Turismo
Tra gli appuntamenti dedicati al centenario dell’area protetta più antica d’Italia, si parlerà naturalmente anche di ricerca e salvaguardia ambientale, attività per cui il Parco Nazionale Gran Paradiso è riconosciuto a livello mondiale
Sergio Ferroni

Parco Nazionale Gran Paradiso: l’ambiente al centro

La creazione del Parco Nazionale Gran Paradiso, datata 1923, è indissolubilmente legata ai temi della salvaguardia ambientale, così come recita il regio decreto che ne sancì la nascita. Tra gli appuntamenti in calendario per le celebrazioni dei suoi 100 anni, il PNGP non poteva trascurare di includere eventi dedicati alla conoscenza della natura, protagonista indiscussa di questo territorio.   Si è partiti, infatti, proprio dal tema dell’ambiente lo scorso 18 giugno quando è stato avviato il calendario degli eventi celebrativi del Centenario e, durante la festa in Valsavaranche, unica valle interamente appartenente al territorio del Parco, è stata posata la bandiera commemorativa che sventolerà per tutta l’estate sulla cima del Gran Paradiso, montagna che dà nome al Parco ed anche unico 4000 interamente compreso sul territorio italiano.  A seguire i prossimi appuntamenti che rientrano in questo ambito e che racconteranno il perché il PNGP è considerato un’eccellenza di livello mondiale per quanto riguarda la ricerca e la salvaguardia ambientale.

15 e 22 luglio

Cogne

Una Storia lunga 100

A Cogne si terrà un appuntamento chiave per la conoscenza dell’intera storia del Parco. Il 15 luglio sarà, infatti, inaugurata la mostra fotografica che illustrerà le vicende del PNGP a partire dalla sua nascita ad oggi. La mostra verrà ospitata nella storica Maison Dayné, uno dei più significativi esempi di architettura rurale valdostana. In occasione dell’inaugurazione della mostra sarà presentato il libro edito dal Parco "Parco Nazionale Gran Paradiso - 100 anni e cento ancora": volume da collezione che celebra i primi cento anni dell’area protetta più antica d’Italia contenente immagini spettacolari che documentano ogni aspetto del Parco: animali, flora, paesaggi e attività dei Guardaparco.   Il calendario prevede anche un secondo appuntamento a Cogne, il 22 luglio, quando il protagonista sarà il Giardino Botanico Alpino Paradisia, luogo nevralgico del Parco per l’aspetto didattico-divulgativo dove il turista può conoscere le piante che potrebbe incontrare durante un'escursione, confrontarle con altre simili, conoscerne il nome scientifico e la distribuzione geografica e quindi imparare a rispettarle. Durante l’intera giornata saranno organizzate attività educative dedicate alle erbe officinali che termineranno con un concerto in onore dei 100 anni del Parco. 

6 agosto

Rhêmes-Notre-Dame

Noi e il clima, una questione di scelte

Un tempo la vita di montagna era dura, ma semplice: il montanaro sapeva approvvigionarsi del quantitativo necessario di risorse per la propria sopravvivenza e per quella del nucleo famigliare, che fossero queste cibo, acqua o legname per riscaldarsi. L’evento di Rhêmes-Notre-Dame permetterà di aprire uno sguardo sul passato che aiuterà a comprendere quanto siano cambiate le condizioni ambientali e climatiche, così come è dimostrato dalla regressione dei ghiacciai e dalla risalita di quota di molte specie, e quanto questi cambiamenti siano dovuti alle azioni umane. In una giornata ricca di attività, sarà illustrato come il Parco studia la biodiversità e come gli adattamenti e l’ecologia delle specie oggetto di ricerca diventino veri e propri indicatori climatici. 

12 agosto

Ceresole Reale

Una festa per l’acqua sorgente di vita

Parlando di risorse naturali è d’obbligo onorare l’acqua. Per questo il Parco ha deciso di dedicare ad essa l’evento centrale dell’estate, quello del weekend di Ferragosto. A Ceresole l’acqua è un simbolo sotto più punti di vista: qui esiste un famoso lago artificiale sorto per la produzione di energia idroelettrica, ma il territorio comprende anche numerosi laghi alpini, serbatoi di acqua naturale derivante dalla regressione dei ghiacciai, luoghi di intensa vita per piccoli animali la cui sopravvivenza è stata minacciata da specie non autoctone. La giornata prevede quindi eventi in cui verrà raccontato come il Parco sia riuscito a riportare questi laghi ad ecosistemi naturali, in stretta connessione con gli ambienti circostanti e i relativi habitat per specie emblematiche dell’alta quota.

19 agosto

Introd

Spazi d’ascolto: concerto per paesaggio sonoro e strumento solista

Un appuntamento che richiama l’attenzione sui suoni della natura. Ad Introd si terrà infatti un concerto che integra i suoni del Parco Nazionale Gran Paradiso, registrati e mixati in un paesaggio sonoro dinamico e coinvolgente, con i suoni della musica, eseguita da Silvia Chiesa, grande interprete della musica contemporanea internazionale. Per entrare nell’atmosfera del concerto, l’evento sarà anticipato da un’escursione al crepuscolo accompagnata da una guida del Parco che affronterà il tema del silenzio come condizione per l'ascolto della natura: i canti degli uccelli, l'aria e gli insetti volatori, gli animali notturni.

Gli altri eventi

L’Uomo e le tradizioni, la storia, la cultura e la religione

2-3 luglio - RONCO CANAVESE - Una Valle Fantastica: masche, prodotti e biodiversità

6-10 luglio – NOASCA - Noasca da Re

23 luglio – AYMAVILLES - Tra Storia e Natura: alla scoperta delle perle di Aymavilles

27 agosto – RIBORDONE - Sorella Acqua: umile, pietosa et casta

Agricoltura ed Enogastronomia

16-17 luglio – LOCANA – Festa della montagna

30 luglio - Valprato Soana – Una Valle Fanstastica: dalle radici al cielo

13 agosto - Rhêmes Saint Georges – La festa della segale

14 agosto – Villeneuve – Il festival del vino doc valdostano – aspettando i “barmé”

News correlate
LEFAY RESORT & SPA DOLOMITI: QUI ABITANO LE FATE

A Pinzolo, in Trentino Alto Adige, un viaggio all’insegna della natura, del gusto e del benessere.


PARKHOTEL LAURIN: ELEGANZA SENZA TEMPO

Soggiornare a Bolzano per scoprire i suoi musei, lo shopping e i suoi meravigliosi panorami, immersi nel fascino di un hotel in stile liberty che ha fatto la storia della città.


A Merano tra l'Hotel Mignon o il Residence Dèsirèe: a voi la scelta!

Aria pulita, prati verdi, angoli di quiete e silenzio. Merano è pronta a ricominciare. Nel rispetto delle nuove norme di sicurezza e igiene e con infinite possibilità di relax e movimento all’aria aperta.


Estate 2022. CIA-Agricoltori Italiani: agriturismi sold out. Scelti da oltre 7 milioni di italiani

Stagione partita in ritardo, ma vicina ai numeri pre-pandemia. Già chiuse le prenotazioni per tutto Agosto


Il dono dell’acqua: l’evento che chiude gli appuntamenti sul territorio per i 100 anni del Parco Nazionale Gran Paradiso

Un evento fortemente simbolico in onore di una risorsa irrinunciabile, fondamentale alla vita e sempre più preziosa: l’acqua Le celebrazioni del centenario del Parco Nazionale Gran Paradiso volgono al termine. La rassegna di appuntamenti per il pubblico n


L'Excelsior Hotel Gallia un gioiello unico italiano

Palazzo Gallia a Milano, tra gli hotel più esclusivi


L’estate è più lunga a bordo di Alice in Waterland

Short-break di fine estate in Slovenia, con un’interessante combinazione tra barca a vela, visite alle cittadine della costa e un’esperienza di degustazione di vini autoctoni al podere Santomas


I Walser del Monte Rosa

Cultura e tutela del territorio in Val d’Ayas e Valle di Gressoney


Langa Cebana: il Piemonte inedito e autentico

“Viaggio nelle Terre Autentiche di Piemonte” è un progetto di valorizzazione turistico-culturale di un territorio dalle caratteristiche uniche, che comprende la Valle Mongia, la Langa Cebana, la Val Cevetta e le sorgenti del fiume Belbo.


Sandals Resorts: Love Nest Butler Suites® by Sandals Resorts. Lusso estremo ai Caraibi

Glamour, eleganti e curate in ogni minimo dettaglio, con servizi all-inclusive di altissimo livello: a voi le Love Nest Butler Suites® by Sandals Resorts.