

Giornalista pubblicista specializzata in tematiche turistiche ed europee. Ha conseguito una laurea in Giurisprudenza e, dopo aver ottenuto la seconda laurea in Studi Europei ed Internazionali, ha approfondito la conoscenza dell’inglese e del francese viaggiando e frequentando corsi linguistici all’estero. Collabora con diversi un periodici specializzati in viaggi e rivolti a chi è appassionato di turismo, cultura ed enogastronomia. Si è occupata anche della redazione dei magazine dell‘ Hotel Indigo St. George, un boutique hotel 5 stelle lusso di Roma. La passione che nutre per le culture, le tradizioni e i paesaggi di altri popoli l’ha sempre portata a viaggiare e a fotografare molti Paesi.

News correlate
AL RISTORANTE DON PASQUALE: COME UNA SUGGESTIVA GALLERIA D’ARTE

AL MAALOT HOTEL: ATMOSFERE, COLORI E SAPORI DI ROMA


Cipolla Bianca di Margherita Igp:  «Con Cipomar si passa dalla sperimentazione alla pratica»

Giuseppe Castiglione, presidente del Consorzio, spiega che le aziende quest’anno si stanno adoperando con le attrezzature testate in fase di sperimentazione del progetto


Da Nakai: un cuore giapponese con battiti italiani

Per festeggiare un Capodanno all’insegna della fortuna e della felicità.


Le isole del gusto. Riso e vino sulla bocca di tutti

Si chiama così la 14° edizione della rassegna enogastronomica, organizzata dalla Camera di Commercio di Cagliari-Oristano, dedicata alla valorizzazione del territorio e delle produzioni tipiche agroalimentari di qualità.


Dreaming Blue: per un Natale tra sostenibilità e tradizione

Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Hotel: un indirizzo iconico dell'hotellerie di lusso internazionale.


“Cresci” Panettone, cresce il gusto e la passione.

Un piccolo forno del quartiere romano dal cuore grande e dolce!


"Pesce in piazza" a Roma

Nel corso di una gradevole conferenza stampa, presso il ristorante "Spirito di vino" a via dei Genovesi in Trastevere, è stato presentato il ricco calendario di "Pesce in piazza".


ANNA FEDERICI, PROPRIETARIA DI AZIENDA AGRICOLA BOCCEA: DA UN SOGNO A UNA SPLENDIDA REALTÀ

Aperto il nuovo punto di vendita aziendale che offre una varietà di prodotti biologici e biodinamici


Ristorante Celeste: dove riassaporare cari ricordi

Il nuovo locale di Roma Nord con sfumature celesti di nostalgia è pronto a colorare e a scaldare le serate romane per tutta la stagione fredda.


Diciassettesima edizione di Golosaria a Milano

Successo per l' AREA DEDICATA AL BERE MISCELATO