Arte e cultura
Studio Arti Floreali, è una realtà attiva da oltre 20 anni nel centro storico di Roma e orientata alla diffusione della cultura del fiore e della natura verde in genere,
Sergio Ferroni

Lo Studio Arti Floreali promuove, un'iniziativa culturale che si inserisce nella cornice dell'attuale mostra  "I fiori di Mozia" , acquarelli archeologi di Lorenzo Nigro, in corso nel nuovissimo Spazio Arti Floreali, adiacente allo Studio. Domenica 28 novembre alle ore 17:00 Lauretta Colonnelli, curatrice dell'esposizione in corso, nonché giornalista e saggista letteraria di lunga data, presenterà infatti il suo ultimo volume "Storie meridiane", una serie di racconti brevi, in cui ogni storia nasce da un incantamento per un dipinto, una scultura, un’opera di architettura, un capolavoro letterario. Da queste vicende si affacciano figure mitologiche e personaggi realmente esistiti, dal tempo della Magna Grecia ai giorni nostri. Le immagini di questi personaggi, o le loro opere, si trovano sparse in musei che quasi nessuno conosce, o in palazzi privati, o in siti archeologici impervi da raggiungere ma carichi di magia, o in parchi disseminati di opere d’arte contemporanea.

Un patrimonio immenso che non si finisce mai di scoprire. E, narrandolo, si vedono trascorrere nelle terre del Sud i tempi di guerra e i tempi di pace, le feste e le epidemie, la nascita delle civiltà e il loro dissolversi. Si vedono passare gli eserciti e i migranti che venivano dal mare, o dai lontanissimi paesi del Nord, o dal vicino Medio Oriente. Si riconoscono gli intrecci di religioni e culture, di usi e costumi, di vicende private che sembrano d’oggi e invece si svolsero migliaia di secoli fa. E di ogni cosa è rimasta traccia.

Lauretta Colonnelli  è nata a Pitigliano (Grosseto). Vive tra Roma e la Toscana. Laureata in Filosofia, ha insegnato Storia del teatro alla Sapienza di Roma, e ha lavorato come programmista-regista a Rai Radio2. Giornalista dal 1979, prima alle pagine culturali dell’Europeo, poi al Corriere della Sera. Scrittrice di saggi sull’arte: Gli irripetibili anni ’60 a Roma (Milano 2011); Conosci Roma? (Firenze 2013); Conosci Roma? Volume secondo (Firenze 2014);  La tavola di Dio (Firenze 2015) sui dipinti dell’Ultima Cena; Cinquanta quadri. I dipinti che tutti conoscono. Davvero? (Firenze 2016); Le muse nascoste (Firenze 2020).

I FIORI DI MOZIA: la mostra in corso a Spazio Arti Floreali

La mostra nasce dai diari e disegni di Lorenzo Nigro, che da vent’anni dirige la missione archeologica di Mozia, isola siciliana nello Stagnone di Marsala. L'esposizione raccoglie gli acquarelli archeologici di Nigro in un percorso curato da Lauretta Colonnelli , autrice anche del catalogo dedicato, e intende raccontare per immagini illustrate non solo la storia delle piante che oggi si incontrano sull’isola, ma anche quella degli scavi, e delle sensazioni che pervadono gli archeologi durante il soggiorno sull’isola nei periodi di scavo, trascinando nell’incantamento di Mozia anche quelli che non l’hanno mai vista.  Una mostra che può considerarsi un complemento all’omonimo romanzo I genî di Mozia  dello stesso autore uscito per la casa editrice Il Vomere nel 2020 nel quale la gioia della ricerca archeologica, lo splendore della piccola isola e gli insegnamenti dei grandi del passato fanno da sfondo ad un giallo straordinariamente avventuroso in cui il protagonista è l'autore stesso.

 

News correlate
Intervista al pianista Leonardo Pierdomenico

Conoscere il pianista Leonardo Pierdomenico


FABIO MARIANI intervista d'artista

Mariani trova se stesso attraverso lo studio della natura


Arte nella Festività, incontro con il giovane scultore Jago in casa delle sorelle Benedetti

L’occasione delle feste per incontrare in casa della critica d’arte Maria Teresa Benedetti lo scultore Jago insieme ad un ristretto e selezionato gruppo di amici esperti ed operatori nel mondo dell’arte.


Il principe don Maurizio Ferrante Gonzaga del Vodice presenta negli splendidi spazi di Palazzo Tittoni la sua ultima opera letteraria  “Fiori nel deserto”

Nello splendido salone con annessa veranda di palazzo Tittoni in Roma, ha avuto luogo la presentazione romana della seconda opera letteraria del principe don Maurizio Ferrante Gonzaga del Vodice dal titolo "Fiori nel deserto", edizioni Mannarino.


Arte moderna, l’omaggio di Ragusa al grande artista siciliano Turi Sottile

“L’Ombra del gesto, metalinguaggi astratti”, a cura di Antonio Vitale, al Museo del Silva Suri Country Hotel di Marina di Ragusa


Il Teatro Comunale Accademia degli Avvaloranti di Città della Pieve (PG) presenta la IV tappa dedicata alla democrazia.

Un progetto espositivo dell’ artista italo-costaricense Francisco Córdoba.


Dante: rivive la "Commedia"

A settecento anni di distanza dalla sua morte, l'opera di Dante continua a calamitare un grande interesse in un gran numero di nazioni.


La GArt Gallery di Pescara presenta la personale di Claudio Di Carlo - Detto Fatto

In continuità con “I pasticcini li porto io”, mostra tenutasi a Roma nel 2020, Claudio Di Carlo, ospite del nuovo spazio espositivo pescarese GArt Gallery diretto da Francesco Di Matteo, presenta la sua mostra Detto Fatto


Preziosa: mineral show

Prossima edizione a Segrate il 19 e 20 novembre 2022


Marcello Veneziani presenta il suo ultimo libro “Dante. Nostro padre”.

Si terrà giovedì 16 dicembre presso la Sala Teatro della Parrocchia di Santa Lucia a Roma, l’incontro per celebrare i settecento anni dalla morte del Divino poeta, partendo e prendendo spunto dal libro di Marcello Veneziani “Dante. Nostro padre”.