Turismo
Un'offerta rinnovata con aperture di hotel, nuovi ristoranti, bar e una scena culturale completa e diversificata rende la capitale argentina la destinazione turistica perfetta per i viaggiatori italiani.
Francesca Sirignani

Buenos Aires: destinazione leader per i viaggiatori italiani

Cosmopolita, allegra e colorata Buenos Aires è una delle città più importanti dell'America Latina ed in continua evoluzione. Oltre a esplorare i quartieri e le piazze, visitare i musei e passeggiare nei parchi, a Buenos Aires si possono trovare molti posti davvero speciali: una metropoli gigantesca, con una ricchezza culturale incredibile e un fascino speciale. Soprannominata “Regina del Rio Plata” e anche “La Parigi del Sudamerica”, Buenos Aires è anche il luogo dove ha avuto origine il Tango che non è solo un ballo ma anche musica, storia, cultura, socialità, divertimento e passione. Come diceva il poeta e filosofo argentino Jorge Luis Borges, “senza le strade ed i tramonti di Buenos Aires, un tango non può essere scritto”.

L'apertura di nuovi mercati gastronomici è un'altra esperienza che si aggiunge all'offerta tradizionale. Mercado de los Carruajes, Mercat a Villa Crespo e Mercado del Soho a Palermo sono nuove mete in città,  in cui convivono approccio urbano e design all'avanguardia, e dove proposte gourmet, prodotti naturali, degustazioni, conferenze, eventi e intrattenimento si combinano per un'esperienza di un'intera giornata perfetta per locali e turisti.

Tante le novità anche la "noche porteña" con nuove proposte come i tetti e le terrazze all'aperto, che offrono drink d'autore e una cucina eccellente insieme alle migliori viste tra cui Alvear Icon, Sky Bar, Rooftop Plaza de Mayo, per citarne alcuni.

Durante la pandemia, quando la città ha iniziato a riaprire, il governo locale ha, inoltre, permesso agli spazi gastronomici di avere dehors sui marciapiedi. Una tendenza che è continuata anche nel post-pandemia e ha portato alla creazione di nuove aree gastronomiche che sono emerse in diversi quartieri della città.  In questo senso, la gastronomia continua ad essere un "must" sia per i turisti che per i residenti. La città di Buenos Aires ha migliaia di bar e ristoranti, molti dei quali riconosciuti tra i migliori dell'America Latina e del mondo (tra i World's 50 Best Restaurants, 10 sono a Buenos Aires e tra i World's 50 Best Bars, tre si trovano a BA). 

Nel segmento culturale, una delle novità principali è l'apertura di Colón Fábrica, uno spazio interattivo in cui i visitatori possono godersi il backstage del maestoso Teatro Colón e un'esposizione di una selezione di design iconici utilizzati negli spettacoli più importanti.

Tra le Capitali del Libro dall'UNESCO, Buenos Aires è la città con il maggior numero di librerie per abitante al mondo. Oltre alla nota libreria El Ateneo Grand Splendid, c'è un crescente numero di nuovi indirizzi. L'unione di luoghi culturali con bar visitabili solo su appuntamento, è una nuova tendenza in città. Sono spazi ideali per fuggire per un momento dall'irrequieta Buenos Aires attraverso esperienze esclusive, recuperare energie per continuare ad esplorare.

Le autorità di Visit BA (Visit Buenos Aires è l'organizzazione ufficiale di promozione turistica internazionale della città di Buenos Aires. Il suo ruolo è quello di posizionare e promuovere la città come destinazione di viaggio leader in tutto il mondo) hanno ospitato una cena di presentazione in Italia a un gruppo selezionato di ospiti formato da tour operator, stampa locale e autorità. La serata, ospitata a Roma, presso il ristorante di cucina argentina “El Porteño” è stata l'occasione per raccontare le ultime novità della bellissima città di Buenos Aires grazie, soprattutto, alla professionalità e all'eleganza di Vanesa Di Martino Creide, responsabile ufficio promozione,  sport e turismo dell’ Ambasciata Argentina in Italia.

L'Italia è uno dei principali mercati per la città argentina Nel 2019, l'Italia si è classificata all'ottavo posto nella classifica degli arrivi di turisti stranieri in città, ed è già all'11 ° posto nel 2022.

Lucas Delfino, presidente dell'Ente del Turismo di Buenos Aires, ha spiegato: “Presentare le attrattive di Buenos Aires a Roma è per noi estremamente importante, poiché questo tipo di scambio di esperienze contribuisce alla ripresa del settore". Ha inoltre affermato che: "Questa ripresa ha un limite se non viene attuata una politica competitiva di connettività aerea, nonché un'offerta articolata con il settore privato e il  mondo del lavoro insieme alle principali destinazioni. Siamo complementari a livello turistico e sta a noi lavorare affinché i numeri del settore a livello internazionale continuino a crescere".

Durante i primi mesi del 2022 (da gennaio a maggio), 688.000 viaggiatori internazionali sono entrati in Argentina, 18.000 di origine italiana, secondo i dati forniti dalla Direzione Nazionale delle Migrazioni. Nello stesso periodo del 2019, i viaggiatori italiani sono stati 44mila, con un calo del 60%. A incidere su questa diminuzione sul numero di turisti è stata principalmente la riduzione dei voli dopo la pandemia. Nella prima metà del 2019, infatti, secondo quanto riportato da Aeropuertos Argentina 2000, la frequenza settimanale dei voli dall'Italia è stata in media di 14. Nello stesso periodo del 2022 la frequenza media si è attestata a 2 voli settimanali, con un calo di frequenze dell'86% rispetto allo stesso periodo del 2019. Inoltre va ricordato che durante i primi 5 mesi del 2022 non ci sono stati collegamenti con l'Italia. La connettività è stata in parte recuperata con 8 voli medi settimanali tra giugno e luglio.

Karina Perticone, executive director of Visit Buenos Aires ha commentato: “Sono felice di poter presentare Buenos Aires come una destinazione che ruota su 3 assi principali: cultura, gastronomia, natura. Una città che presenta tanta varietà. E sono anche grata di questa presentazione nella capitale d'Italia, di fronte a giornalisti e istituzioni. Speriamo che questo sia solo l'inizio di un bellissimo percorso”. Visit Buenos Aires è un nuovo ente di promozione focalizzato sui segmenti di fascia alta, LGTB e MICE, che concentra le sue azioni sulla pubblicità di prodotti e sulla comunicazione  di temi come la gastronomia e il vino, la cultura e le attività urbane all'aperto.

Buenos Aires è semplicemente una città affascinante che colpisce  subito il cuore per la sua essenza, un luogo in cui si respira musica e tango in ogni suo vicolo, una destinazione capace di sorprendere e di far innamorare qualsiasi visitatore.

 

Francesca Sirignani

Francesca Sirignani

Giornalista pubblicista specializzata in tematiche turistiche ed europee. Ha conseguito una laurea in Giurisprudenza e, dopo aver ottenuto la seconda laurea in Studi Europei ed Internazionali, ha approfondito la conoscenza dell’inglese e del francese viaggiando e frequentando corsi linguistici all’estero. Collabora con diversi un periodici specializzati in viaggi e rivolti a chi è appassionato di turismo, cultura ed enogastronomia. Si è occupata anche della redazione dei magazine dell‘ Hotel Indigo St. George, un boutique hotel 5 stelle lusso di Roma. La passione che nutre per le culture, le tradizioni e i paesaggi di altri popoli l’ha sempre portata a viaggiare e a fotografare molti Paesi.

News correlate
La sorprendente area vacanze sci e malghe Rio Pusteria

Una settimana bianca appagante per tutti!


Alpi Centrali: la montagna wild secondo OverAlp - Valchiavenna, Valtellina ed Engadina, insieme per un’avventura energetica e unica.

OverAlp, tour operator specializzato in outdoor e montagna, vi porta alla scoperta delle tre valli regine dello sci alpinismo, a cavallo tra Alpi Orobie e Retiche d’Italia e Svizzera.


Polonia, culla dell’eliocentrismo: sulle tracce di Copernico

Nel 2023 la Polonia festeggia i 550 anni dalla nascita di uno degli astronomi più famosi e influenti della storia: Niccolò Copernico, padre dell’eliocentrismo, la prima personalità del Rinascimento che osò sfidare le leggi di Aristotele e Tolomeo.


Bahamas, che cultura!

Le Isole Bahamas, con oltre 700 isole e isolotti e 16 destinazioni insulari uniche, si trovano a soli 80 km dalla costa della Florida e offrono una facile e accessibile fuga dalla quotidianità


Nico Valsesia ospite a La Thuile per presentare il documentario “Ascension to Ararat”

Un “From Zero to” (ndr. progetto ideato dallo stesso atleta) particolarmente emozionante per Nico, accompagnato dal figlio Felipe in questa avventura dal mare alla vetta.


Malta color argento

C’è chi sceglie l’arcipelago maltese come buen retiro per trascorrere gli anni della pensione tra storia, cultura e sole. Ma per gli stessi motivi, in qualsiasi momento, Malta è perfetta anche per una vacanza


Sci solidale: La Thuile scende in pista per sostenere la ricerca Telethon sulle malattie genetiche rare.

Torna lo Sci Solidale a La Thuile, che sabato 21 gennaio vedrà la presenza di iniziative speciali sulle piste del lato Wild del Monte Bianco.


Slovenia: Kranjska Gora, capitale mondiale degli sport invernali 2023

A Kranjska Gora, tradizionale sede della Coppa del Mondo di salto con gli sci, quest’anno le cose si fanno serie.


Accessibilità a La Thuile

La nota località sciistica valdostana è raggiungibile da Morgex, passando dal Colle San Carlo.


Bahamas, the joy of Junkanoo

Se cercate un’immersione nella cultura e nella tradizione delle Bahamas, il modo migliore per farlo è partecipare ai festeggiamenti del Junkanoo. “Non c’è nulla come il Junkanoo. Il battito è così virale, così potente’, Lenny Kravitz”