Arte e cultura
Nella notte tra il 14 e il 15 agosto, il poster è stato attaccato in via Nomentana angolo via Carlo Fea, accanto all'ambasciata afghana e rappresenta una donna afghana con indosso un burqa e delle scarpe rosse, simbolo della lotta contro la violenza sul
Sergio Ferroni

Ad un anno dall’entrata dei Talebani a Kabul, in Afghanistan, è apparsa a Roma una nuova opera della street artist Laika dal titolo “Zapatos Rojos, Save Afghan Women”

“È trascorso un anno dal giorno in cui l’Occidente ha condannato l’Afghanistan, paese già martoriato da anni di guerre, ad un nuovo Medioevo", dichiara Laika.
"I talebani, in totale impunità, con le loro leggi stanno riportando indietro il paese di decenni e le donne stanno pagando il prezzo più alto.
In un anno le donne sono 'scomparse'.
È scomparso il loro diritto di lavorare, di andare a scuola, di amare senza essere sottomesse (i matrimoni infantili sono in drammatico aumento), di mostrare il loro corpo, il loro volto.
Chi si ribella rischia arresti, torture e sparizioni forzate: in migliaia sono state arbitrariamente arrestate, torturate, rapite ed uccise".
Laika quindi lancia l'appello: "Le donne afghane non possono essere lasciate ancora più sole.
Per questo ho deciso di sostenere l’appello di Amnesty Italia per la difesa dei diritti umani in Afghanistan: basterà scansione il QR code accanto alla mia opera per accedere al link e firmare, oppure andare direttamente sul sito Amnesty.it
Sosteniamo il popolo afghano e soprattutto le donne a difendere il proprio diritto a vivere in libertà, dignità e uguaglianza”.

News correlate
Grande successo di pubblico e critica per l'inaugurazione della mostra "Metamorfosi"

La mostra "Metamorfosi" è il secondo appuntamento all’interno dello spazio itinerante Zweigstelle Capitain nello storico quartiere di San Lorenzo a Roma, curato dalla Galerie Gisela Capitain di Colonia.


L’opera “La luce della Vita” dell’artista romana Paola Salomè al Padiglione Nazionale Grenada alla Biennale di Venezia

Numerose sono negli anni le pubblicazioni che recensiscono la produzione dell’artista Paola Salomè e i riconoscimenti conseguiti.


A Tivoli “Roccafest”

Giornata multidisciplinare per i giovani - Maratona letteraria, laboratori, spettacoli


Una finestra sull’arte: La Pop Art di Massimo Paravani.

La Pop Art è una delle correnti artistiche che hanno rivoluzionato il mondo dell'Arte, appare in Gran Bretagna negli anni 50/60, ma attecchisce e si sviluppa prima negli USA rimbalzando poi con la sua influenza in Europa.


 “Protagonisti del tempo d’Arte”  il progetto artistico di Angiolina Marchese e l’esposizione alla Galleria  della Biblioteca Angelica

Non un semplice catalogo d’arte, ma un progetto coraggioso culturale- artistico curato da Angiolina Marchese il volume “Protagonisti del tempo d’Arte”, edito da Infuga Edizioni.


Open Project svela il concept “Respiro”, il nuovo centro green di San Lazzaro di Savena

L’ultimo concept di Open Project è la rigenerazione degli spazi pubblici del centro del comune di San Lazzaro di Savena, cittadina alle porte di Bologna.


SENSO - Installazione di Monica Pennazzi con Ivan Macera - A cura di Roberta Melasecca

Terra-Arte presenta, nella grotta dei Giardini di Jos, l’installazione Senso di Monica Pennazzi in collaborazione con Ivan Macera, a cura e con un testo di Roberta Melasecca, con il supporto di blowart e Interno 14 next.


Achille Perilli  presenta lo “Lo spazio immaginario”

Appuntamenti da non perdere, di questi giorni di fine estate nella cornice autunnale di Roma capitolina. A raccontarlo il critico d’arte Francesco Gallo Mazzeo.


Presentato a Teramo “eXtramuros”, promosso dall’Associazione blowart, da un’idea di Luca Pilotti, curato da Roberta Melasecca

eXtramuros, è un progetto che nasce per “aprire” metaforicamente le porte della città di Teramo a chi vi ha vissuto e sta facendo esperienze importanti altrove e a chi vuole “uscire” e cerca un’ispirazione


Silvio Raffo presenta a Roma la traduzione delle poesie di Dorothy Parker “Veleni e Champagne”

Silvio Raffo poeta narratore e traduttore presenta la sua traduzione delle poesie dell’americana Dorothy Parker reginetta dell’età del jazz: “Veleni e Champagne” (Edizioni De Piante)