Enogastronomia
Tante varietà di Panettoni e Pandori, per soddisfare tutti i palati, rispecchiano una tradizione artigiana fatta di tempi lenti, rispetto delle materie prime e delle tecniche manuali del pasticcere.
Francesca Sirignani

Premiato nel 2019 per il Panettone Artigianale, il Migliore d’Italia secondo il Gambero Rosso, Matteo Dolcemascolo quest’anno porta a casa anche il titolo di Miglior Pasticcere Emergente d’Italia, un riconoscimento che gratifica la famiglia di Artigiani Pasticceri Dolcemascolo ed eleva la citta` di Frosinone valorizzata dall’ormai consolidato flusso di turisti legati al food e clienti amanti del Panettone.

Nel corso degli anni la famiglia Dolcemascolo ha conquistato un posto in classifica tra gli esempi virtuosi per la produzione del Panettone in Italia. Un prodotto artigianale che vanta soli 40 giorni di scadenza e garantisce umidita`, genuinita` e grande digeribilita` grazie alle tecniche pasticcere utilizzate per la lavorazione del prodotto che si completano in un processo di 3 giorni lungo le varie fasi dirette e controllate costantemente da Matteo.

Il Panettone Dolcemascolo e` prodotto esclusivamente con Lievito Madre lavorato in acqua, un lievito di famiglia generato anticamente e rinfrescato giornalmente da Matteo negli spazi del Dolcemascolo LAB.
Non c’e` solo la firma, quindi, del Miglior Pasticcere Emergente d’Italia sul Panettone Dolcemascolo ma ci sono anche i gesti e tutta la lavorazione artigiana e sapiente di un giovane pasticcere che si e` formato tra i grandi nomi dell’Alta Pasticceria Moderna Italiana ed ha impiegato gli ultimi anni di lavoro nella ricerca della migliore tecnica per realizzare un Panettone d’eccellenza, tra i migliori d’Italia.

A partire dalla primissima lavorazione del lievito madre ed il rispetto delle materie prime fino alle fasi finali di spezzatura, pirlatura e scarpatura degli impasti; ogni tecnica rispecchia l’artigianalita` delle produzioni supportate dalla tecnologia presente nel Dolcemascolo LAB. Una struttura di 1000mq che comprende il laboratorio di produzione con nuovi impianti e spazi rinnovati, gli uffici, il magazzino e la nuova area adibita al confezionamento e lo stoccaggio delle merci.

Oggi Dolcemascolo, in un settore che negli ultimi anni ha visto l’esplosione di un business legato al Panettone Artigianale, si distingue per essere una realtà` radicata nell’artigianalita` delle produzioni che valorizza la figura del pasticcere; dove aumentare la produzione significa anche aumentare la qualita` e l’attenzione nella lavorazione del prodotto grazie alle presenza costante di personale altamente qualificato, all’esperienza nella produzione di Grandi Lievitati, alla tecnologia che supporta la tecnica pasticcera e grazie anche alla ricerca e lo studio portati avanti nel corso di 31 anni di attivita`.

Quest’anno la valorizzazione del Panettone e del Pandoro Dolcemascolo partono gia` dall’involucro esterno. Un packaging rinnovato che esalta in grafica le fasi artigianali di produzione e veicola un messaggio importante al consumatore attraverso le fasce esterne, “Il Panettone e` un prodotto vivo”.

Il Panettone Dolcemascolo nella versione Classico ha un gusto caratteristico dato dall’utilizzo della vaniglia naturale del Madagascar in baccelli all’interno dell’impasto, il lievito madre lavorato in acqua, il cedro e l’arancio canditi, l’uvetta pulita e rigenerata in acqua.

Tra gli altri gusti della Linea Natale 2021 restano confermati il Panettone ai Frutti di Bosco, Cioccolato, Cioccolato e Pere e da quest’anno la versione Cioccolato e Lamponi realizzato con cioccolato fondente al 60% e lamponi locali.

Il Pandoro Dolcemascolo si caratterizza durante la lavorazione dell’impasto per un gusto piu` intenso di burro e vaniglia; realizzato con vaniglia naturale, burro di centrifuga e uova provenienti da allevamenti certificati non intensivi. Un prodotto estremamente delicato che conta soli 25 giorni di scadenza per la totale mancanza di additivi o conservanti nell’impasto e richiama il Natale con la sua tradizionale forma a stella.

Da Dolcemascolo, l’anima dei grandi lievitati risiede, veramente, nella ricerca continua del piacere e dell’eccellenza.

 

Francesca Sirignani

 

PER INFORMAZIONI:

Pasticceria Dolcemascolo
Via Madonna della Neve, 77 - 03100 Frosinone 
Tel: 0775.270660

Email: info@pasticceriadolcemascolo.it

www.pasticceriadolcemascolo.com

 

 

Francesca Sirignani

Giornalista pubblicista specializzata in tematiche turistiche ed europee. Ha conseguito una laurea in Giurisprudenza e, dopo aver ottenuto la seconda laurea in Studi Europei ed Internazionali, ha approfondito la conoscenza dell’inglese e del francese viaggiando e frequentando corsi linguistici all’estero. Collabora con diversi un periodici specializzati in viaggi e rivolti a chi è appassionato di turismo, cultura ed enogastronomia. Si è occupata anche della redazione dei magazine dell‘ Hotel Indigo St. George, un boutique hotel 5 stelle lusso di Roma. La passione che nutre per le culture, le tradizioni e i paesaggi di altri popoli l’ha sempre portata a viaggiare e a fotografare molti Paesi.

News correlate
La sostenibilità delle aziende del settore agroalimentare: il primo Global Summit

Convegno a Villa Necchi a Milano organizzato da Gambero Rosso: esperienze e strategie di sostenibilità con 25 relatori a confronto


Grana Padano Dop: Cia, marchio esemplare sui mercati e per sostenibilità

L’intervento del nuovo presidente nazionale Fini all’Assemblea del Consorzio Tutela. Prima uscita pubblica dalla proclamazione


Olio Santo, il gusto "Hot" dello Street Food pugliese

Ricca di sapori e di profumi , la cucina pugliese è rinomata per la sua speciale genuinità


BEST WINE STARS 2022

Molta affluenza per la terza edizione il 14 e 15 al Palazzo del Ghiaccio a Milano


My Selection2022: dopo 78 milioni di panini venduti McDonald’s conferma il successo della collaborazione con Consorzi di tutela, OrigIn Italia, Qualivita e JoeBastianich

McDonald’s rafforza gli investimenti sulle filiere DOP e IGP e sul comparto agroalimentare italiano: +20% rispetto al 2020


La chef ucraina Olia Hercules e la chef russa Alissa Timoskina ospiti d'onore della Cena di gala del Festival Food&Book

La cena di gala dell’ottava edizione sarà in onore delle chef Olia Hercules (Ucraina) e Alissa Timoskina (Russia). A cucinare saranno le chef italiane Silvia Baracchi e Federica Continanza


Arte da Bere

Nuovo appuntamento del progetto "Arte da Bere", promosso dalla DMO "Bibere de Arte", con la maestria del famoso ristorante di Olevano Romano Sora Maria & Arcangelo accompagnato dal Cesanese del Piglio della Cantina Massimi


RistorExpo 2022: ventiquattresima edizione a Lariofiere di Erba (Co)

Dal 3 al 6 aprile


Vinitaly, Cia-Agricoltori Italiani: i vini solidali antidoto contro guerra e crisi. Trend resiste

È sociale un’etichetta su tre acquistata dagli italiani. Fa bene consumo domestico a +61%


Le Petit Chef Experience in prima fila per l’Italia all’Aleph Rome Hotel

Nella suggestiva cornice del Ristorante 1930 dell’albergo andrà infatti in scena un innovativo spettacolo multisensoriale, che coinvolge l’ospite a tutto tondo, con immagini, suoni e sapori